Week in Social

Week in Social: foto in 4k su Messenger e Promoted Stories su Snapchat

Gli ultimi aggiornamenti della settimana dal mondo dei social media

Emanuele Loiacono
Emanuele Loiacono

Digital strategist & Social Media Manager @TBI Marketing

Ti piacerebbe entrare in connessione con uno dei più prestigiosi esperti italiani di Social Media e ricevere aggiornamenti continuativi e notizie imperdibili? Scopri il Social Media LIVE Program con Luca La Mesa, Top Teacher Ninja Academy.

Superato il Black Friday e il Cyber Monday più o meno indenni (carte di credito prosciugate a parte), Week in Social inizia il suo conto alla rovescia verso la fine di questo 2017, con il primo numero di dicembre. Un anno ricco di novità dal mondo dei social media, in continuo aggiornamento e in moto perpetuo. Anche questa settimana non è stata da meno. Preparatevi quindi a scoprire tutti gli update di Facebook, Instagram e Snapchat.

Facebook

Facebook Mentorship

Durante il secondo Social Good Forum annuale, Facebook annuncia l’introduzione di un nuovo strumento per connettere utenti che potrebbero avere bisogno di supporto e consulenza per raggiungere i propri obiettivi, con persone che hanno la giusta esperienza come i mentor.

Facebook Mentorship

Al momento il programma pilota partirà attraverso la partnership con due organizzazioni non profit: iMentor per l’istruzione e The International Rescue Committee per il tutoraggio nel recupero di crisi.

L’obiettivo di Facebook è quello di espandere le aree di interesse, per aiutare a supportare le persone attorno ad una serie di cause come il recupero dalle dipendenze, gli avanzamenti di carriera ed altri settori in cui sono fondamentali programmi di mentorship.

Foto in 4K in Facebook Messenger

Una super novità per l’app di messaggistica di Facebook. Partendo dalla considerazione che oggi le conversazioni su Messenger non si limitano solo più all’invio di testo, da Menlo Park hanno deciso di investire fior di milioni per permettere agli utenti di inviare e ricevere foto a risoluzione 4K.

Foto in 4k su Facebook Messenger

Ogni mese infatti nel mondo vengono condivise circa 17 miliardi di foto attraverso Messenger, per questo Facebook vuole rendere l’invio di contenuti  fotografici quanto più nitido possibile.

Attualmente l’implementazione di questo nuovo aggiornamento è partito negli Stati Uniti, Canada, Francia, Australia, Regno Unito, Singapore, Hong Kong, Giappone e Corea del sud. Nelle prossime settimane l’implementazione della risoluzione in 4k  riguarderà anche altri Paesi.

Messenger come strumento di marketing

Messenger diventa sempre più uno strumento di marketing, proprio come Zuckerberg & Co. si erano immaginati. Con il rilascio della versione di Messenger 2.2 sono stati aggiunti nuovi strumenti e opportunità di marketing per i brand. Dalla chat integrata nei web site, che permette di fornire assistenza e supporto ai clienti, fino alla possibilità di inserire un pulsante di call to action in qualsiasi contenuto condiviso su Messenger come foto, video, gif per incrementare il coinvolgimento nelle conversazioni.

Messenger non si è ancora trasformato in un’assistente personale, ma queste nuove funzionalità ampliano le potenzialità di uno strumento che nei prossimi mesi potrebbe crescere a dismisura.

Su questo Luca La Mesa, top teacher di Ninja Academy, al proposito ci ha dato la sua opinione: “Messenger diventerà sempre di più il cuore della nuova piattaforma, almeno per le attività di supporto e conversione. Da ieri è disponibile in beta il plugin per l’estensione della Customer Chat anche sui siti internet e questa è una novità di per se semplice ma veramente grande per gli scenari che può aprire. Invito tutti a sperimentare le novità per comprenderne le potenzialità. “.

SocialMediaLiveProgram-NM_600x420

Snapchat

Snapchat lancia le Promoted Stories

Il social del fantasmino introduce un nuovo formato pubblicitario che permette ai brand di raccontare le proprie storie nello stesso modo in cui lo fanno editor e snapchatter.

Le Promoted Stories saranno visualizzabili nella sezione Discover, la stessa che ogni giorno viene utilizzata da milioni di utenti per guardare le storie condivise in giro per il mondo.

Snapchat promoted stories

Consistono in una narrazione che può comporsi da un minimo di 3 ad un massimo di 10 differenti Snap, che gli inserzionisti possono personalizzare in ogni dettaglio.

Tutti gli advertiser potranno promuovere la propria Promoted Story per la durata di un giorno e potranno ricevere metriche complete su impression totali, apertura totale della storia e molto altro.

Instagram

Chiudiamo la prima Week in Social di dicembre con le tantissime novità che arrivano da Instagram.

Una delle ultime in ordine cronologico riguarda la possibilità di “remixare” le foto dei nostri amici inviate su direct, per dare vita a conversazioni ancora più divertenti.

Si ha quindi la possibilità di rispondere ad un contenuto condiviso in una Stories da un nostro amico e personalizzare la risposta in direct con filtri e stickers per creare delle divertenti combinazioni.

Instagram Remix

Inoltre è possibile gestire la privacy di queste foto utilizzando i tasti “One View” per far visualizzare la foto una sola volta oppure “Consenti Replay” in modo da dare l’opportunità ai nostri contatti di visualizzare con più calma il contenuto. L’aggiornamento è già disponibile su dispositivi iOS e Android, quindi iniziate a provarlo.

Altro cambiamento in fase di rollout è quello annunciato dall’indiscrezione riportata dal portale TheNextWeb secondo cui Instagram sta testando il pulsante per i repost nativi dei contenuti di altri utenti. La funzione permette così di “regrammare” i contenuti che più ci piacciono condivisi da altri utenti fornendo i credits e aumentando così la viralità dei post.

È una funzione che da tempo attendono con ansia tutti gli instagramers. In realtà la funzione di repost è già utilizzabile su Instagram a patto di utilizzare app terze esterne ad Instagram. La nuova funzionalità potrebbe avere anche interessanti ripercussioni dal punto di vista del business, in termini di visibilità. Immaginate l’aumento della portata e dell’engagement dei post se influencer e grandi brand iniziassero ad utilizzare il regram?

Cosa ne pensa Luca La Mesa? “La notizia non stupisce per un motivo molto semplice: gli utenti non sono “stupidi” come talvolta ci fanno pensare. Gli utenti alla fine siamo noi. Sono convinto che alla maggior parte dei fan delle celebrities fosse già chiaro quando un post nasceva come “spontaneo” rispetto a quelli che erano concordati con un’azienda. La trasparenza è fondamentale e tutela sia noi utenti che le aziende. Sono contento che, anche a livello di risultati, la trasparenza non abbia impattato le performance.”.

Per questa settimana da Week In Social è tutto. Godetevi il weekend e preparatevi a tutte le novità che i social media ci offriranno in vista del Natale.