Social media

Facebook: ecco il Blueprint per giornalisti

Il Journalists Certificate si ottiene superando l'esame progettato da Poynter al termine di un corso sugli strumenti offerti dal social

Dopo il programma di certificazione professionale Blueprint, dedicato a chi desidera affermarsi nel digital advertising e a chi le campagne di advertising sul social deve acquistarle, Facebook lancia il Journalists Certificate.

La novità è compresa nel progetto Facebook Journalism, introdotto lo scorso gennaio, con cui il social media offre ai giornalisti, e alle testate di tutto il mondo, strumenti e formazione per un uso professionale della piattaforma. Di pochi giorni fa il lancio del Blueprint per quelle figure che quotidianamente utilizzano Facebook come mezzo con cui diffondere notizie. Il Journalists Certificate è stato ideato grazie alla collaborazione dell’Istituto Poynter: corsi gratuiti online per cercare di rendere più semplice e intuitivo l’utilizzo di Facebook e Instagram per i giornalisti, dalla raccolta di notizie alla narrazione e al coinvolgimento delle community.

LEGGI ANCHE: Facebook Blueprint: le certificazioni professionali di Facebook

Facebook: ecco il Blueprint per giornalisti

Ai corsi segue una valutazione finale progettata da Poynter per verificare le conoscenze acquisite: un totale di 28 domande a risposta multipla (solitamente 4 opzioni). Per passare l’esame è necessario ottenere un punteggio pari o superiore all’80% di risposte esatte.

Gli utenti che superano l’esame di Facebook riceveranno un certificato, riconosciuto da Facebook stesso e dall’Istituto Poynter, via Blueprint, il sistema di e-learning del social. Un attestato utile, poiché unisce conoscenza delle piattaforme, case study e suggerimenti da parte di Facebook, con la guida giornalistica offerta da Poynter.

Facebook: ecco il Blueprint per giornalisti

«Oggi molti giornalisti utilizzano Facebook in modo professionale, ed è un privilegio collaborare su questa guida per gli esperti del settore – afferma Kelly McBride, vicepresidente dell’Istituto Poynter, sul media blog di Facebook -. Le informazioni contenute in questi corsi online sono fondamentali per segnalare e distribuire le news all’interno del social».

Durante gli eventi Facebook e le visite nelle redazioni locali americane, il media team del social network ha ottenuto diversi feedback dai giornalisti, per un accesso più semplice e veloce alla ricerca di news e all’utilizzo di strumenti utili a facilitare il lavoro quotidiano. Facebook pare essere diventata una piattaforma chiave per la disseminazione di notizie, con tutte le difficoltà di sorta, legate soprattutto alle fake news.

LEGGI ANCHE: Come funziona la verifica delle notizie su Facebook

Il Journalists Certificate prevede quattro moduli: il primo di introduzione, relativo alle buone pratiche da utilizzare su Facebook e Instagram; il secondo si focalizza sull’engagement della community attraverso l’utilizzo dei Facebook Live; il terzo suggerisce consigli e best practice dell’utilizzo di video e foto 360° e realtà virtuale, per offrire uno storytelling immersivo; l’ultimo modulo riguarda l’utilizzo degli Instant Article.

A proposito degli Instant Article, è di pochi giorni fa un approfondimento molto interessante pubblicato da The Verge, dal titolo Instant Recall, dove l’autore sostiene come gli Instant Article promettevano di rivoluzionare il giornalismo, ma oggi, a due anni di distanza, i grandi editori sono in fuga.