Social media

Dynamic Ads for Travel: una nuova era del travel marketing

Come raggiungere i viaggiatori ideali grazie alle inserzioni dinamiche di Facebook

Emanuele Loiacono
Emanuele Loiacono

Digital strategist & Social Media Manager @TBI Marketing

Quante foto di vacanze o esperienze in giro per il mondo avete visto da stamattina sul vostro newsfeed di Facebook?

I viaggi sono praticamente ovunque e il social network con 2 miliardi di iscritti svolge ormai un ruolo primario nell’ispirazione e nella creazione di un itinerario di viaggio.

Secondo una recente ricerca condotta da Sparkler e Facebook, il 95% delle persone ha dichiarato di utilizzare Facebook per informarsi e prendere spunti utili, prima di prenotare un viaggio e lo stesso studio rivela che il 42% dei contenuti condivisi dagli utenti nelle proprie timeline, riguardano esperienze di viaggio (fonte: Facebook Internal Data).

Questo innesca un naturale meccanismo di aumento dell’esposizione degli utenti verso contenuti che parlano di viaggi.

Ogni giorno qualcuno dei nostri contatti condivide contenuti che parlano dell’ultima indimenticabile esperienza vissuta dall’altro capo del mondo. Facebook (ovviamente) ha intuito che questo comportamento da parte degli utenti avrebbe potuto generare un grandissimo valore per gli inserzionisti del settore travel ed è per questo che lo scorso anno ha introdotto un formato pubblicitario dedicato agli inserzionisti del settore: le Dynamic Ads for Travel .

Cosa sono le inserzioni dinamiche per i viaggi?

Le inserzioni dinamiche per i viaggi di Facebook

Basandosi sulle informazioni di navigazione online raccolte dagli utenti,  le inserzioni dinamiche per i viaggi mostrano contenuti ed informazioni pertinenti su Facebook, Instagram e Audience Network, che rispondono perfettamente ai loro interessi, perché create su informazioni, date, destinazioni e dettagli specifici. Ma andiamo a conoscerle più nel dettaglio.

Le DAT  sono un tipo di inserzioni ottimizzate per il catalogo viaggi che rappresentano un’estensione delle inserzioni dinamiche per siti eCommerce: seguendo il funzionamento del remarketing, permettono di intercettare le ricerche degli utenti e di proporre soluzioni pubblicitarie perfettamente pertinenti.

Inoltre, consentono di includere dei parametri dinamici come le date specifiche di prenotazione, che un utente ha magari inserito in un sito esterno, la destinazione del volo e/o dell’hotel e altre informazioni del viaggio.

La grande differenza con i classici formati pubblicitari dinamici è rappresentata dalla possibilità di adattarsi alle diverse tipologie di business presenti nel turismo ( hotel, compagnie aeree, motori di ricerca e agenzie viaggi online).

Infatti Facebook prevede 3 tipologie differenti di inserzioni dinamiche per i viaggi:

  1. Le inserzioni dinamiche per gli hotel, che permettono di pubblicizzare sia singole strutture alberghiere che singole camere di un’unica struttura, con componenti dinamici che si aggiornano automaticamente, come tipologia di camera o cambiamento dei prezzi.
  2. Le inserzioni dinamiche per i voli, che tracciano le ricerche effettuate su un sito di prenotazioni proponendo soluzioni in base a date di partenza e città di destinazione.
  3. Le inserzioni per le destinazioni, che consentono di catturare utenti che hanno precedentemente dimostrato interesse verso un particolare punto d’interesse.

Quali sono i vantaggi di utilizzare le DAT?

Sono molteplici i vantaggi che hanno introdotto le inserzioni dinamiche per i viaggi. Il più importante è che permettono agli inserzionisti di creare annunci più performanti, creativi, personalizzati e pertinenti. Ma andiamo ad analizzarli più da vicino.

  • Offerte Multiple in un solo annuncio

Cosa sono le inserzioni dinamiche per i viaggi di Facebook

È possibile creare degli annunci specificando dei “set di prodotto”, che permettono di raggruppare ad esempio hotel che hanno prezzo, posizione o stelle comparabili. Si possono in questo modo promuovere soluzioni simili, più pertinenti per le ricerche effettuate dall’utente, attraverso annunci multi-immagine e aumentando così l’efficacia dell’annuncio.

  • Prezzi e disponibilità dinamici

Sappiamo benissimo che prezzi e disponibilità sono in continua evoluzione nel settore travel. Per questo le DAT di Facebook permettono agli inserzionisti di gestire questi aggiornamenti con maggiore semplicità e velocità. Inoltre, l’algoritmo di Facebook visualizza automaticamente annunci con prezzi che corrispondono alla spesa massima specificata precedentemente dall’utente nelle sue ricerche.

  • Tracciare le ricerche correlate

Attraverso le DAT gli inserzionisti hanno la possibilità di tracciare le ricerche correlate ad un determinato viaggio, che gli utenti effettuano sui motori di ricerca come Trivago, Airbnb o TripAdvisor e raccogliendo informazioni chiave come date di check-in e check-out, numero di passeggeri, orario del volo e altre utili informazioni. Questo permette non solo di creare annunci mirati rispetto a ciò di cui un utente ha realmente bisogno, ma di indirizzarlo verso una landing page customizzata, con contenuti che rispondono alle ricerche dell’utente.

  • Guidare il viaggiatore attraverso il funnel di prenotazione

Dynamic Travel Ads

La precisione di informazioni provenienti dalle DAT, permette inoltre di conoscere più approfonditamente in quale fase del funnel si trova un viaggiatore. Sta cercando un’idea per la prossima vacanza? Ha visualizzato la disponibilità delle camere nel tuo hotel? Oppure ha già selezionato delle date per una futura prenotazione? In questo modo diventa più semplice sapere quale tipologia di inserzione mostrare agli utenti.

  • Adottare strategie di up-selling & cross-selling

Facebook Dynamic Travel Ads

Le DAT consentono di migliorare le ROAS (Return On Advertising Spending). Ad esempio sapendo che un utente ha prenotato un soggiorno per due persone per San Valentino si potranno proporre attraverso le inserzioni dinamiche e soluzioni per un upgrade dell’offerta già acquistata, come una camera con vista romantica.

Allo stesso modo possiamo intercettare utenti che hanno prenotato un volo tramite il nostro web site o la nostra app, proponendo annunci con hotel nella stessa destinazione e sfruttando le opportunità e i vantaggi del cross-selling.

Conclusioni

Le Dynamic Travel Ads indubbiamente spingono le inserzioni Facebook ad un livello superiore, offrendo nuove opportunità per migliorare le conversioni e capire con maggiore precisione i reali bisogni di un viaggiatore, interpretando i suoi bisogni e le sue intenzioni d’acquisto. Questo permette di  focalizzare le risorse su ciò che è veramente rilevante per l’utente, mostrando la soluzione giusta alla persona giusta: una nuova era del travel marketing è appena iniziata.