Week in Social

Week in Social: Facebook cambia le Ads, Instagram inserisce il carousel nelle Stories

Una panoramica su tutte le novità della settimana dal mondo dei social media. News, strumenti e nuove funzionalità tutte da scoprire

Ti piacerebbe entrare in connessione con uno dei più prestigiosi esperti italiani di Social Media e ricevere aggiornamenti continuativi e notizie imperdibili? Scopri il Social Media LIVE Program con Luca La Mesa, Top Teacher Ninja Academy.

Ormai ampiamente annoverata tra le gioie del venerdì, silenziosa come un ninja e puntuale come un arciere svizzero, la rubrica Week in Social approda sui vostri schermi portando con sé tutte le novità del tremendo mondo dei social media.

Questa settimana abbiamo a che fare con le Facebook Ads, ma anche con Instagram e Snapchat.

Facebook

Tempo di cambiamenti in casa Facebook, dopo gli annunci relativi agli aggiornamenti dell’algoritmo e le nuove opzioni di privacy date in mano agli utenti, il social network introduce una nuova policy in merito al servizio Facebook Ads.

Il principio ispiratore che ha portato a queste modifiche è sempre lo stesso, ovvero la tutela e la salvaguardia degli utenti; ecco perché, come dichiara in un comunicato Rob Leathern, Product Management Director di Facebook, è stata creata una norma che vieta la pubblicazione di quegli annunci pubblicitari che promuovono prodotti e servizi finanziari i quali solitamente vengono associati a pratiche promozionali ingannevoli.

Questa policy fa riferimento in particolare ai servizi finanziari come le opzioni binarie, le IPO (Initial Coin Offering) e offerte inerenti a criptovalute. Il comunicato si conclude con un invito alla comunità social a segnalare quegli annunci pubblicitari ritenuti ingannevoli, il tutto in nome di un social network più sicuro.

week social

Luca La Mesa, top teacher di Ninja Academy, spiega al proposito: “In un mondo in continua evoluzione anche le policy pubblicitarie di Facebook devono adeguarsi ai nuovi scenari. Vietare le ADV su ICO e criptovalute è stata una scelta che sta facendo riflettere sulla capacità del grande pubblico di comprendere questi nuovi strumenti.”.

SocialMediaLiveProgram-NM_600x420

Instagram

È di ieri la notizia secondo la quale Instagram ha introdotto un aggiornamento per le inserzioni, fornendo la possibilità agli inserzionisti di utilizzare il formato “carousel” nelle Stories.  Potranno essere pubblicati fino a tre contenuti consecutivi in un’inserzione sulle Stories (in precedenza era possibile pubblicarne uno solo alla volta).

Amy Cole, Director of Business Development, Instagram EMEA ha presentato la nuova funzionalità dichiarando:

“Le Stories sono un formato immersivo, che ha ispirato un nuovo modo di comunicare e di condividere su Instagram. Per questo volevamo creare dei formati pubblicitari su Stories che riflettessero le tendenze e i comportamenti che vediamo nella community. La possibilità di pubblicare fino a tre contenuti consecutivi nelle inserzioni pubblicitarie su Stories offre agli inserzionisti ancora più opportunità per uno storytelling creativo sfruttando il formato verticale. Non vediamo l’ora di scoprire come le aziende italiane sfrutteranno questo nuovo formato per creare campagne sempre più d’impatto e coinvolgenti”

I brand sono chiaramente invitati, da oggi le aziende potranno sviluppare ulteriore creatività sfruttando elementi come:

  • Storytelling sequenziale con l’introduzione di mini-capitoli
  • Storie multi-media
  • Raggruppamenti tematici

week social

Altra ultim’ora in casa Instagram, da ieri è possibile utilizzare le Stories in modalità testo; il nuovo formato consente agli utenti di esprimere pensieri e concetti senza dover inserire immagini, foto o video.

In controtendenza con i trend attuali che prevedono l’utilizzo dei formati visual, Instagram pone l’attenzione sui pensieri tradotti in parole. Nella modalità Testo sono disponibili font diversi e opzioni base di editing dello sfondo.

È ufficiale, ora è possibile pianificare la pubblicazione dei contenuti su Instagram.

Grazie all’implementazione delle Instagram Graph API, gli account business potranno realizzare uno dei loro sogni proibiti ovvero quello di “schedulare” i contenuti. Il servizio viene reso disponibile dai partner di Instagram tra cui in particolare Hootsuite, la famosa piattaforma di social media management.

“Hootsuite è felice di collaborare con Instagram per far sì che ciò accada” afferma Ryan Holmes, CEO di Hootsuite.

“La pianificazione dei contenuti è la richiesta principale che ci viene fatta dai nostri 16 milioni di clienti, ora possono gestire con facilità e in sicurezza grandi volumi di contenuti, più account e più membri del team”

week social

Al proposito, Luca La Mesa ci dice: “La novità è possibile grazie all’aggiornamento delle API di Instagram e anche altri Instagram Partner potranno integrarla nelle loro soluzioni. Di sicuro era la novità più attesa dai 16 milioni di clienti di Hootsuite e dalla più ampia popolazione di utenti Instagram.”.

Snapchat

Da quando Snapchat ha acquisito Bitstrip nel 2016, le Bitmoji personalizzate sono diventate una colonna portante del mondo Snap.

In questi giorni l’app ha portato le Bitmoji ad un livello successivo introducendo una nuova gamma di opzioni di personalizzazione tra cui 40 nuove tonalità di pelle, 50 tagli di capelli e altrettanti trattamenti.

Che la strada della personalizzazione apra a Snapchat nuovi orizzonti?

Per questa volta è tutto, e ricordate che Week in Social finisce dove inizia il weekend!