Instagram

Lo shopping su Instagram: ecco come lo hanno testato i brand

Alcuni esempi direttamente dagli USA per mostrarci come sarà utilizzata la nuova feature di Instagram

Elisa Marino
Elisa Marino

Retail & Digital Marketing Manager

Strategie di comunicazione e strumenti per il Social Media Management. Scopri il Master Online in Social Media Marketing + Social Factory di Ninja Academy: a 60 ore di didattica online puoi abbinare un percorso pratico a Milano e Roma.

Il mese scorso vi abbiamo informato della nuova feature di Instagram dedicata allo shopping: una funzione che al momento è attiva solo in USA e che permette agli utenti di acquistare i loro oggetti del desiderio direttamente guardandoli nel proprio news feed.

Il mercato eCommerce e quello del mobile avranno un grandissimo sviluppo nei tempi a venire: secondo eMarketer nel 2016 negli Stati Uniti il peso del m-commerce sarà di 123 miliardi di dollari. Insomma, un’occasione da non trascurare. Ed è quello che devono aver pensato i brand che sono riusciti a entrare come first user, ovvero primi utilizzatori della versione beta di questa nuova funzione di Instagram, che stanno portando avanti nei loro piani editoriali delle strategie per sfruttare al meglio l’opportunità. Vediamone alcuni.

Coach

coach_instagram_shopping

Coach sta puntando ad avere un consumatore sempre più orientato al lusso e tra i social a disposizione, Instagram è senza dubbio quello con un potenziale più alto per questo specifico target. La strategia che sta portando avanti il marchio delle borse, è quella di postare immagini che abbiano la presenza di Rexy, il dinosauro che rappresenta il brand, in diversi punti della città di New York. E così, come vediamo in questa foto, un portachiavi può essere abbandonato in una metropolitana della Grande Mela e, con un tap, scoprire il prezzo e i dettagli del gadget di Coach.

BaubleBar

baublebar-instagram-shopping

BaubleBar è invece un marchio del mondo della bigiotteria che ha come impostazione quella di mostrare i prodotti su gente comune, spesso suoi dipendenti, più che sulle modelle. Il cliente medio del brand è senza dubbio attento ai social e molto attivo ed è per questo che la funzione shopping su Instagram potrebbe risultare particolarmente vantaggiosa: le aziende che hanno un prezzo medio accessibile possono puntare molto sull’acquisto online d’impulso e istantaneo, cosa di meglio se direttamente dal feed del social delle immagini per eccellenza?

LEGGI ANCHE: Instagram Stories: arrivano i Video Live e i “contenuti effimeri”

Abercrombie&Fitch

abercrombie-instagram

Abercrombie&Fitch, che qualche settimana fa ha fatto esplodere il suo account Instagram cancellando tutte le immagini presenti per ristrutturare la propria immagine social, include nel suo piano editoriale le classiche foto da catalogo con modelli e modelle perfetti in ogni occasione. In pratica, quale migliore immagine può essere adatta per etichettare i diversi capi con un collegamento all’eCommerce? Inoltre, per coloro che cliccano al sito direttamente dal feed, il brand offre un 25% di sconto, mica male come incentivo!

Macy’s

macys-instagram

Non solo fashion: la pagina Instagram di Macy’s presenta una serie di articoli acquistabili che riguardano anche il mondo della casa. E così via a deliziose foto di tavoli e cucine da copertina o a immagini con descrizioni accattivanti che invitano gli utenti a sperimentare ricette e ad approfittare degli sconti.

ShopBop

shopbop instagram

Last but not least, ShopBop è un rivenditore online che sta cercando di sfruttare il canale di Instagram per mostrare il maggior numero di prodotti a più utenti possibili e lo fa creando dei set still life – molto usati per i brand di abbigliamento – in cui mostra look completi, per i quali ogni prodotto ha il suo tag corrispondente.

Insomma, gli usi possono essere molteplici e si adattano davvero ad ogni genere di mercato e di fotografia. Non ci resta che aspettare l’arrivo anche in Italia! Voi avete notato ulteriori usi di questa nuova feature? Fatecelo sapere sulla nostra pagina Facebook!

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?