Insider

Comcast rilancia su Murdoch e offre 25 miliardi per comprarsi Sky

L'operatore via cavo statunitense vuole il controllo della tv satellitare europea, superando l'offerta di Murdoch

Uno dei più grandi operatori via cavo degli Stati Uniti Comcast annunciato la sua offerta di acquisto per Sky e mette sul piatto 25 miliardi di euro (31 miliardi di dollari, 22,1 miliardi di sterline) per la maggioranza delle azioni della pay-tv, rilanciando rispetto all’offerta di Robert Murdoch. Il tycoon della Fox aveva offerto quasi 21 miliardi di euro per acquistare il 61% di Sky (ha già il 39%  e la sua offerta puntava a rilevare la quota restante). Comcast, che possiede NBC e Universal Pictures, offre 14,17 euro sterline per azione, una proposta superiore del 16% rispetto a quanto offerto dalla 21st Century Fox.

sky

LEGGI ANCHE: Disney ha acquisito mezzo impero dei Murdoch

Sky, l’ingrediente per crescere in Europa

“Vorremmo possedere l’intera Sky e cercheremo di acquisirne oltre il 50% delle azioni – ha dichiarato il presidente e amministratore delegato di Comcast Brian L. Roberts – pensiamo che Sky sia un’azienda eccezionale, con 23 milioni di clienti,  in una posizione di leadership nel Regno Unito, in Italia e in Germania” . Lo stesso Roberts ha parlato dell’operazione come di “adattamento perfetto”, che potrebbe portare alla creazione di un “leader unico” nell’intrattenimento e nella tecnologia. Ha anche aggiunto che il Regno Unito rimarrebbe il baricentro della società e che Comcast intende utilizzare Sky come piattaforma per la sua crescita in Europa. “Intendiamo mantenere e potenziare gli affari di Sky: l’aggiunta di Sky alla famiglia di aziende Comcast aumenterà i nostri ricavi internazionali dal 9 al 25%. Riteniamo che ci siano significative opportunità di crescita combinando queste attività”. Martedì mattina le azioni di Sky quotate nel Regno Unito sono aumentate del 20%.

L’offerta di Murdoch

Secondo gli esperti, Comcast avrebbe buone possibilità di portare l’operazione a buon fine. Finora le autorità di controllo nel Regno Unito  non hanno detto sì al controllo dell’azienda da parte di Fox. L’offerta lanciata da 21st Century Fox infatti non è «nell’interesse pubblico», aveva dichiarato a gennaio l’Authority garante della concorrenza nel Regno Unito, preoccupata per la “pluralità dei media” dato che la famiglia Murdoch possiede già il Times e il Sun (Murdoch esercita un peso importante sul mercato dei media britannici, tale da prefigurare il rischio di abuso di posizione dominante).

Partita aperta

Nell’operazione anche Disney, che a sua volta aveva messo sul piatto oltre 50 miliardi di dollari a dicembre per comprare la maggior parte degli asset televisivi e dei film di Fox, inclusa Sky. Fox dovrebbe prendere Sky e poi venderla a Disney insieme ad altri asset. La partita è appena aperta, non è ancora chiaro se Murdoch abbia intenzione di rilanciare, con un’offerta più alta e molto dipenderà dal parere definitivo dell’Autorità atteso per il primo maggio.