Week in Social

Week in Social: tante novità per Facebook e il primo compleanno delle Instagram Stories

Tutte le novità social della settimana per rimanere sempre aggiornati in questo calda estate

Ti piacerebbe entrare in connessione con uno dei più prestigiosi esperti italiani di Social Media e ricevere aggiornamenti continuativi e notizie imperdibili? Scopri il Social Media LIVE Program con Luca La Mesa, Top Teacher Ninja Academy.

Se quello di cui avete bisogno in queste torride giornate estive è un tuffo in acque cristalline, o semplicemente un condizionatore funzionante, cambiate programmi perché quello di cui avete veramente bisogno è dell’immancabile update con tutte le notizie social della settimana. Non vogliamo proprio lasciarvi senza argomenti di cui discutere tra una partita a racchettoni e l’altra. Quindi per ora abbasso i cocktail, le infradito e le partenze da bollino rosso, è venerdì, e torna più in forma che mai con il suo ultimo appuntamento prima della pausa estiva la vostra amata Week in Social.

Tranquilli, per questo ultimo updtate siamo carichi di notizie e aggiornamenti: dalle stories di Facebook, ora pubbliche a quelle di Instagram che proprio in questi giorni spengono la loro prima candelina. Ma andiamo con ordine.

Facebook ora permette di condividere Stories con privacy Pubblico.

Ebbene si, se l’obiettivo è quello di offuscare il social delle Stories per eccellenza, il fantasmino di Snapchat, diciamo che Mark Zuckerberg si sta impegnando davvero tanto e con ottimi risultati. Archiviata, almeno per il momento, la chiacchierata vicenda sull’Intelligenza Artificiale, Facebook punta tutto sul coinvolgimento dei proprio utenti. Come questa volta?

week in social

Permettendo di condividere Stories con privacy pubblico e consentendo in questo modo agli utenti di condividerle non solo con amici o gruppi ristretti di contatti ma con una più ampia platea. Un’opzione, già disponibile per le Storie di Instagram, che secondo gli ultimi dati rilasciati da Mark Zuckerberg, hanno raggiunto 250 milioni di utenti giornalieri (Ma di questo ve ne parleremo più avanti). Ben oltre gli utilizzatori quotidiani di Snapchat che sono intorno a 166 milioni. Ciao ciao Snapchat! Ma quali sono, se ci sono, i reali vantaggi delle Stories di Facebook? In questa occasione lo abbiamo chiesto a Luca La Mesa, Top Teacher Ninja Academy e docente del primo Social Media LIVE Program:

Se utilizzate in maniera strategica le stories possono essere un ottimo modo per ottenere visibilità in un newsfeed sempre più pieno di contenuti. La nuova opzione di renderle visibili anche con privacy pubblica va nella giusta direzione, come già è possibile fare per le stories su Instagram e Snapchat.

Ma non è finita qui, a quanto pare, notizia dell’ultimo minuto riportata da Techcrunch, Facebook starebbe testando anche l’introduzione delle stories da desktop. A quanto pare si tratta ancora di un esperimento, ma a breve la nuova funzione potrebbe riguardare anche gli utenti italiani! Staremo a vedere.

Facebook sta lavorando al Telefono social del Terzo Millennio

No, non siamo in una puntata di Black Mirror, e il futuro è più vicino di quanto pensiamo. Cosa stiamo dicendo? Che presto potremmo essere in possesso di un dispositivo per video chat, che consentirà di comunicare sentendosi nella stessa stanza, anche se a distanza. Una sorta di vero e proprio telefono. La news in ambito hardware è riportata dall’agenzia americana Bloomberg e non stupisce lo slancio made in Facebook che mira sempre più a raggiungere se non superare la tecnologia di Google Home. Staremo a vedere.

week in social

Facebook aggiorna le metriche che derivano dai video ricondivisi

Le novità di Facebook non finiscono più e prima delle tanto agognate vacanze estive Mark ci lascia con tanti spunti su cui riflettere. Questa volta bersaglio di aggiornamenti e perfezionamenti sono i video e nello specifico le condivisioni dei video. Cosa vogliamo dire? Che molto spesso ci fermiamo a pensare se sia meglio ricondividere quel video che ci è piaciuto proprio tanto o pubblicarlo ex novo sulla nostra pagina.

