Open Innovation

I 3 migliori progetti di imprenditori under 30, secondo Land Rover

Oxygen, Appennine e Let’s sharing aquaponic system le startup premiate da Land Rover

Non solo motori ruggenti, Land Rover in collaborazione con la rivista Arbiter, ha dato il via alla prima edizione di Land for Dreamer, un progetto che supporta i giovani che, in linea con la filosofia del brand, sanno andare oltre gli stereotipi e non rinunciano a inseguire i propri sogni.

Obiettivo dell’iniziativa, rivolta rigorosamente agli under 30, era trovare progetti imprenditoriali, artistici oppure no profit e trasformarli in realtà.

Una giuria d’eccezione, composta da personalità di spicco del mondo dell’imprenditoria, dell’arte, del design, della cultura e del mondo accademico, ha selezionato i tre progetti vincitori: uno nella categoria no profit, Oxygen – Ossigeno per la associazioni, e due nella categoria imprenditoria, Appennine e Let’s sharing aquaponic system.

Land Rover “guarda oltre” e premia tre progetti innovativi di giovani imprenditori under 30

«Siamo orgogliosi di essere promotori di un progetto come Land for Dreamers, che rispecchia i valori del nostro marchio, da sempre innovatore e precursore dei tempi», dichiara Daniele Maver, presidente di Jaguar Land Rover Italia. «I progetti vincitori parlano un linguaggio contemporaneo in cui la tecnologia ricopre un ruolo centrale, diventando uno strumento di convidivisione non solo di idee e prodotti, ma anche di servizi dall’anima green e con un’attenzione ai temi no profit del volontariato».

I progetti selezionati

1. Oxygen – Ossigeno per le associazioni

Una piattaforma digitale di mediazione rivolta ad associazioni in cerca di fondi, aziende ed in un secondo momento anche privati cittadini che vogliono dedicare tempo e risorse alle associazioni di volontariato.

Il progetto, realizzato da Chiara Gallana, è stato premiato dalla giuria “per avere compreso che l’associanismo e il volontariato sono il motore nel nostro paese, e per aver tradotto con un linguaggio intelligente e contemporaneo, la necessità di dare ossigeno alle associazioni no profit”.Land Rover “guarda oltre” e premia tre progetti innovativi di giovani imprenditori under 30

2. Appennine

Un team, composto da Mattia Airoldi, Francesco Orlando Bancalari, Matteo Orioli, Roberto Claudio Pirola e Nathan Vené, ha ideato un marketplace dedicato alla compravendita di prodotti italiani senza vincoli di settore.

Il progetto, che promuove il Made Italy nel territorio nazionale ed oltre confine, è stato premiato dalla giuria “per aver messo le varie competenze del team a servizio di una piattaforma digitale progettata con l’apprezzabile intento di portare il cuore italiano in giro per il mondo, facendone assaporare lo stile di vita unico e inimitabile”.

Land Rover “guarda oltre” e premia tre progetti innovativi di giovani imprenditori under 30

3. Let’s sharing aquaponic system

Il progetto, di Alessandro Biagetti, Marco Falasca, Volodymir Iavarone Astakhov e Marta Speziale, è condividere e divulgare il sistema dell’acquaponica – un sistema di coltivazione innovativo che permette di allevare pesci e coltivare piante fuori suolo con un consumo minimo di acqua – per riqualificare spazi urbani dismessi.

La giuria ha premiato questo progetto “per aver saputo osservare il mondo da un’altra prospettiva applicando un sistema originale e sconosciuto ai più alla riqualificazione di spazi urbani dismessi, con particolare attenzione all’aspetto green”.