#MWC2018

BMW porta a Barcellona l’auto che si guida con lo smartphone

La casa automobilistica di Monaco ha presentato al Mobile World Congress alcune delle sue innovazioni per cambiare il modo in cui guideremo nel prossimo futuro

Lo smartphone per mettere in moto l’automobile: è una delle proposte presentate da BMW al Mobile World Congress di Barcellona, la più importante fiera di settore dedicata a telefonini e dispositivi Mobile, in programma fino al 1 marzo. Non un’ipotesi futuristica, la casa automobilistica tedesca ha in programma di rendere disponibile questo servizio da luglio 2018. Per il momento però solo su smartphone Samsung si avrà a disposizione questa sorta di chiave digitale, da condividere con un massimo di altre cinque persone.
bmw

credits techcrunch.com

LEGGI ANCHE: Tesla vuole regalare ad ogni azienda le colonnine per ricaricare le auto

eSIM e i3

Sempre a Barcellona, BMW ha annunciato che equipaggerà le sue auto con un’eSIM, in modo che i conducenti possano collegare diversi contratti di telefonia mobile alle loro vetture, ricevere chiamate e utilizzare il contratto dati esistente per aggiungere un hotspot WiFi.
Da Monaco anche uno sguardo sul futuro dell’automobile, sempre in chiave guida autonoma. In Spagna c’è stato anche spazio per la i3, veicolo elettrico, senza conducente, che si può ‘chiamare’ con il telefonino (BMW vorrebbe lanciarlo nel 2021). Una volta arrivato, prendi posto nella parte posteriore dell’auto, e ti godi il suo sistema di intrattenimento mentre l’auto ti porta via. Il sistema ti consente anche di controllare diverse funzioni del veicolo. Una volta arrivato a destinazione, esci, chiudi le portiere e la macchina trova  parcheggio.