LinkedIn

LinkedIn: come usarlo per ottenere il lavoro dei sogni

Ecco alcuni piccoli accorgimenti per massimizzare le tue possibilità di essere assunto

Tra tutte le funzionalità di ciascun social, a volte uno perde di vista le priorità. Ad esempio quanti di voi si sono iscritti a LinkedIn per trovare il lavoro ideale e si sono persi tra connessioni, raccomandazioni, interessanti articoli? Bene, è tempo di tornare alle origini e ricordarci come usare LinkedIn per trovare il posto di lavoro che sognate da tempo.

Sii attivo

Hai compilato il tuo profilo al 100%: che soddisfazione! Sì, ma è solo l’inizio: LinkedIn è un social media, e pertanto lo devi vivere, aggiornare e rinfrescare quasi quotidianamente.

Il tuo profilo sei e sarai tu

Fai in modo che il tuo profilo rispecchi il più possibile chi sei, ma anche chi vuoi essere. Non stiamo dicendo di barare, attenzione, ma di essere efficace nel presentarti per il lavoro che cerchi. Ad esempio scegli con cura il tuo titolo, in modo che rispecchi sia quello che stai facendo, ma che sia anche potenzialmente interessante per i datori di lavoro che incontrerai. Inoltre, quando trovi degli annunci di lavoro che ti interessano particolarmente, metti mano al tuo curriculum inserendo parole chiave inerenti alle tue capacità ed esperienze che risultano prioritarie nell’offerta che ti interessa.

Chiaramente non vorrai che tutti (colleghi, magari il capo) sappiano che stai apportando questi cambiamenti, specialmente se includi – ed è una buona idea- che stai cercando nuove sfide. Ricordati quindi di disabilitare le notifiche che altrimenti verranno inviate ai tuoi contatti quando fai una modifica.

Man Having Be Happy Sticky Note on Forehead During Office Break Time

LEGGI ANCHE: Video nativi su LinkedIn: come impiegarli nella tua strategia

Networking networking networking

Fare networking non significa riconnettere con tutti i compagni dell’università, a meno che non stiano lavorando in quell’azienda che sogni dai tempi della discussione della tesi.

Segui le aziende rilevanti per te, iscriviti ai gruppi e interagisci con i membri, possibilmente apportando commenti costruttivi e che dimostrano proprio quelle skills che ti contraddistinguono e su cui hai deciso di puntare. E se hai connessioni che possono presentarti a chi di dovere, non essere timido: siamo qui per questo. L’obiettivo finale è trovare un posto di lavoro che di soddisfi, ma quello strutturale è creare rapporti.

Attenzione, però: calibra bene tempi e modi per non essere invadente o fuori luogo. La prima impressione spesso è quella che conta, anche online.

LEGGI ANCHE: Gli errori da non commettere per essere davvero efficaci su LinkedIn

Sii professionale

Essere social su LinkedIn è molto diverso da esserlo sugli altri network, a partire dalle basi. Non caricare quella foto che usi dappertutto perché sei venuto bene, ricordati che si parla di mondo del lavoro e che è più importante mostrarsi professionali che ricevere like. Scegli uno scatto adeguato o, se puoi, fanne uno ad hoc.

Bene, ora non ti resta che seguire questi piccoli consigli e ricordarti che un buon profilo LinkedIn è come gli addominali scolpiti: non basta lavorarci una volta al mese, ma bisogna farlo tutti i giorni. Quindi, cosa aspetti? Corri ad aggiornare il profilo.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?