Social media

Vivere sui social network: le previsioni per il 2021

Quanti saranno gli utenti attivi sui social nei prossimi 5 anni? Ecco la situazione in Italia e nel mondo

Daniela Chiorboli
Daniela Chiorboli

Social Media Strategist @ DigitasLBi

Solo poche settimane fa il nostro caro Mr. Zuckerberg ha annunciato che Facebook ha raggiunto il traguardo di 2 miliardi di utenti attivi al mese, raddoppiando in soli 5 anni il numero dei propri iscritti. Di questi, più di 30 milioni si trovano in Italia.

Se questi sono i numeri registrati nel 2017, possiamo immaginare quanto sarà numeroso il popolo dei social network entro il 2021? Ci ha provato eMarketer, che nel suo report “Worldwide Social Network Users: eMarketer’s Estimates and Forecast for 2016–2021” pubblicato nel mese di giugno, raccoglie le previsioni per i prossimi 5 anni rispetto all’utilizzo dei social media (in particolare Facebook e Twitter) da desktop e mobile.

previsioni_2021

Se nel 2017 circa un terzo della popolazione mondiale, ovvero 2.46 miliardi di persone accede ai propri canali social una volta al mese, vediamo come entro il 2021 il numero di utenti attivi aumenterà arrivando a 3.02 miliardi – pur rimanendo pressoché costante la percentuale di internet users (che passa dal 71% al 73,1%).

previsioni_2021

Anche per quanto riguarda l’utilizzo dei social network da mobile il trend è in crescita: grazie alla produzione di smartphone sempre più social-friendly e non troppo costosi, alla diffusione di reti wi-fi open e alla espansione delle connessioni 3G/4G, si passerà dall’81,8% di utenti registrati nel 2017 all’86,7% previsto per il 2021.

Quali saranno le sorti di Facebook e Twitter nei prossimi cinque anni?

La crescente competizione con altre piattaforme (quali ad esempio Snapchat e WeChat) ha costretto Facebook e Twitter a cambiare strategia e puntare tutto sul video content marketing: dalle Stories ai Live Streaming, queste nuove feature sono riuscite a consolidare e rinforzare la popolazione dei due canali social negli ultimi anni, soprattutto da mobile.

Secondo quanto previsto da eMarketer entro il 2021 il 91,7% degli utenti di Facebook accederà al proprio profilo via mobile, contro l’87,2% registrato nel 2017: questa crescita è agevolata anche dalla versione Lite dell’applicazione, utilizzata nei paesi con scarsa connessione a internet (come Medio Oriente ed Africa).

E Twitter? Nonostante questa piattaforma sia stata data per spacciata negli ultimi anni, tra il 2017 e il 2021 è prevista una crescita di circa 35 milioni di nuovi iscritti. Ciò nonostante questo aumento non è abbastanza per rimanere al passo con l’evoluzione delle piattaforme concorrenti, in quanto solo il 9,5% dei social media users avrà un account sul canale nel 2021.

LEGGI ANCHE: Stories: da Snapchat a Facebook passando per Instagram

Le previsioni per l’Italia

L’Europa occidentale registra un totale di 207 milioni di utenti social attivi nel 2017, ovvero più del 63% del totale degli utilizzatori di internet, che nel 2021 sorpasseranno la soglia dei 225 milioni.

previsioni_2021

Nello specifico, l’Italia si posiziona quarta nella classifica con un totale di 25.5 milioni di persone che nel 2017 utilizzano attivamente i canali social. Cifra che è destinata ad aumentare nei prossimi 5 anni, fino a raggiungere una previsione di 29.8 milioni di utenti. Guadagna invece il primo posto nella classifica Europea dell’utilizzo tramite device mobile: ben il 95,5% degli utenti italiani accede ai suoi profili social tramite applicazione mobile.

Anche per quanto riguarda l’accesso a Facebook, l’Italia occupa il gradino più alto del podio: più del 97% degli italiani che utilizza i social network accede alla piattaforma almeno una volta al mese. Trend totalmente opposto per Twitter, social network quasi inutilizzato nel nostro Paese, con una percentuale che non supera il 10% degli utenti connessi a internet.

previsioni_2021

Sei d’accordo con queste previsioni o pensi che siano un po’ azzardate? Lascia un commento sulla nostra pagina Facebook o sul gruppo LinkedIn, oppure mandaci un cinguettio su Twitter!