eCommerce

Fiat venderà le sue auto su Amazon

Per il momento bisognerà ancora recarsi in una concessionaria per completare l'acquisto, ma si tratta di un primo passo di una rivoluzione già in atto

Una collaborazione completamente nuova tra Amazon e Fiat Chrysler Automobiles permetterà agli utenti del gigante dell’eCommerce di acquistare 500, 500L e Panda direttamente online, per il momento solo in Italia.

L’accordo tra Fiat Chrysler Automobiles (FCA) e Amazon, oltre a permettere la vendita di auto online, offrirà un ulteriore sconto agli acquirenti italiani, anche se resta ancora limitato a soli tre modelli, i più venduti della casa.

Amazon e Fiat

Amazon e Fiat, le ragioni della collaborazione

FCA ha dichiarato che la scelta è stata voluta essenzialmente per due motivi:

  • da un lato perché la Panda è l’auto più venduta in Italia;
  • dall’altro perché gli acquirenti di 500 e della sua versione più grande 500L incarnano la natura giovane e avventurosa di questa operazione.

A loro si rivolge essenzialmente questa iniziativa, che ha lo scopo di semplificare al massimo il processo di acquisto di un’auto, tanto da renderlo a portata di clic.

Amazon ha reso più facile la ricerca di auto online, ma in realtà l’acquisto sarà comunque complesso. I clienti dovranno ancora recarsi in una concessionaria per completare l’acquisto, ma con il vantaggio di uno sconto aggiuntivo per aver utilizzato la formula dell’acquisto online.

Come funziona il Welcome Kit Fiat per comprare un’auto su Amazon

Andando nella sezione dedicata al Fiat Sore di Amazon, è possibile in pochi passaggi acquistare il Welcome Kit.

Basterà scegliere l’automobile fra quelle disponibili e, dopo una spesa iniziale di 180 euro, si verrà contattati telefonicamente dal call center Amazon per scegliere una delle concessionarie aderenti al programma.

Dal concessionario sarà poi necessario mostrare il codice fornito da Amazon insieme al numero identificativo dell’ordine per ricevere, via email, i dati per concludere l’acquisto.

Gli ordini dovrebbero essere pronti nel giro di circa due settimane, secondo quanto afferma Fiat.

“Assieme ad Amazon innoviamo perché crediamo necessario un nuovo modo di vendita più trasparente e chiaro per i clienti”.

Gianluca Italia, responsabile FCA per il mercato italiano

La strategia per intercettare un target specifico

La strategia online si collega chiaramente ad una ripresa delle vendite di FCA, rispetto all’ultimo trimestre dello scorso anno. L’accordo con Amazon potrebbe incentivare ulteriormente gli acquisti e aiutare a rimanere nel trend positivo.

Inoltre, l’accordo tra Amazon e Fiat è un evidente stimolo per i prodotti di punta della casa, Panda e 500 appunto, le cui vendite potrebbero essere incentivate dalla convenienza dell’offerta dedicata all’eCommerce.

Non si tratta di un taglio netto con la vendita attraverso le concessionarie, quindi. Tutt’altro, la nuova opzione di acquisto porterà probabilmente un nuovo target all’interno del consueto circuito di vendita, utilizzando un canale più aggiornato e con cui i giovani si sentono più a loro agio.

Si tratta, infine di un riconoscimento ufficiale del peso dell’eCommerce all’interno dei processi di vendita italiani, dato che il 5% del retail in Italia è relativo a vendite eCommerce, con un giro d’affari che cresce del 20% ogni anno.

Per altre auto si era tentata la strada dell’eCommerce, ma solo come operazione temporanea e non sistematica, come nel caso delle cento Maserati vendute su AliBaba in 18 secondi. Nessuno, però, aveva ancora mai proposto prima il web accanto ai canali più tradizionali.