Life

Ecco perché lo Snooping sui social media ci fa star bene

Ben nove ragioni per cui "ficcanasare" sui social provoca piacere

Pare che osservare e curiosare nella vita di altre persone faccia parte dell’istinto biologico.

Ecco, ora hai una scusa per continuare a farlo aggrappandoti a motivazioni che hanno una valenza psico-sociologica. Perché piace così tanto questa pratica? Beh, che si provi odio, attrazione o un altro sentimento verso questi mezzi di comunicazione, la scienza sa darci spiegazioni. Sì, hai letto bene, vediamo quali sono:

Il Social Media Stalking ci fa stare bene

1. Potere

Quando scorri il feed di Instagram di un nuovo amico o di un ex o di un collega stai entrando nella sua vita senza dare nulla in cambio (e magari senza che neanche lo sappiano se il profilo è pubblico). Ogni informazione è un frammento potenziale di verità e il sapere è potere.

Susan Lipkins, una psicologa di Port Washington, N.Y., diceva già nel 2007 che tutto questo snooping online equivale al voyeurismo. I siti di social network “addestrano le persone a essere voyeurs per controllare il proprio status sociale e quello degli altri”, afferma.

Il Social Media Stalking ci fa stare bene

2. Autovalutazione

Per conoscere te stesso devi avere sicuramente qualcuno con cui confrontarti. Quando cerchi di capire se sei divertente, ambizioso o affascinante lo fai basandoti sui tratti degli altri che secondo te rappresentano queste caratteristiche.

3. Curiosità

Gli esseri umani sono particolari: a differenza della maggioranza dei mammiferi i nostri cervelli sono  potenzialmente “forever young” per incontrare e decifrare il mondo che cambia intorno a noi.

Ma anche tu coltivi un costante e crescente livello di curiosità: vuoi sapere sempre di più. I Social media danno sfogo a questa implacabile sete di sapere.

4. Decodifica delle regole sociali

Ti basta sapere? No!

In quanto essere umano c’è soprattutto un bisogno che va soddisfatto: la condivisione.

Il Social Media Stalking ci fa star bene

 

Uno studio ha dimostrato che la mancanza di condivisione fa più male all’essere umano dell’obesità e del fumo.

(Stai per condividere l’ultima frase su tutti i Social in tuo possesso, lo so!)Il Social Media Stalking ci fa star beneÈ fondamentale comprendere prima il modo in cui si interagisce, per poi poter condividere e donare un pò di te a qualcun altro. In mancanza di empatia e comunicazione lo snooping sui Social equivale a guardare le vite degli altri, anziché vivere la propria, come se fosse un film o un match sportivo.

5. Dipendenza

Hai sentito anche tu quel picco di serotonina all’arrivo del “mi piace” ad un post appena pubblicato? È proprio quello il motore che ti spinge ad essere sempre lì e pubblicare contenuti per ricevere applausi virtuali, osannato dai tuoi followers come se avessi tagliato il traguardo più importante della vita. Questo tuo comportamento ruba spazio ai contenuti di qualcun altro e qui entrano in gioco nel circolo vizioso i punti precedenti delle dinamiche di potere, autovalutazione, ecc.

6. Incertezza relazionale

Si riferisce al mix tra gelosia e insicurezza. Così come nelle relazioni di coppia si diventa ossessivi sui social media perché l’insicurezza genera gelosia ed è un tunnel apparentemente senza luce all’orizzonte, ma attenzione: così si può arrivare alla paranoia online e anche alla violazione della privacy.

7. Gossip

Il classico “taglia e cuci” praticato da sempre rappresenta gran parte delle connessioni tra esseri umani.

(Un minuto di silenzio, grazie. Un altro minuto di silenzio, grazie.)

Il Social Media Stalking ci fa stare bene

I Social si nutrono di pettegolezzi, per esempio Facebook offre ai suoi utenti tanti modi per esprimere le proprie opinioni ma uno studio spiega che questo Social è  stato costruito non solo per connettere e condividere con gli amici ma per condividere “sugli” amici  e ciò che questi condividono.

8. Buon senso (di investigazione)

Ci sono diversi tipi di snooping:

(apparentemente) casuale: l’amico di un amico che in realtà odi e proprio per questo vuoi sapere cosa sta combinando (ma nessuno sa che lo segui – una sorta di “private snooping”)

pratico: così come i fidanzati insicuri controllano i profili dei partner, anche i datori di lavoro e i genitori con i propri dipendenti e figli

9. Relax

In teoria ogni cosa che posti sui Social dovrebbe essere un bel momento della tua vita e quindi riguardando la timeline dei tuoi ricordi felici (tu o i tuoi amici) dovresti provare una sensazione di benessere come dimostra uno studio universitario.

Ora hai ben nove motivi validi con cui giustificarti o potrebbe essere la giusta occasione per analizzare il tuo comportamento sui social e capire come migliorare? In bocca al lupo!

Il Social Media Stalking ci fa stare bene