Gaming

I 20 videogame iconici che hanno cambiato la cultura pop

Da Tomb Raider a Final Fantasy passando per Pac Man, scopri quali sono i videogame che più di tutti hanno influenzato la nostra cultura pop

I videogame hanno cambiato in maniera decisiva la cultura pop influenzando arte, moda, letteratura e persino il cinema.

Nati come “semplici” giochi interattivi di nicchia, i videogame sono diventati un fenomeno pop così importante da influenzare anche altri media come tv, cinema e libri. Tutto merito di tre fattori determinanti: l’evoluzione incredibile della tecnologia che è diventata alla portata di tutti, l’interattività che rende ogni partita unica e, per finire, il sogno.

Cavalieri invincibili, piloti di caccia spaziali, un vorace disco giallo o perfino una sexy archeologa a caccia di reliquie. I videogame regalano sogni che prendono vita sullo schermo tra mille luci e suoni. Ma non solo. I videogame ci permettono di interagire con essi: siamo gli artefici del nostro destino in un universo colorato fatto di pixel. Fantastico!

Una rivoluzione che cattura grandi e piccini, i videogame entrano lentamente ed inesorabilmente nella nostra cultura. I giovanissimi degli anni ’70 e ’80 ne sono ammaliati, i videogame diventano parte della loro vita e del loro mondo. Passano glia anni e crescono i videogiocatori e i videogame, evolvendosi e ampliandosi fino a conquistare sempre più spazio.

Non ci sorprende, quindi, che in Stranger Things i protagonisti si ritrovino in una sala giochi (a giocare al mitico Dragon’s Lair!); il prossimo film in uscita sia Ready Player One (interamente dedicato al mondo dei videogame) e che sempre più brand di moda dedichino capsule collection a videogame super famosi (come Vans per Super Mario).

Preparatevi come si deve. Scegliete i vostri power up, equipaggiatevi di Materia e munitevi di gettoni: si fa un salto nel mondo dei videogame…

Level 1: Spacewar!

20_videogame_iconici_che_hanno_cambiato_la_cultura_pop_01

Ci troviamo nel lontano 1961 (o forse era il ’62) quando prese vita Spacewar! Regole semplici, grafica elementare ma idea rivoluzionaria: creare un “gioco elettronico” con un mondo dotato di regole fisiche, situazioni variabili e tutto in tempo reale.

Una pietra miliare nel mondo dei videogame tanto da meritarsi la presenza al Computer History Museum a Mountain View (California) dov’è possibile giocare a Spacewar! sull’unico PDP-1 ancora funzionante.

Level 2: Pong

Il primo gioco… a diventare terribilmente famoso. Siamo negli anni 70, appena iniziati, e Pong arriva nelle sale giochi di tutto il mondo dove diventa, in pochissimo tempo, il videogame più ambito. Così famoso da meritare qualche anno dopo, una versione domestica.

Level 3: Pac-Man

20_videogame_iconici_che_hanno_cambiato_la_cultura_pop_02

Giappone, 1980, negli studi Namco nasce il mitico Pac-Man. L’ero giallo è entrato di prepotenza nella cultura pop mondiale diventando una vera e propria icona tanto da meritarsi la presenza all’interno del MoMa di New York, il ruolo di protagonista nella locandina del film Pixels, un eccentrico completo, un gioco da tavola, una comparsata su Google Maps e chissà cos’altro ancora!

Level 4: Tetris

Quando vediamo una parete piastrellata, quando vediamo un muro di mattoni, quando giochiamo con i lego o quando dobbiamo fare una valigia ecco che spunta nella nostra testa un nome: Tetris. Il gioco preferito dai maniaci dell’ordine è entrato nella nostra vita pezzo dopo pezzo conquistandosi il titolo di videogame pop.

Level 5: Super Mario Bros

20_videogame_iconici_che_hanno_cambiato_la_cultura_pop_03

Grazie a Super Mario il lavoro dell’idraulico è diventato cool. Il baffuto protagonista della serie è diventato in poco tempo un’icona e, ancora oggi, vive all’interno delle console Nintendo. Al protagonista sono stati dedicati film, un bar (se non ci credi clicca qui!) e una linea di scarpe firmata Vans. Mammamia!

Level 6: Street Fighter

20_videogame_iconici_che_hanno_cambiato_la_cultura_pop_9

Il picchia duro più famoso di sempre che, dal 1987, continua ancora oggi a divertire e stupire. I personaggi strani e unici hanno ispirato film (con Jean-Claude Van Damme e Kylie Minogue), un anime, un manga e una serie tv. Che dire… Hadoken!

Level 7: Doom

20_videogame_iconici_che_hanno_cambiato_la_cultura_pop_04

Uno dei più influenti spara tutto in prima persona: grafica 3D, stile di gioco semplice e veloce (spara a tutto quello che si muove), sangue e violenza a gogo. In poco tempo Doom è diventato LO sparatutto per eccellenza.

Level 8: Need for Speed

Forse l’unico caso dove i film sono diventati più famosi del videogame, Need for Speed entra a tutto gas nella cultura pop non solo per l’adrenalinico gameplay ma anche, e soprattutto, per i numerosi film della saga Fast & Furious ispirati al film che portano il suo nome.

