Social Media

Come e dove trovare le idee giuste per i tuoi contenuti social

Da Google a Feedly, passando per i blog di settore e le fonti giuste, fino ai tool specifici per non sbagliare. Ecco come lasciarsi ispirare

Ti piacerebbe entrare in connessione con uno dei più prestigiosi esperti italiani di Social Media e ricevere aggiornamenti continuativi e notizie imperdibili? Scopri il Social Media LIVE Program con Luca La Mesa, Top Teacher Ninja Academy.

A quanti di voi sarà capitato di trovarsi senza ispirazione e con le dita atrofizzate sulla tastiera in cerca di contenuti interessanti e virali da pubblicare? Tranquilli, la sindrome del foglio bianco è più comune di quanto pensiate. Qualcuno potrà storcere il naso davanti a questa affermazione considerando che in un solo minuto su Facebook sono pubblicati circa 41mila post, su Twitter  278mila tweet da 140 caratteri mentre su Instagram, il social per la condivisione di immagini per eccellenza vengono pubblicate circa 3600 foto al secondo.

E i blog, i detentori di contenuti per eccellenza? Bene, su WordPress, oggi la piattaforma più diffusa, ogni minuto si aggiungono  circa 347 nuovi post. Stessa cosa per Snapchat, le storie divertenti e temporanee che si autodistruggono sono circa 104mila al minuto. Numeri da capogiro se si pensa che la maggior parte di questi contenuti sono tutti diversi tra loro.

Contenuti per i social media

Questo post è per voi cari creativi, content creator e social media manager, è per chi si trova quotidianamente a combattere la battaglia contro l’originalità e la viralità a tutti i costi. Oggi vogliamo parlarvi di come e dove cercare contenuti e ispirazioni per le proprie attività di content creation e social media management.

Alcuni di questi consigli vi sembreranno banali e scontati, ma molto spesso è dalle intuizioni più semplici che nascono belle idee. Ma andiamo con ordine.

LEGGI ANCHE: Come creare un social media content plan di successo in poche e semplici mosse

Sfruttate l’immenso potere social di Google

Se è il motore di ricerca più utilizzato al mondo, ci sarà un motivo. E il motivo è che è fonte inesauribile di notizie, informazioni, approfondimenti e chi più ne ha più ne metta, pensate che  ci aggiriamo intorno ai 40-60 miliardi di ricerche al mese.  Quello che vi consigliamo di fare come prima buona pratica è capire quello che si dice nel mondo intorno all’argomento di cui vorreste parlare.

Ma non è tutto, Google anticipa quello che state pensando di cercare dandovi già degli spunti e delle ricerche frequenti già effettuate da altri utenti.

Capire e dare un’occhiata, anche in modo elementare, a quello che gli utenti cercano su un dato argomento potrebbe risultare molto utile in caso di grande vuoto.

Idee content social

Date un’occhiata a blog di settore

I blog, sopratutto di settore sono un’infinita risorsa per scovare notizie interessanti dal mondo. Cercate e seguite in modo costante tutti quelli che parlano di argomenti di vostro interesse. Createvi una lista personalizzata di top blog (un feedly potrebbe essere la scelta giusta) e consultatela quotidianamente, appena arrivate in ufficio o appena accendete il pc.

Accertatevi che i blog siano gestiti da fonti autorevoli e non limitatevi a quelli in lingua italiana, molto spesso notizie nuove e fresche arrivano da oltre oceano.  Ma il post blog non è tutto, andate oltre. Dove? Nei commenti ai post. Domande e riflessioni degli utenti potrebbero offrirvi spunti ancora migliori.

Sfogliate libri di testo, ebook e riviste

il consiglio vi sembrerà troppo vintage? Niente di più sbagliato. Sfogliate le pagine di una bella rivista illustrata, rileggete i passi dei libri che più vi hanno colpito oppure informatevi online sui testi che potrebbero fare al caso vostro e fateli arrivare direttamente sul vostro ebook rider. Testi, immagini, parole, colori potrebbero essere ottimi fonti di ispirazione.

idee content social

LEGGI ANCHE: 6 falsi miti da sfatare sulla creazione di contenuti per Facebook

Approfondite studi, numeri, dati e ricerche

Inseritevi nelle mailing list di istituti di ricerca, blog che si occupano di studi e analisi e scaricate sul vostro pc le più importanti ricerche aggiornate sul settore di cui avete necessità di creare contenuti. Utilizzate i dati per contestualizzare un post, un discorso sul blog o anche un semplice tweet.

Sbirciate  e monitorate i competitor

E questo non vuol dire copiate, ma semplicemente capire come gira il mondo intorno a voi. Cosa pubblicano gli altri?  Ottengono risultati? Piace agli utenti? Che tipo di feedback riescono ad ottenere? Cercate di capire, dunque, cosa fanno gli altri, se funziona la loro strategia e come inserirsi con contenuti simili nel flusso social. Sbirciate sopratutto chi ritenete un gradino sopra di voi e verificate dove fallisce la vostra ricerca di contenuti.

Non dimenticate di fare un giro su Youtube

Youtube è il secondo motore di ricerca (dopo Google) più usato al mondo. Il traffico di Youtube rappresenta il 10% del totale del traffico sul web. Ogni giorno vi sono 2 miliardi di visualizzazioni video. Ancora vi state chiedendo perchè fare un giro su Youtube per cercare idee? La risposta è semplice: é qui che trovate le nuove tendenze, contenuti virali  e divertenti! Buona perlustrazione!

idee content social

Approfittate di tool personalizzati per la ricerca

Esistono, sono utili, perchè non utilizzarli? Se proprio vagate sui sentieri più oscuri della creatività l’utilizzo di tool per la ricerca potrebbe esservi più utile della chiamata a casa.  Di quali tool e strumenti vi parliamo? Di BuzzSumo, Quora, Ubersuggest e il buon caro vecchio Wikipedia e Google Alert.

Che ne pensate?  Ore non vi rimane che provare! Avete altri spunti da suggerirci e condividere con la nostra community? Aspettiamo i vostri commenti. Dove? Naturalmente, sulla nostra fanpage di Facebook o sul nostro gruppo LinkedIn.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?