Content & SEO

7 modi in cui il content marketing può migliorare il posizionamento del tuo sito

La ricetta per una grande storia d'amore fra i tuoi contenuti e Google

Le novità della disciplina: strategie, campagne e trend. Scopri il nuovo Digital Creativity Update, il corso intensivo di Ninja Academy per aggiornare le tue competenze strategiche alle migliori campagne al mondo!

La regola d’oro è: Content is King. Non si può lavorare a nulla nella comunicazione online (e anche offline) che prescinda da un content marketing forte e coinvolgente. Sarà proprio il contenuto a differenziare le vostre strategie, ma soprattutto a migliorare il vostro posizionamento SEO.

La femme fatale del vostro sito – di qualsiasi tipo sia la vostra attività – è appunto il contenuto. Se il content marketing è efficace sarà il cliente a cercare o “capitare” sul vostro sito e, in aggiunta, non avrete sedotto una “utente fra tanti”, ma il prospect dei vostri sogni. Insomma, una grande storia d’amore è solo agli inizi!

Ecco le 7 regole per fare innamorare Google dei tuoi contenuti:

Avere le risposte

La cosa più difficile degli appuntamenti è dare le risposte giuste. Google è il più difficile degli amanti perché per lavoro lui cerca risposte. Un modo per attirare nuovi visitatori al tuo sito è infatti quello di promuovere contenuti che rispondano a domande possibili dei tuoi clienti. Un esempio? Un articolo dal titolo “Come organizzare…”.

Media and communication concept illustration with blog icons.

credits: Adobe Stock #81609986

Scegliere le parole giuste…

Le parole giuste fanno la differenza, inutile che ve lo dica. Potete essere i più focosi degli amanti, ma senza saper sussurrare le parole giuste – o almeno non quelle sbagliate – tutto sarà vano. Bisogna perciò scegliere le migliori keywords targettizzate. Avete un negozio di fiori a Milano? Perché non intitolare un post del blog del vostro sito “Le 5 boutique di fiori più belle di Milano”?

…e non abbiate paura di parlare troppo.

Volete sapere una cosa divertente? Il 70% delle ricerche di Google sono denominate “long tail”. In altre parole gli utenti non digitano solo una o due parole quando cercano qualcosa su Google, bensì scrivono delle vere e proprie frasi, per esempio “i film thriller più belli” e non “film thriller”. Per questo non abbiate paura di scrivere titoli troppo lunghi: gli enigmatici titoli da una parola sono incomprensibili per Google, così come quel biglietto d’amore anonimo ricevuto al liceo con scritto: per sempre. L’ho buttato. Senza pensarci due volte.

ikea_google

Non fatelo “rimbalzare”

Il vecchio consiglio amoroso di non rimandare di continuo un appuntamento è valido anche per il content marketing SEO. Il bounce rate è il valore che indica quante pagine il vostro utente ha aperto sul vostro sito, Google lo utilizza per stimare la performance del vostro spazio online. Un alto tasso di bounce (di rimbalzo) ci dice che il nostro user non è rimasto a lungo sul nostro sito, non ha dedicato attenzione ai contenuti, ma che ha sfogliato distrattamente le varie pagine. È bene allora mantenere un bounce rate basso e creare engagement con chi ci legge.

Come back to me

Il numero di backlinks ovviamente aiuta molto il SEO. Quanti più siti o piattaforme riportano un link al nostro tanto più traffico si genera (ovviamente dipende molto dalla reputazione SEO di questi siti). Come essere linkati da altri siti? La risposta sono i contenuti. Se abbiamo contenuti interessanti, di valore, anche gli altri li vorranno nei loro spazi.

credits: Adobe Stock #103295857

credits: Adobe Stock #103295857

Ti chiamo e ti condivido io

La prova infallibile del successo del nostro appuntamento è se l’altro ci richiama oppure no. La Domain Authority e la Page Authority sono generate da MOZ e non sono calcolate dai motori di ricerca. Tuttavia sono tra i fattori più importanti nel determinare quanto il Vostro sito sia credibile. Per scalare il rank è importante costruire un DA e una PA forti e questo è possibile solo grazie alle interazioni con i social network. Più il tuo articolo è condiviso sui social, migliore è il tuo posizionamento SEO e, ovviamente, quello che spinge un utente a condividere qualcosa è…il valore del contenuto.

La domenica cinema

Come per tutte le relazioni non possiamo aspettarci amore eterno facendoci vedere solo quando diciamo noi. È importante anche la costanza della nostra creazione di contenuti. Google mostrerà di più un articolo di due giorni fa e non quello del 2005. Insomma, niente ex che rispuntano dal nulla. Google vuole solo grandi storie d’amore.

>>> Vuoi approfondire quest’argomento? Scopri il Corso in Content Marketing (online + aula pratica opzionale a Milano) di Ninja Academy. Il prezzo è in Early Booking a 249€ se ti iscrivi entro il 16 febbraio 2017!

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?