Classifiche

YouTube: i canali italiani che hanno raggiunto un milione di iscritti nel 2016

I 5 YouTuber più famosi dell'anno (spiegati da una Twenty-Something pericolosamente vicina ai Trenta)

Nunzia Falco Simeone

Content Manager @ Ninja Marketing

Come ogni anno, durante l’evento YouTube Pulse Google Italia ha assegnato i Gold Play Button, il riconoscimento con cui YouTube premia i canali che hanno raggiunto il milione di iscritti. Un’occasione unica per fare il punto sui trend della piattaforma, su quali contenuti attirano maggiormente l’audience e su come i brand possano cavalcare l’onda del branded video content.

I 5 canali premiati quest’anno si aggiungono a quelli di CutiePieMarzia, Pulcinio Pio, FavijTV, I Pantellas, Frank Matano, il vostrocaro Dexter, St3pny, Cicciogamer89, Anima, SurrealPower e YoTobi.

Veniamo subito al punto, quali sono i canali italiani più famosi del 2016?

Scottecs – 1.284.540 di iscritti

“Ho preso una cosa che esisteva già e l’ho portata su una piattaforma che ha potuto valorizzarla in maniera facile”: Simone Albrigi, a.k.a. Sio commenta così il suo traguardo, raggiunto dopo circa 10 anni di onorato servizio nel mondo dei fumetti.

Raggiunge il primo successo grazie alla parodia di Call me Maybe, seguita da quella della più famosa Gangnam Style, nel 2012. Da allora, grazie anche a una serie di piccoli corti animati originali, è stato solo un crescendo che ha portato ad emergere come talento da animatore e come fumettista.

youtuber italiani 2016

Che tipo di video pubblica: cartoni animati/fumetti in movimento molto ironici, divertenti e a tratti dissacranti.

Cosa devi assolutamente vedere: puoi scegliere tra varie serie: canzoni tradotte, recensioni, le fiabe brevi che finiscono malissimo. Ma il Dott. Culocane non puoi proprio perdertelo.

Opinione non richiesta: dai questo è facile, non serve essere Millennial per conoscere il mitico Scottecs. Ci vediamo a Lucca :)

Jok3R – 1.132.861 di iscritti

Come trasformare la passione per i videogiochi in una grande community che conta oltre un milione di persone? Lo sa Jok3R, lo youtuber romano che ha ricevuto il Gold Play Button a 25 anni. Ha cominciato 12 anni fa, giocando nel mondo competitivo ottenendo ottimi risultati. Negli ultimi 3 anni la sua passione si è trasformata in un vero lavoro raggiungendo traguardi incredibili e inaspettati.

migliori youtuber italiani

Che tipo di video pubblica: gameplay in cui mostra sé stesso giocare ai videogame (commentando le azioni).

Cosa devi assolutamente vedere: il palinsesto di Jok3R soddisfa tutti  i gusti, da GTA a FIFA, passando per Clash Royale a altri titoli più o meno famosi. Ma la playlist dedicata a Pokemon Go offre momenti davvero interessanti!

Opinione non richiesta: quando si parla di video di gameplay la prima cosa che mi viene in mente è: “Perché dovrei vedere un video di qualcuno che gioca ai videogiochi?”. Ma poi ho visto i video di Jok3R e ho capito, è così simpatico e caruccio che non puoi non seguirlo!

theShow -1.473.996 di iscritti

Alessio Stigliano e Alessandro Tenace, classe 1991, per molti sono la coppia dei #Socialisti di Pechino Express 2016 (Rai2), ma per tutti sono i theShow: due ragazzi di Milano, amici di infanzia, che hanno conquistato il web a suon di esperimenti sociali e divertenti candid camera. Sono stati autori e attori delle candid camera di “Quanto Manca?” (Rai2) e “Fattore Umano” (Italia1). Ah, sono in promozione con il loro primo libro.

youtuber italiani famosi

Che tipo di video pubblicano: “esperimenti sociali, scherzi e altre amenità” (cit.), ovvero video in cui si mettono in ridicolo e mettono in ridicolo ignari passanti, facendo domande tipo: “Belle tette, mi vuoi sposare?”.

Cosa devi assolutamente vedere: gli esperimenti sociali sono senza dubbio il loro cavallo di battaglia.

Opinione non richiesta: scusate, io non li conoscevo bene, ma rimedierò subito. Con dei bicipiti delle battute così, non posso non seguirli.

Warner Music Italy -1.574.346 di iscritti

È la prima volta che il Gold Play Button viene assegnato ad un’etichetta musicale. In questo caso, ancora più speciale perché a riceverlo è il canale dell’etichetta italiana Warner Music Italia, il primo a livello mondiale per una branch locale della multinazionale discografica Warner Music Group.

Che tipo di video pubblica: facile, video musicali.

Cosa devi assolutamente vederede gustibus non disputandum est.

Opinione non richiesta: dai ma con i video di  Laura Pausini e Ligabue è un po’ un ti piace vincere facile. Bravi però, bravi. Interessante l’utilizzo delle playlist monotematiche per pubblicare i contenuti internazionali.

Matt&Bise – 1.143.730 di iscritti

Una passione (e un business) nati sui banchi di scuola, quelli di Valentino Bisegna e Matteo Pelusi, meglio conosciuti come Matt&Bise. Quando hanno realizzato di avere in comune la passione per i video e la stessa vena comica hanno segnato il loro destino. Da allora, hanno creato sketch, canzoni, parodie, esperimenti sociali e vlogs per il loro canale YouTube.

youtuber con più iscritti

Che tipo di video pubblicano: soprattutto sfide, di ogni tipo. Come mangiare qualcosa di molto piccante, depilarsi le gambe o rompersi delle uova in testa.

Cosa devi assolutamente vedere: il video in cui si tingono i capelli di rosa per il raggiungimento del milione di iscritti. Pura poesia.

Opinione non richiesta: ma quanto sono carini? Ma quanti anni hanno? Posso adottarli e tenerli sul comodino?

LEGGI ANCHE: Reach, impact, results: i tre elementi da valutare per una strategia video efficace

Come si diventa uno youtuber di successo?

Cosa possiamo imparare da questi 5 canali? Quali sono gli elementi che aiutano uno youtuber a far crescere la propria popolarità?

Il primo di questi è senza dubbio la costanza: la maggior parte dei premiati è riuscito a creare un appuntamento fisso con i propri follower, spinti ad iscriversi al canale proprio per ricevere subito la notifica dell’ultimo video caricato. Sapere che ogni mercoledì alle 16 posso vedere un nuovo video del mio creator preferito mi dà quella sensazione di continuità che ricorda tanto il vecchio palinsesto TV.

Il secondo elemento è l’intrattenimento: perché andare su YouTube se non per ascoltare musica, farsi due risate, vedere due scemi che si tingono i capelli di rosa? Ricordate quando guardavamo Paperissima? Il contenuto non è poi così diverso. E l’intrattenimento funziona se c’è naturalezza, se il video è girato in cameretta o per strada, ancora meglio.

Terzo, ma non ultimo: i creator di successo sanno utilizzare al meglio tutte le funzionalità della piattaforma. Dalla creazione delle playlist, alle schede, fino alla gestione della community tramite commenti e messaggi. Nel corso degli anni YouTube è diventato sempre più network e questi ragazzi sanno sicuramente come sfruttarne il potenziale.