Insider

Amazon ha comprato una (ex) startup per 1 miliardo

Il colosso eCommerce continua a investire nei sistemi smart home e e ha acquisito Ring, società specializzata nella produzione di sistemi di sorveglianza per la casa da remoto

Dopo aver acquisito le telecamere di sicurezza di Blink appena due mesi fa, Amazon continua a investire nei sistemi smart home e si è comprata Ring, società specializzata nella produzione di sistemi di sorveglianza per la casa, che ha sviluppato e commercializzato un campanello omonimo e una serie di altri dispositivi di allarme.  Più precisamente i dispositivi di Ring permettono ai padroni di casa di seguire in remoto cosa succede nei pressi della loro abitazione, o meglio, è una sorta di spioncino, che ti fa vedere in diretta chi suona alla porta. Secondo Reuters il prezzo di vendita è stato superiore a 1 miliardo di dollari. Ring dovrebbe continuare a operare con il proprio marchio e integrare le funzionalità dei suoi prodotti in quelli di Jeff Bezos.

ring

twitter.com/ring

Combatte il crimine

“Ring è impegnata nella missione di ridurre il crimine nei quartieri fornendo strumenti di sicurezza domestica efficaci ma accessibili ai nostri vicini che hanno un impatto positivo sulle nostre case, le nostre comunità e il mondo –  ha detto un portavoce di Ring – saremo in grado di ottenere ancora di più collaborando con una società creativa e incentrata sul cliente come Amazon”.

Anche su Shark Tank

Ring è stata fondata nel 2012 da James Siminoff (CEO e Chief Inventor) ed è basata a Santa Monica in California. Dalla sua costituzione ha raccolto circa 209 milioni di dollari. Nel 2013, con il nome di DoorBot, ha anche debuttato sul programma tv Shark Tank (chiedevano  700 mila dollari in cambio del 10% della società, ma nessuno ha accettato l’accordo).

 

“Se non fosse per mia moglie, il campanello video Ring  non esisterebbe. Lei lo ama! Non solo per l’ovvia convenienza, ma per la sicurezza di essere ora in grado di rispondere in sicurezza alla porta da qualsiasi luogo” ha scritto Siminoff sul sito della società.