Bene a questo proposito Facebook ha deciso di intervenire potenziando l’azione del condividi mettendo a punto nuove metriche che facilitirebbero la condivisione a vantaggio d entrambe le parti. A questo proposito, ecco cosa ne pensa il nostro Luca La Mesa:

Facebook si è impegnato a rilasciare in maniera continuativa nuove metriche sia per permettere ai gestori di pagine di comprendere ancora meglio alcuni fenomeni sia per ridurre e minimizzare alcuni errori di misurazione commessi in passato. All’interno del Social Media Live Program approfondiamo le diverse metriche e ci confrontiamo per comprendere come utilizzarle al meglio.

SocialMediaLiveProgram-NM_600x420

Non pochi vantaggi per i gestori di pagine brand che avrebbero così molte più informazioni sulle visualizzazioni dei propri video. Dalla durata alla localizzazione e tanto altro ancora. Anche in questo caso staremo a vedere.

week in social

Facebook Messenger facilità lo shopping

No, di parlare di Facebook non ci stanchiamo proprio, ma promettiamo che per questa Week in Social è davvero tutto. Mentre la società blu di Mark Zuckerberg, ormai quinto uomo più ricco al mondo, chiude il secondo trimestre con un utile in aumento del 71% a a 3,9 miliardi di dollari entrando nell’olimpo con Apple, Google e Amazon si trova anche il tempo di facilitare l’esperienza di shopping degli utenti.

Come? Potenziando le funzionalità di Facebook Messenger. Attraverso un pulsante “Compra” direttamente su chatbot sarà possibile fare acquisti senza uscire da Messenger. Per ora la funzione beta del servizio è attiva solo negli Stati Uniti ma presto potrebbe arrivare anche da noi.

Le stories social di instagram festeggiano un anno

Week in social

Mentre Facebook sperimenta e aggiorna, Instagram, il social delle immagini per eccellenza festeggia proprio in questi giorni un anno di Stories, la funzionalità ispirata a Snapchat che consente agli utenti iscritti alla piattaforma di condividere foto e video che si auto-distruggono dopo 24 ore. Un anno incredibile visto che, come anticipavamo prima in un solo anno dall’introduzione delle Instagram Stories sono stati superati i 250 milioni di utenti attivi. Una scommessa vinta in partenza e che annuncia sempre nuovi traguardi. A confermarlo è anche Luca La Mesa che ha un interessante espediente personale da raccontarci:

Il lancio delle Stories di Facebook aveva coinciso l’anno scorso con un momento molto particolare. Ero appena atterrato a Rio de Janeiro per lavorare con il CONI alla gestione Social delle Olimpiadi e, appena acceso il telefono dopo il lungo viaggio in aereo, lessi la notizia dal profilo di Mark Zuckerberg. A distanza di un anno le stories hanno superato Snapchat e sono diventate uno strumento sempre più utilizzato. Mi vengono in mente due importanti riflessioni: 1) Il nostro lavoro necessita un’ottima capacità di problem solving andando ad integrare in corsa una strategia importante come quella delle Olimpiadi senza poter allargare il team (eravamo già a Rio) e senza poter chiedere un piccolo extra budget essendo già tutto approvato da tempo. Solo lo studio rapido delle novità e la loro implementazione permette di alzare la qualità del lavoro. 2) Non importante quale idea si sviluppa, il mercato lo prende il primo che educa centinaia di milioni di utenti ad utilizzare la nuova idea su grande scala. Snapchat ha aperto la strada ma Instagram ha dimostrato la sua capacità di imitazione e di sorpasso. Proprio per questo motivo Snapchat ha appena comprato una società specializzata nel rendere meno facilmente copiabili alcune sue prossime novità.

Per questa settimana con le novità social è tutto! Seguite la nostra pagina Facebook  e il nostro gruppo LinkedIn per rimanere aggiornati su tutte le novità del mondo social. Buone vacanze!

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?