Social Media

5 strategie vincenti per i social media spiegate da Nathan Pirtle

Il fondatore di Work With The Coach ci illustra strategie organiche per un piano efficace sui social media

Valerio Faedda
Valerio Faedda

Web Editor & Social Media Manager @Club Esse

La maggior parte degli imprenditori che possiedono un’attività stanno cercando risposte concrete per il futuro delle strategie del marketing online, tentando di scoperchiare il Vaso di Pandora: quale sarà il futuro dei social media? E come approcciarsi alla materia mantenendo sempre un alto livello di efficacia nel proprio modo di comunicare?

Nathan Pirtle, social media & digital marketing specialist e fondatore di Work With The Coach, nonché punto di riferimento del marketing nell’era della rivoluzione digitale, offre cinque semplici consigli per delle strategie sui social media di successo.

Smetti di essere un robot

Quello che gli utenti vanno cercando di questi tempi è la consapevolezza di essere in contatto con persone reali che rappresentino il brand. Persone che possano rispondere in tempo reale, che possano dare un feedback o un’opinione su di un argomento.

5_strategie_vincenti_per_i_social_media_spiegate_da_un_esperto

Usare le applicazioni e i software per la pubblicazione online di contenuti su tutte le piattaforme digitali è cosa buona e giusta, ma abusarne potrebbe trasformare le vostre strategie in risultati controproducenti.

LEGGI ANCHE: I rischi della Social Media Automation

Il contenuto prima di tutto: la regola dell’80/20

È necessario comprendere cosa piaccia al vostro target di riferimento.

Per questo, Pirtle sostiene che il miglior modo per attrarre più persone e invogliarle a “starti intorno”, con la produzione di contenuti social reali, è quello di tenere il tuo account o quello che rappresenti pulito e in ordine. Così potrai aumentare le probabilità che gli internauti vogliano stare a sentire cosa hai da dire.

Perciò seguire la regola dell’80/20 potrebbe avere i suoi effetti positivi sulle vostre strategie di comunicazione. Per l’80% delle volte dovrai condividere contenuti per aiutare, intrattenere e/o motivare il tuo target. Questa percentuale non ha nulla a che vedere con il tuo brand, ma solo con il cercare di individuare cosa piaccia ai tuoi utenti.

Se hai dei problemi nell’individuare i loro interessi, allora potresti dare uno sguardo a questo strumento molto utile: Facebook Audience Insights.

Impara a seguire, prima di condurre

Oggi ci si trova nella scomoda situazione per cui l’avidità del possesso di follower ha spostato l’attenzione sul fatto che, per diventare un leader ed essere seguiti nel proprio settore, bisogna prima imparare ad essere anche un gregario e seguire a propria volta account, campagne e cause multiple.

Una volta che avrai imparato a seguire in maniera partecipe le persone di riferimento del tuo brand/causa, costruendoti una credibilità attraverso ad esempio dei consigli utili, ti riscoprirai ben presto essere un esempio e un riferimento nel mercato.

5_strategie_vincenti_per_i_social_media_spiegate_da_un_esperto

Utilizza l’engagement come unità di misura

Nonostante ci siano infiniti strumenti oggi per misurare il successo sui social, Pirtle afferma che il più utile indicatore di gradimento ed efficacia rimane l’engagement che il tuo brand acquisisce ogni giorno sulle piattaforme in cui cerca di affermarsi.

5_strategie_vincenti_per_i_social_media_spiegate_da_un_esperto

Comprendere chi sono i “giocatori chiave” della partita, è fondamentale. Annotati ogni like, retweet, condivisione e commento e interagisci con questi utenti. Stabilisci un target, piazza l’asticella del tuo obiettivo ad una distanza di riferimento che ti consenta di misurare il successo della tua strategia.

LEGGI ANCHE: Web Analytics 2.0: modelli e metriche per misurare l’engagement dei visitatori

Per fare l’albero ci vuole il seme: costruisci le relazioni

Non esiste miglior consiglio di marketing di questo: costruisci le relazioni e, una volta coltivate, prenditene cura. E questo si spiega in maniera decisamente evidente. Il motivo è molto semplice: le relazioni nel marketing creano lealtà verso il brand e consentono di conseguenza la fidelizzazione del cliente.

Stabilisci la fiducia attraverso la credibilità e in cambio otterrai un ponte tra chi non ti conosce e qualsiasi sia il progetto a cui stai lavorando. La ricchezza delle relazioni è uno strumento di marketing molto potente nella tua social community e anche solo per questo dovresti approfittarne.

Non cercare la strategia perfetta: creala!

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Scritto da

Valerio Faedda

Web Editor & Social Media Manager @Club Esse

La cinematerapia con me è l'unica cosa che funzioni. Osservo tutto, leggo tutto e ascolto tutto, poi, faccio come mi pare con entusiasmo. Laureato in Comunicazione multimediale ... continua

Condividi questo articolo


Segui Valerio Faedda .

Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it