Mobile Marketing

Snapdragon 835, il chip che rivoluzionerà gli smartphone nel 2017

Presentato da Qualcomm al CES 2017 questa tecnologia permette funzionalità fino ad ora impensabili

Nuova vita per gli smartphone. Nel 2016 abbiamo assistito ad un’esponenziale crescita dell’utilizzo dei dispositivi mobile, in particolare dei telefoni Android, che sono riusciti finalmente a competere con i melafonini targati Apple. In occasione del CES 2017 sono state presentate diverse innovazioni tecnologiche legate al mondo dei dispositivi elettronici, novità che garantiranno un futuro più che roseo al mondo mobile.

In particolare, Qualcomm, azienda leader mondiale nella produzione di processori, ha sfruttato il grande appuntamento di Las Vegas per svelare tutte le caratteristiche del suo ultimo gioiellino: Snapdragon 835, il nuovo chip sviluppato per il mobile, destinato a migliorare le prestazioni dei dispositivi di fascia alta in arrivo nel 2017.

Il nuovo SoC, realizzato in collaborazione con Samsung, promette di essere un chip di ultima generazione, dalle dimensioni decisamente più piccole rispetto ai precedenti modelli, garantendo così maggiore leggerezza ai nuovi smartphone e più spazio all’interno della scocca per inserire componenti aggiuntivi.

Grazie a Snapdragon 835 i nuovi smartphone e tablet  presenteranno delle funzionalità fino ad ora impensabili, insieme ad un aumento delle prestazioni. Vediamo quali saranno le innovazioni tecnologiche legate all’utilizzo della nuova punta di diamante di Qualcomm, che renderanno unici i futuri dispositivi mobile.

Realtà Virtuale

asus-zenfone-ar

Asus ZenFone AR

Lo smartphone continua ad essere la porta d’ingresso che consente agli utenti di entrare nel mondo della realtà virtuale. Da qui nasce l’esigenza di rendere i dispositivi mobile sempre più friendly nei confronti di questo trend in forte crescita.

Grosse novità in arrivo, con il nuovo chip Qualcomm le esperienze virtuali saranno di gran lunga superiori rispetto al passato, il neonato processore sarà in grado di gestire più velocemente del 25% i processi di rendering, riducendo del 20 per cento la latenza video, migliorando così l’esperienza immersiva degli utenti.

Foto e video

Sensore Samsung con Dual Pixel technology

Sensore Samsung con Dual Pixel technology

Gli smartphone di ultima generazione, in particolare quelli Android, saranno in grado di produrre foto eccellenti in qualsiasi condizione di luminosità. Lo Snapdragon 835 farà spazio a lenti fotografiche più potenti con una messa a fuoco automatica più veloce.

Foto e video tremolanti saranno solo un vecchio ricordo del passato: i nuovi dispositivi offriranno prestazioni migliori in termini di zoom e stabilizzazione grazie all’integrazione di uno stabilizzatore elettronico EIS 3.0 e un Dual Photodiode Auto-Focus 2PD che migliorerà il processo di auto focus.

Lo smartphone si ricarica in 5 minuti

Chi di noi non sogna una batteria più duratura, capace di offrirci un autonomia più che soddisfacente? Con lo Snapdragon 835, ciò sarà possibile, il nuovo chip consentirà di consumare fino al  25% in meno  rispetto a quello della generazione precedente.

Travis Lenior, senior director di Qualcomm, sostiene:

Lo Snapdragon 835 è capace di supportare fino a 11 ore di utilizzo di uno smartphone o 7 ore di streaming di contenuti, considerando anche la riproduzione di video 4K. Ma è possibile anche gestire una media di 3 ore di riprese continue di video in 4K e circa 2 ore di esplorazione della realtà virtuale.

Inoltre i nuovi telefoni dotati del chip 835 supporteranno Quick Charge 4, la più recente tecnologia, lanciata sempre da Qualcomm, che consentirà un’autonomia di cinque ore con soli cinque minuti di ricarica.

Doppia fotocamera su ogni telefono

Huawei p9

Huawei p9

Già il 2016 ci ha regalato un assaggio della presenza della doppia fotocamera su numerosi smartphone, con il nuovo cip 835, non sarà più una peculiarità esclusiva dei prodotti top, ma diventerà una caratteristica standard di tutti i dispositivi.

Le aziende potranno decidere autonomamente come configurare la doppia fotocamera, come ad esempio avviene con l’ Huawei P9 in cui una fotocamera scatta immagini a colori e l’altra in bianco e nero, ed è compito del processore di fonderle regalando uno scatto unico ad alta risoluzione.

Maggiore sicurezza

snapdragon-sicurezza

Il riconoscimento delle impronte digitali, si è dimostrato un ottimo sistema per proteggere i nostri dispositivi, ma siamo certi che la sicurezza sia garantita al cento per cento?

Alla luce di un recente caso in cui un bambino approfittando del sonno della madre, ha acquistato dal suo telefono 250 $ di giocattoli su Amazon, dei miglioramenti in termini di sicurezza sarebbero ben accetti.

Qualcomm ha pensato anche a questo, il suo obiettivo è quello di portare la sicurezza ad un livello successivo, inserendo vari sensori capaci di rilevare i dati biometrici, che diventerebbero il sistema di autenticazione per accedere ai vari dispositivi.

Connessione più veloce

Un giorno guardandoci indietro rideremo sentendo il termine “buffering” che sarà solo un vecchio ricordo. Con Qualcomm la velocità di connessione diventa super rapida, il chip 835 è dotato di un modem X16 LTE che potenzierà nettamente le prestazioni di navigazione, e aprirà la strada al 5G.

Non vedete l’ora di acquistare il vostro nuovo dispositivo con lo Snapdragon 835 integrato?

Dovrete aspettare ancora un’po’, quasi certamente il nuovo chip sarà presente sui nuovi smartphone verso la metà del 2017.