Leadership

Se pensi che essere introversi danneggi la leadership chiedi a loro

C'è una parte caratteriale che accomuna Buffet, Zuckerberg e Musk: l'introversione. Ma questo non vuol dire che non siano stati bravi negli affari. Anzi...!

Mark Zuckerberg ha fondato Facebook. Elon Musk ha rivoluzionato il concetto di viaggio sulla terra e nello spazio, fondatore di Paypal e Tesla Motors. Warren Buffett è uno dei maggiori investitori al mondo. Ma scopriamo qual è il tratto caratteristico che hanno in comune questi leader e geni del terzo millennio.

Ebbene sì, l’introversione.

Non per forza sono personaggi carismatici e senza peli sulla lingua.

WarrenBuffett leader

Warren Buffett

LEGGI ANCHE: Allontana queste 9 cattive abitudini e sarai felice (anche al lavoro)

Tre suggerimenti per essere dei leader migliori

Se ti identifichi in questo tratto della tua personalità, ecco come puoi aumentare le tue performance lavorative.

Elon Musk leader

Elon Musk

1. Fai spazio alla solitudine

Gli introversi sono pensatori e solitari. Sono consapevoli che nella loro tranquillità possono essere creativi ed avere idee geniali.

Forza! Trova tempo per te stesso.

2. Non sottovalutare le tue qualità social

Un altro segreto? Riescono ad immedesimarsi nella testa dei loro clienti.

È un semplice mito il fatto che non siano abili negli affari. Sono empatici, ascoltano, pongono domande provocatorie, insomma, sanno fare networking. Preferiscono incontri personali, cene intime o meeting privati rispetto a palchi e conferenze con grandi folle di persone.

3. Leggi molto

Sono lettori accaniti. Buffet, per esempio, passa ben l’80% delle sue giornate ad imparare cose nuove.

Mark Zuckerberg leader

Mark Zuckerberg

Non importa quale sia il tuo tipo di introversione, ognuno è diverso, ma la tua natura sensitiva ti aiuterà.