Tech

Vinili della NASA e altre campagne milionarie: su Kickstarter ad Ottobre solo progetti… spaziali!

Dal cubo antistress che vale 6 milioni di dollari a 3 progetti che ti faranno dimenticare il bastone da selfie

Daniele Sghedoni

Digital Transformation, Marketing Automation, Ecommerce

Dopo la pausa estiva eccoci tornati con il primo appuntamento autunnale dedicato alle 5 campagne più cool su Kickstarter: queste sono quelle in scadenza nel mese di Ottobre!

Il cubo antistress definitivo

Con quasi 6 milioni di dollari raccolti a fronte dei 15000 richiesti, a pochi giorni dalla scadenza Fidget è già l’11esimo progetto più finanziato nella storia di Kickstarter. Un risultato davvero incredibile per un cubo antistress dedicato a chi non può fare a meno di giochicchiare con il primo oggetto che capita tra le mani (il tasto della penna, un anello o, nei casi più fortunati, le bolle delle imbottiture da imballaggio).

I sei lati del cubo sono stati progettati per soddisfare tutti i tipi di ossessione (sì, anche la tua, ne sono certo): il pomello di un joystick, una superficie rotante, la pallina antistress e gli ingranaggi da girare, una superficie concava e, immancabili, il classico interruttore nonchè 5 pulsanti da premere (senza che facciano nulla, chiaramente).

Tralasciando la facile ironia che si potrebbe fare sull’incredibile somma di denaro raccolta da Fidget, si tratta di un oggetto, che stimolando il cosiddetto fidgeting, potrebbe aiutare i bambini affetti da sindrome da deficit di attenzione e iperattività, come dimostrano alcuni studi scientifici riportati nella scheda di presentazione del prodotto.

Disponibile in 10 colori, hai ancora pochissimi giorni per accaparrartene uno a soli 19$ (più altrettanti di spedizione): la campagna scade il 20 Ottobre.

LEGGI ANCHE: Dai Cat Cafè all’Opera di Firenze: a luglio su Kickstarter, progetti per tutti i gusti

Arriva il primo wearable che misura l’idratazione

Con un incremento delle vendite del 29% rispetto all’anno passato non si può certo dire quello dei wearable sia un mercato saturo, anche se pare che il sorpasso degli smartwatch a discapito dei braccialetti intelligenti non sia lontano. In questo contesto arriva LVL, il primo wearable in grado di monitorare il livello di idratazione del nostro organismo.

Controllando anche altri dati quali il battito cardiaco, l’umore, l’attività sportiva, la qualità del sonno e le calorie bruciate, l’obiettivo di LVL è quello di notificarti sulla corretta quantità di liquidi da assumere per ottenere prestazioni ottimali, così da migliorare anche la qualità del sonno, trattandosi di un fattore condizionato proprio dall’idratazione. Oltre a visualizzarli direttamente sul display a colori sarà possibile analizzare in maniera più approfondita i dati raccolti anche sul proprio smartphone, grazie all’app dedicata.

Un grande successo anche quello di LVL, che auspicabilmente raggiungerà il milione di dollari prima della scadenza della campagna, fissata per il 27 Ottobre: puoi acquistarne uno a 129$.

Oltre i bastoni da selfie

Facciamocene una ragione, il bastone per i selfie (al cui acquisto, giuro, continuo a resistere) è un’invenzione geniale: peccato non abbia affrontato un banco di prova come Kickstarter! Ad affrontare la sfida del crowdfunding si sono presentati invece questi due progetti le cui finalità sono tutto sommato le stesse: fotografare (o riprendere) un momento della nostra vita da nuovi “punti di vista”.

Il progetto più interessante è sicuramente Podo, una fotocamera wireless dotata di un potente adesivo grazie al quale può essere temporaneamente incollata su qualsiasi superficie e orientata a piacere. Dotata di sensore da 5 megapixel, 4 Gb di memoria, indicatori led e un accelerometro, a soli 49$ si tratta di un acquisto a cui vi si potrebbe anche cedere. La campagna ha raccolto quasi 700.000$ e si chiude il 13 Ottobre!

Picbot, in scadenza il 30 Ottobre, è invece un supporto motorizzato per smartphone che grazie alla ricognizione facciale ruota autonomamente (anche di 360°) seguendo i tuoi movimenti e ponendoti sempre al centro dell’inquadratura, scattando fotografie semplici o panoramiche e registrando video anche in modalità time-lapse. Disponibile in 3 colori, con 99$ potete acquistare un Picbot completo di treppiedi.

La musica della terra dal grammofono spaziale della NASA al tuo salotto

Per introdurre questo progetto davvero affascinante concedetemi di correre in aiuto di Wikipedia:

Il Voyager Golden Record è un disco per grammofono inserito nelle due sonde spaziali del Programma Voyager, lanciato nel 1977, contenente suoni e immagini selezionate al fine di portare le diverse varietà di vita e cultura della Terra. È concepito per qualunque forma di vita extraterrestre o per la specie umana del futuro che lo possa trovare. La sonda Voyager impiegherà 40.000 anni per arrivare nelle vicinanze di un’altra stella. Le probabilità che venga trovato da qualcuno sono estremamente remote in rapporto alla vastità dello spazio interstellare.

Per festeggiare i 40 anni dal lancio nello spazio la NASA ha reso acquistabile su Kickstarter un cofanetto di 3 vinili dorati contenenti le registrazioni del Voyager Golden Record, una serie di immagini e testi che rappresentano la realizzazione delle sonde e addirittura un diagramma che gli alieni dovrebbero decifrare per far suonare il disco. Le tracce audio vanno da Bach alle musiche etniche degli aborigeni australiani, e per l’esattezza:

Il dottor Sagan e la commissione misero insieme una varietà di 115 immagini e un gran numero di suoni naturali, come quelli prodotti dalle onde, dal vento, dai tuoni e suoni prodotti da animali, come il canto degli uccelli e quello delle balene. Con questi venne inserita una selezione musicale proveniente da diverse culture e diverse epoche, oltre ai saluti di abitanti della Terra in 55 lingue diverse e la riproduzione del messaggio del presidente degli U.S.A. Jimmy Carter e del Segretario generale delle Nazioni Unite Kurt Waldheim.

Si tratta di un oggetto davvero speciale e intrigante che pensate, l’agenzia spaziale statunitense negò allo stesso Sagan (principale promotore del progetto), il quale non ne ebbe mai una copia. Tu, per acquistarne una copia al costo di 98$, hai tempo fino al 21 Ottobre. Inutile dire che la campagna è già stata largamente finanziata, avendo superato il milione di dollari poche ore fa.