Mobile Marketing

Hinge, la dating app per chi cerca relazioni serie

Se cerchi una relazione seria, ecco l'app che ti farà dimenticare Tinder

Esistono ormai molte applicazioni più o meno famose per il “dating” o più banalmente detto “per la ricerca dell’anima gemella”: questa infinita possibilità di opzioni, che spazia da Tinder a OkCupid ha reso molto più difficile in realtà creare relazioni a lunga durata, limitando il tutto a appuntamenti veloci e facili swipe.

Hinge è l’applicazione che promette di risolvere questo problema e lo fa con il suo ultimo aggiornamento: per assicurarsi che i suoi utenti siano realmente interessati alla ricerca di una relazione, ha scelto di introdurre una formula di abbonamento mensile al costo di 7 dollari.

Hinge non è una novità negli app store: esiste già dal 2011 e ha già raggiunto ad oggi circa 20 milioni di dollari di finanziamento. A differenza di app come Tinder, ti mette in contatto con gli amici dei tuoi amici di Facebook: pesca dunque dalla tua rete sociale le tue possibilità di connessione, invece che tra semplici estranei.

Ecco il video “The dating Apocalypse” dell’agenzia Red Antler, ideato per presentare le novità dell’app:

Hinge ora ha effettuato un importante aggiornamento che sta facendo molto parlare sul web:  infatti l’applicazione ha apportato delle modifiche alla sua user experience. La prima caratteristica importante riguarda la home dove sono mostrati in evidenza i profili di coloro con cui hai già stabilito una connessione e quelli che hanno visitato il tuo profilo.

Quando sei alla ricerca di nuovi incontri, Hinge ti mostra i candidati che hanno un massimo di nove foto e ti mostra gli amici in comune, le informazioni di base, e fino a sei risposte alle domande standard dell’app. Per vedere il profilo successivo, bisognerà scorrere fino alla parte inferiore del profilo che stai consultando.

Hinge spiega così la scelta delle novità apportate all’app :

“I nostri utenti hanno fatto molti swipe, ma solo il 15 per cento dei match si sono trasformate in conversazioni reali”

hinge-app

Così Justin McLeod, CEO di Hinge, è tornato al lavoro sull’app e ha spostato l’attenzione verso i siti di incontri pagati, come eHarmony e Match.com che possono arrivare a costare anche $ 20 o più al mese. Gli attuali membri di Hinger potranno usufruire di 3 mesi di prova gratuita, prima di attivare l’abbonamento.

Hinge mira a diventare qualcosa di più di una dating app o di un social media: la nuova Hinge assomiglierà ad un incrocio tra Instagram e Facebook. Ad esempio, gli utenti potranno ora interagire anche commentando le foto o le informazioni delle storie degli altri profili e innescare così più possibilità di conversazioni e di conoscenza.

hinge-app

Secondo McLeod il target di riferimento  di Hinge è single e di età compresa da 25 a 35, che sono stanchi di app come Tinder e ma che non sono a loro agio nell’utilizzare siti come Match o eHarmony. Ad Engadget ha anche dichiarato che:

“Il nuovo modello escluderà le persone che sono lì solo per vanità e divertimento”.

Al momento Hinge è disponibile negli app store per iOS degli USA, nel Regno Unito, Canada, Australia e India: vedremo se nel breve futuro riuscirà a competere con Tinder o se resterà l’ennesima app per incontri.