Social media

Come trovare il giusto tone of voice per la tua social media strategy

Tra le 50 e più sfumature di social voice scopriamo qual è la migliore per il tuo brand

Daniela Chiorboli
Daniela Chiorboli

Social Media Strategist @ DigitasLBi

Divertente, informativo, sarcastico, tecnico… sono diversi i modi in cui un brand può parlare al suo pubblico attraverso i social media, ma a volte capire qual è il Tone of Voice più adatto da utilizzare non è semplice come può sembrare.

Partendo dal presupposto che il Tone of Voice dovrebbe rispecchiare la personalità del brand, in generale si può affermare che un linguaggio più leggero e colloquiale è sempre preferibile rispetto a un tono più istituzionale ed informale.

Quindi, se la tua comunicazione off-line è sempre stata molto rigida ed istituzionale, perché non provare a parlare ai tuoi follower online in modo più “friendly”? Ovviamente il tono non dovrà cambiare radicalmente sui social – questa strategia potrebbe sembrare poco naturale e molto costruita, rischiando di attirare le critiche degli utenti e dei colleghi.

CoSchedule propone una semplice e chiara infografica che suggerisce come definire lo stile di comunicazione social.

tone_of_voice

Leggendo lo schema, possiamo affermare che sono principalmente tre le caratteristiche base da seguire per impostare il Tone of Voice.

Business Mission & Vision

Focalizza l’attenzione sulla cultura del tuo brand: qual è la sua missione e quali sono gli obiettivi di comunicazione prefissati? Una volta determinati questi aspetti sarà più facile capire con quale tone of voice trasmettere la personalità del brand attraverso i social.

Target & Community

Definire il proprio target di riferimento e, successivamente, conoscere la tua audience sui social è fondamentale per imparare a parlare la stessa lingua e di conseguenza farsi capire dai propri followers.

Social Media

I due punti precedenti devono essere incrociati con la scelta dei canali social attraverso i quali il brand decide di comunicare. Ogni piattaforma è pensata per raggiungere diversi obiettivi strategici e di conseguenza è composta da un bacino di utenza con caratteristiche differenti. Diventa quindi necessario adattare il tone of voice individuato a seconda del social media che viene utilizzato.

La seguente infografica riassume brevemente quali sono gli obiettivi di business principali delle 6 piattaforme più famose.

tone_of_voice1

LEGGI ANCHE: Best practice: segmentazione, posizionamento e targeting

Ma quali sono i vantaggi che derivano dalla definizione del giusto tone of voice?

  • Definisce il corretto posizionamento del brand ovvero la sua personalità;
  • permette al tuo brand di essere facilmente riconoscibile dall’utente, in mezzo alla marea di contenuti che passano sul suo News Feed ogni giorno;
  • aumenta la credibilità del brand e la fiducia del consumatore, che lo percepisce come “familiare”;
  • aiuta il brand ad influenzare le scelte di acquisto dell’utente, in quanto viene giudicato in grado di capire e soddisfare le sue esigenze

Un esempio di brand che è stato capace di creare una identità originale e immediatamente riconoscibile è Lancia, che si rivolge al suo target di riferimento in maniera elegante ma spiritosa.

Vuoi segnalare qualche altro brand che, secondo te, comunica sui suoi canali social like a Ninja? Lascia un commento sulla nostra pagina Facebook o sul gruppo LinkedIn, oppure chiacchieriamone un po’ su Twitter!