Social media

Epic Win/Fail: il meglio del peggio sui social

Festa del papà, sfide accettate, how italians do "cose" e McDonald's contro Trump

Bentrovati cari Ninja con il consueto appuntamento del meglio del peggio visto sui social: gli #epicWinFail!
Scopriamo subito insieme che cosa ci hanno regalato i social questa settimana.
Iniziamo con le belle notizie, ne abbiamo tutti un po’ bisogno, non trovate?

Win

È il tormentone del momento nonché il meme migliore di sempre: how italians do.
A tutti sarà capitato di fare due chiacchiere con degli stranieri in un sabato sera alcolico o in un weekend all’estero. E tutti vi avranno sempre detto la stessa cosa: ma perché gesticolate così tanto quando parlate? E cosa avranno aggiunto? Esattamente: il gesto della mano. Da qui i social – terreno fertile per eccellenza per queste genialate assolutamente inutili – si sono scatenati dando agli utenti un terreno di gioco per dare libero sfogo alla propria fantasia. Ecco i migliori meme.

17264287_100187230520745_4761872763303240321_n

17361559_100366530502815_3869918496879969206_n

17342979_100309473841854_8581746328111196691_n

Che poi, se non gesticolate, che cosa parlate a fare?

Proseguiamo con le ricorrenze, che si sa, sui social trovano il campo migliore per superare sempre il confine del buon senso. Ieri è stata la festa del papà – a proposito, glieli avete fatti gli auguri? – e come al solito Facebook ci delizia con delle perle di assoluta genialità che vedono a capo i brand più lanciati.

Sambuca ad esempio ha festeggiato così:

17352402_1261481297232577_8054383366658098414_n
Che poi, qual è il dolce giusto per festeggiare i papà? Le zeppole. Per info chiedere a Fanpage:

Anche dalle parti di Pan di Stelle ci si è dati ai tutorial: in questo caso, per realizzare bigliettini d’auguri.

Anche nel mondo del calcio si è festeggiato: la Juventus ad esempio ha invitato i piccoli tifosi a “disegnare” il loro affetto per il proprio papà (raccontando il tutto su Facebook) mentre il Genoa ha preferito invitare a vivere “allo stadio” questa festa così speciale.

Perché diciamocelo, la festa del papà sì, ma sicuro che anche se non facciamo gli auguri su Facebook i papà non si offendono.

Fail

Passiamo alle note dolenti. Avrete senz’altro letto durante la settimana almeno quaranta amici pubblicare una foto di loro da piccoli con il copy “sfida accettata”. Anche in questo caso, Facebook ha permesso a chiunque di dire la propria, rendendo un’iniziativa nobile una caciara senza fine. Ma che cosa c’è dietro questa inziativa?

Negli UK si parlava di Challenge Accepted già verso la fine dell’estate, a seguito della comparsa degli hashtag facenti riferimento all’inziaitiva. Le immagini dovevano essere in bianco e nero e si invitavano gli utenti a postarle per cercare di riempire le news feed di foto che testimoniassero la lotta contro il cancro. Una “semplice” sensibilizzazione in merito all’argomento dunque, visto che non ci sono segnalazioni facenti riferimento a particolari donazioni da fare o a degli enti a capo dell’iniziativa.
Ecco, se l’iniziativa era tanto nobile quanto ingenua nella sua struttura, il risultato è stato un album malinconico e talvolta imbarazzante di foto nostre del passato, che hanno lasciato spazio anche ai battutisti seriali, che hanno deciso di postare foto tipo questa, per ricordare il loro periodo più realizzato:

Unknown

Per quanto riguarda invece i fail dei brand, questa settimana vi vogliamo segnalare McDonald’s che, con un tweet postato contro il presidente Trump, ha deciso di toccarla pianissimo e di scuotere gli animi del Twitter.

Donald Trump, sei una farsa di presidente e vorremmo tanto avere indietro Obama. E hai anche le mani piccole» (quella sulle mani piccole è un’allusione a un presunto complesso di inferiorità di Trump).

Schermata 2017-03-19 alle 14.25.00

Il Tweet, dopo essere stato fissato sul profilo del brand per qualche tempo, è stato poi cancellato. Successivamente è comparso questo altro tweet

Schermata 2017-03-19 alle 14.25.29

Errore? Provocazione? Chi può dirlo.

Chiudiamo con la Vita in Diretta, che si è distinta con i motivi che dovrebbero qualificare una donna dell’Est agli occhi degli uomini italiani. In questo momento la pagina Facebook sta ospitando una serie di commenti (giustamente) indignati.

Insomma, per gli autori di Parliamone Sabato è proprio lunedì!

Per questa settimana ci fermiamo qui con i nostri epic win/fail, ma quest’ultimo riferimento a McDonald’s ci fa notare come, benché non si tratti di brand, di ricorrenze o meme, l’epic fail principale che riguarda un po’ ognuno di noi in questo periodo è uno solo: la dieta in vista della prova costume.