Ninja Sponsored

Contenuto sponsorizzato

    Se ti stai chiedendo a cosa serva esattamente un Business Plan o se tu ne abbia davvero bisogno per avviare e far crescere la tua idea di business, è arrivato il momento di capire meglio ciò di cui stiamo parlando.

    Il Business Plan, o piano aziendale, è un documento che illustra gli aspetti del processo di creazione della tua startup, con lo scopo di verificarne la fattibilità dal punto di vista tecnico ed economico. Si tratta del documento più importante anche per richiedere finanziamenti e investimenti sia pubblici che privati. Se il contenuto del Business Plan è convincente e credibile, il tuo progetto imprenditoriale potrà essere finanziato più facilmente.

    Business Plan

    Credits: Depositphotos #22420341

    Lo scopo del Business Plan per una startup e da dove partire

    Il Business Plan ha un doppio scopo ed è utile non solo per far conoscere la tua idea all’esterno dell’impresa, ma anche come strumento di pianificazione per l’azienda.

    Riassumendo si può dire che il piano aziendale ha:

    1. una funzione esterna, come biglietto da visita o presentazione per far conoscere e finanziare la tua startup
    2. una funzione interna, come strumento di pianificazione e verifica degli step e degli obiettivi per la concreta realizzazione dell’idea di impresa

    Cominciare a scrivere un Business Plan per la tua startup significa innanzitutto analizzare attentamente gli obiettivi da raggiungere, le risorse e i mezzi a disposizione, i tuoi punti di forza e di debolezza, per mettere a punto le giuste strategie e apportare eventuali azioni correttive.

    Scrivere il Business Plan, infine, ti aiuta a prendere coscienza e ad affrontare aspetti e problematiche che, a volte, nell’entusiasmo della fase di avvio di un nuovo progetto, non si prendono in considerazione. Non esistono regole predefinite per la redazione di un Business Plan: lunghezza e approfondimento del documento possono variare in funzione del tipo di attività da realizzare, della sua complessità, della difficoltà di reperire tutte le informazioni necessarie.

    Ma sia che tu stia già cercando di raccogliere fondi per la tua azienda, sia che ti trovi ancora nella fase progettuale, un Business Plan ben costruito ti permetterà di avere subito le idee chiare e raggiungere più facilmente i tuoi obiettivi. Grazie al modello codificato di Easy Social Job, inoltre, il tuo lavoro sarà ancora più semplice.

    easy social job business plan

    Il tuo Business Plan in pochi click

    Iscrivendoti al worknet che ti consente di trasformare la tua idea in business, hai a disposizione un modello accurato ma di semplice compilazione per generare il tuo Business Plan in pochi passaggi.

    Come funziona? Ti basterà inserire i dati economici del tuo progetto nel modello codificato per generare il Business Plan e scoprire se la tua startup è solida e finanziabile. Potrai poi visualizzare la documentazione descrittiva e analitica della tua idea.

    business plan

    Ricorda i passaggi fondamentali da avere ben chiari prima di iniziare, per costruire subito il tuo piano aziendale. Su Easy Social Job potrai seguire questa serie di step per creare la tua idea e renderla visibile nello Showcase del worknet:

    1. individua il settore/categoria a cui la tua idea fa riferimento. Questo ti aiuterà a rendere subito chiara la possibile applicazione della tua attività e il mercato potenziale.
    2. Dai un nome alla tua idea/startup: come tutte le cose, non esisterà finché non sarai in grado di nominarla. Scegli un nome semplice ma memorabile e ricorda di includere una tagline con alcune parole chiave per specificare ancora di più il tuo ambito di attività.
    3. Descrivi brevemente l’idea di business, le prospettive ed il prodotto. In genere per questa parte dovrebbero essere sufficienti 150 caratteri.
    4. Individua il team e soprattutto le competenze di cui avrai bisogno per tutte le fasi dell’idea di business, dalla progettazione all’execution.
    5. Parla della tua Vision: a quale problema trova soluzione la tua idea? Quale aspetto della vita quotidiana semplifica? Da dove nasce l’idea?
    6. Descrivi la tua soluzione, cioè in che modo la tua idea risolve il problema che hai individuato, nel dettaglio.
    7. Individua le opportunità di mercato. Questa sezione del Business Plan ti servirà a chiarire chi sono i potenziali clienti e il mercato potenziale, dunque quali sono le possibilità di profitto (quelle più interessanti anche per i tuoi possibili investitori).
    8. Analizza i competitor e dai risalto agli elementi di innovazione presenti nella tua idea. Come per tutte le idee di business, probabilmente non sarai il primo e neanche l’unico. Per questo è importante un’analisi accurata in questa fase.
    9. Parla del Business Model. Finalmente ci siamo, andiamo al sodo: in che modo cioè la tua idea di business crea valore per i tuoi clienti e ne trae profitto?
    10. Non dimenticare di individuare il target di riferimento e gli eventuali partner. Ti servirà a pianificare l’acquisizione dei primi clienti, le azioni di marketing da intraprendere e le eventuali partnership necessarie.

    Scrivere un business plan è il primo passo per avviare la tua attività e raggiungere gli obiettivi di business. Inizia subito a farlo, con il modello codificato di Easy Social Job. Cosa renderà davvero utile il tuo Business Plan? Ciò che sarai in grado di farne dopo averlo scritto!

    POWERED BY

    Condividi questo articolo


    Segui Ninja Sponsored .

    Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it