Advertising

I 7 spot più belli del Natale 2017 (secondo noi)

Il periodo più luccicante e magico dell'anno sta arrivando e tanti brand ci hanno già emozionati con le loro nuove e memorabili campagne

Maria Vittoria Tinti

Vice Editor Business Marketing @ NinjaMarketing

I Fondamentali: Strategy, Storytelling, Web Copywriting. Scopri il Corso in Content Marketing di Ninja Academy, da oggi disponibile on demand, dove vuoi e quando vuoi.

A Christmas Carol, luci luccicanti, addobbi e regali. Il Natale, periodo più magico dell’anno, è davvero arrivato!

Sia che si ami, sia che non si sopporti il Natale, il suo spirito non lascia indifferente proprio nessuno, nemmeno i brand, che anche quest’anno hanno scelto di dedicare a questa festa alcuni emozionanti video.

Ogni anno molte campagne hanno come tema una piccola storia durante il periodo natalizio, per intrattenere i  consumatori toccando anche gli animi meno sensibili.

Due i temi principali scelti quest’anno: le emozioni sono uno fil rouge della stagione, con brand famosi e non che hanno cercato di cogliere il lato più romantico e leggero di questa magica festa.

Ma Natale è anche sinonimo di allegria, di corse e di imprevisti. Perché non rivisitarlo dunque anche in chiave ironica, ponendo l’attenzione sulle nostre abitudini più comuni e divertenti?

LEGGI ANCHE: Starbucks e Pantone creano una linea di agende (colorate, of course)

Abbiamo selezionato cinque brand che hanno realizzato le campagne più bello di questo 2017 e che ci hanno colpiti per la loro realizzazione e per la storia raccontata.

spot più belli natale 2017

1. Natale ad Heathrow

Vi ricordate i romantici orsacchiotti di Heathrow che l’anno scorso avevano incantato milioni di consumatori inglesi e non? Dopo il successo dello scorso anno sono tornati a farci sognare ancora, raccontando la loro dolcissima storia.

2. Il Natale salutista di Intermarché

Natale, si sa, è periodo di grandi cene e pranzi piuttosto impegnativi, che mettono a dura prova i sacrifici e l’esercizio fatto durante tutto l’anno.

La catena di GDO francese Intermarché promuove uno stile di vita sano anche a Natale portando sullo schermo la storia di un bambino molto triste: Babbo Natale sembra essere infatti molto appesantito dai numerosi biscottini mangiati, e potrebbe non riuscire a scendere dal camino.

Il piccolo, con l’aiuto della sorella, riuscirà a indicare a Babbo Natale uno stile di vita sano, vedendo realizzata la sua magia natalizia?

3. Air New Zealand: A Very Merry Mistake

Lo spot natalizio di Air New Zeland prende ironicamente in giro il proprio accento nazionale.

4. Audi: regali Last Minute

Alzi la mano chi non si è mai ridotto all’ultimo giorno utile per correre furiosamente alla ricerca dei regali per i propri cari. O anche chi non si è fatto interminabili file ai centri commerciali per gli ultimi dettagli di pranzi e cene.

Audi ha scelto di mettere in scena una vera e propria gara all’ultimo respiro nel parcheggio di un mall, tra due papà – piloti davvero pronti a tutto.

5. Apple Sway

Apple come ogni anno ha dedicato al Natale uno spot in grado di richiamare nella mente dei suoi client-fan le innovazioni di prodotto di maggior successo dell’anno appena trascorso. Il focus di quest’anno? Naturalmente gli AirPods,  gli auricolari senza fili che in questo adv che parla di amore a prima vista e magia del Natale, mostrano tutto il loro potenziale, collegati alla musica e alla danza.

6. Tutti insieme con M&M’s

Anche un pasticcio come quello combinato dal mitico confetto giallo ripieno di nocciolina di M&M’s può trasformarsi in un’occasione splendida per vivere insieme il Natale in questo spot, sequel del suo iconico spot del 1996.

7. John Lewis e Moz the Monster

Non poteva mancare in questa breve selezione il più classico dei classici natalizi: il nuovo commovente spot di John Lewis, che ogni anno apre le danze degli spot natalizi, in una sorta di tradizione nella tradizione.

Michel Gondry ha diretto l’ultimo capolavoro di Adam & eveDDB, in cui un ragazzino di nome Joe trema di paura per il mostro che si nasconde sotto il suo letto, mentre Natale si avvicina. Ben presto, però, il bambino fa amicizia con la creatura, Moz, e i due iniziano a suonare insieme di notte, quando Joe dovrebbe dormire. Come finirà questa tenera storia che ispira buoni sentimenti?

Guardiamolo insieme!

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?