Level 9: Resident Evil

20_videogame_iconici_che_hanno_cambiato_la_cultura_pop_8

Ovvero come far tornare di moda gli zombie. L’horror game nato nel 1996 è diventato subito famoso sopravvivendo fino ai giorni nostri e diventando una serie di film di successo.

Level 10: Final Fantasy

Dal mitico Final Fantasy VII, al gioco online passando per le pubblicità di Luis Vuitton. Il mondo di Final Fantasy è entrato nella cultura pop in punta di piedi. Merito dell’enorme successo della saga che ha rivoluzionato il concetto di JGDR.

Level 11: The Leggend of Zelda

Una delle sage più amate e longeve nella storia dei videogame. Il capitolo “Ocarina of Time” è piaciuto così tanto al pubblico e alla critica da entrare di diritto nella hall of fame dei videogame.

Level 12: The Sims

20_videogame_iconici_che_hanno_cambiato_la_cultura_pop_10

Con The Sims cambia il concetto di videogame: nessuna storyline, nessun eroe o antagonista, nessuna missione o obiettivo da portare a termine. Il segreto del successo? La possibilità di giocare al “piccolo Dio” con le vite dei personaggi virtuali. Un’idea che ha fatto vendere 16 milioni di copie alla Electronic Arts (e stiamo parlando solo del primo capitolo della saga…).

Level 13: Grand Theft Auto

Città americana (vera o fittizia che sia), malavita e possibilità di fare di tutto (o quasi). Questi gli ingredienti di GTA ha portato una rivoluzione nel mondo dei videogame: la mappa aperta. La possibilità, cioè, di muoversi liberamente all’interno del mondo e di decidere come e quando risolvere le varie missioni.

Level 14: Tomb Raider

20_videogame_iconici_che_hanno_cambiato_la_cultura_pop_05

Era il lontano 1996 quando una giovane e prosperosa archeologa ha fatto il suo ingresso nel mondo dei videogame. Un carattere come quello di Lara Croft non si accontenta solo dei pixel, nel 2001 esce al cinema il primo film di Tomb Raider con un’indimenticabile Angelina Jolie nei panni della protagonista. Il successo fu assicurato e seguirono altri videogame (per pc, consolle e smartphone), libri e altri due film di cui l’ultimo in uscita quest’anno.

Level 15: Call of Duty

Ambientata durante la Seconda Guerra Mondiale, la serie di Call of Duty ha portato il genere sparatutto su un altro livello. Solo negli Stati Uniti le vendite della serie hanno fatto incassare 15 bilioni di dollari di profitto meritando, a pieno titolo, l’ingresso nella nostra top 20.

Level 16: God of War

20_videogame_iconici_che_hanno_cambiato_la_cultura_pop_06

Lo sterminatore di dei arrivò sulla PlayStation nel lontano 2005 e, grazie alla sua forza divina, riuscì in un impresa titanica: confermare il dominio commerciale della consolle Sony. Ambientazione affascinante, protagonista carismatico ed eroico, trama intrigante al punto giusto: questi sono alcuni degli ingredienti che hanno resto Good of War uno dei videogame più amati. Kratos, protagonista della serie, è diventato in poco tempo un’icona, soprattutto tra gli amanti del cosplay.

Level 17: Wii Sport

20_videogame_iconici_che_hanno_cambiato_la_cultura_pop_11

Amo lo sport, soprattutto da quando posso farlo in salotto. La Wii ha portato una grandissima rivoluzione nel mondo delle console trasformando i movimenti in comandi e permettendoci di vivere “in prima persona” l’azione dei videogame. Non stupisce, quindi, il grande successo di Wii Sport dove possiamo “veramente” colpire con la racchetta, lanciare una palla da bowling, o sferrare un dritto al nostro avversario.

Level 18: BioShock

Il DNA di BioShock è complesso e vario: un po’ horror post-apocalittico, un po’ action, un pizzico di adventure e una manciata di sparatutto. Il risultato? Un capolavoro.

Level 19 – Assassin’s Creed

20_videogame_iconici_che_hanno_cambiato_la_cultura_pop_06

Il videogame sugli assassini acrobatici ha letteralmente fatto impazzire il mondo dei gamer e non solo. La serie, arrivata al 10° capitolo, ha ispirato un (discutibile) film hollywoodiano, una serie di libri e ha fatto scoprire il parkour a milioni di giocatori.

Level 20 – The Last of Us

20_videogame_iconici_che_hanno_cambiato_la_cultura_pop_12

Nonostante sia stato lanciato “solo” nel 2013, The Last of Us merita di entrare nella nostra classifica. Vincitore di numerosi premi, questo videogame entra anche nella top 3 delle migliori esclusive di PlayStation. Se non lo avete mai provato dovete assolutamente rimediare.

Level BONUS: World of Warcraft

Ok, non si tratta di un videogame da consolle ma non possiamo negare l’incredibile successo di World of Warcraft. Chiamarlo MMORPG è riduttivo, stiamo parlando di un intero mondo che vive su diverse realtà: online nel videogame fatto di tantissimi appassionati, al cinema con un film (che ahimè non è minimamente all’altezza), e sullo smartphone con il gioco di carte Hearthstone che vanta tornei e campionati mondiali (l’ultimo appena concluso con la vittoria di Tom60229 che si è portato a casa il trofeo e 250.000$).

 

20_videogame_iconici_che_hanno_cambiato_la_cultura_pop_07

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?