Mobile Marketing

Samsung sospende la vendita del Galaxy Note 7

Alto il rischio che la batteria esploda: ritirati oltre 2 milioni di pezzi già venduti

Se eravate già in fila per acquistare il nuovo gioiellino Samsung Galaxy Note 7, la cui uscita in Italia era prevista per oggi, brutte notizie per voi, non è tutto oro quel che luccica!

La nota azienda sudcoreana ha ufficialmente interrotto la distribuzione  a causa di un difetto a dir poco pericoloso: la batteria si surriscalda e il rischio d’esplosione è alto.

Galaxi Note 7

Nella dichiarazione ufficiale rilasciata, il brand ha riconosciuto la problematica riscontrata e ha rassicurato i consumatori:

Dopo le recenti segnalazioni che abbiamo ricevuto dai nostri clienti  in merito al nuovo Galaxy Note 7 abbiamo condotto un indagine approfondita e abbiamo riscontrato un problema nella batteria. Fino ad oggi si sono verificati 35 casi di esplosione del dispositivo, e attualmente stiamo conducendo un controllo approfondito per identificare la presenza di eventuali batterie difettose sul mercato. Tuttavia, poiché  la sicurezza dei nostri clienti è per noi una priorità assoluta abbiamo deciso di interrompere la vendita del  Galaxy Note7.

Il nuovo modello Galaxy Note è stato lanciato circa un mese fa in ben dieci diversi paesi del mondo e sono stati già venduti 2,5 milioni di pezzi.

Un episodio singolare nella storia dei dispositivi mobile: oltre a stoppare la distribuzione, Samsung ha dichiarato anche il fermo definitivo della produzione.

La notizia fa il giro della rete

Nell’era digitale in cui viviamo le voci ci mettono poco a circolare, il polverone della pericolosità dello smartphone firmato Samsung è stato sollevato a inizio settimana quando un utente di nome Ariel Gonzalez ha postato su YouTube un video in cui ha mostrato il suo telefono completamente bruciato, sostenendo che il disastroso e pericoloso episodio si sia verificato dopo aver staccato il suo dispositivo dal caricatore ricevuto in dotazione con il telefono.

Il primo di una lunga serie di reclami da parte dei consumatori, che ha visto la pagina Facebook  Samsung Singapore inondata di numerose lamentele sulla scarsa durata della batteria e sull’eccessivo riscaldarsi del dispositivo nel periodo di carica.

Koh Dong-jin, capo della sezione mobile Samsung in merito alla spiacevole vicenda ha dichiarato di sentirsi estremamente dispiaciuto. La società offre le scuse più sincere a tutti i clienti in possesso del nuovo dispositivo:

Riconosciamo e ci scusiamo dell’inconveniente, vi garantiamo che Samsung continuerà a fornire prodotti di alta qualità. Stiamo lavorando con i nostri partner per garantire la sostituzione di tutti i telefoni già venduti nel minor tempo possibile.

Il momento per l’azienda coreana non è dei migliori sopratutto in vista dell’imminente presentazione del nuovo iPhone 7 da parte della sua più temuta azienda concorrente.