Tech

Internet of Things, nel 2018 il sorpasso su mobile

L'Ericsson Mobility Report 2016 rivela che entro il 2018 i device IoT supereranno le connessioni tramite smartphone.

Roberta Leone
Roberta Leone

Copywriter & Content Manager

Entro il 2018 gli oggetti interconnessi saranno più dei cellulari. Secondo i dati emersi dall’ultima edizione dell’Ericsson Mobility Report i devices IoT diventeranno la più grande categoria di dispositivi connessi al mondo con un tasso di crescita annua che sfiorerà il +23% nel periodo 2015-2021.

IoT_nel_2018_il_sorpasso_sui_Mobile

Nel 2021 si stima infatti che saranno oltre 28 miliardi i dispositivi connessi e di questi quasi 16 mld saranno relativi all’IoT.

IoT_nel_2018_il_sorpasso_sui_Mobile

In questa svolta epocale la parte del leone spetta alla vecchia Europa (Europa Occidentale) che, grazie anche all’entrata in vigore di determinate normative, come l’adozione di contatori elettrici intelligenti, e alla diffusione sempre maggiore di veicoli connessi (a partire dal 31 marzo 2018, i costruttori di automobili dovranno attrezzare tutti i nuovi modelli con una tecnologia di bordo che comunichi con il servizio interoperabile ecall, basato sul 112 e in grado di comunicare direttamente un segnale di soccorso in caso di incidente grave) aumenterà il numero di dispositivi connessi arrivando a crescere del 400% entro il 2021.

IoT_nel _2018_il_sorpasso_sui_Mobile

Medio Oriente, Africa e le regioni del Pacifico non stanno però a guardare: Africa e Medio Oriente entro il 2021 incrementeranno gli abbonamenti a smartphone del 200% mentre la zona APAC registrerà 1,7 mld di nuove sottoscrizioni.

Ericsson cita tra i fattori di crescita 3GPP (Third Generation Partnership Project) anche la standardizzazione delle tecnologie IoT per i cellulari e le connessioni mobile che beneficieranno di miglioramenti nel provisioning, devices management, servizi di abilitazione e sicurezza.

IoT_nel_2018_il_sorpasso_sui_Mobile

Secondo Rima Qureshi, Senior Vice President & Chief Strategy Officer di Ericsson l’IoT sta accelerando dal momento che i costi dei dispositivi si abbassano ed emergono nuove applicazioni. A partire dal 2020, l’implementazione commerciale delle reti 5G fornirà ulteriori funzionalità necessarie per l’IoT, come lo slicing di rete e la capacità di connettere esponenzialmente più dispositivi rispetto a oggi.

La crescita del mercato degli smartphone continua ad essere inarrestabile, anche se non più ai livelli del recente passato, tanto che nel terzo trimestre dell’anno, le SIM associate a questi dispositivi hanno superato quelle associate ai cellulari classici.

Si stima che entro il 2021 le sottoscrizioni smartphone arriveranno a 6,3 mld.

IoT_nel_2018_il_sorpasso_sui_Mobile

Uno dei dati più significativi emersi dal report, riguarda il cambiamento della fruizione dei contenuti su mobile: il traffico dei video su mobile crescerà annualmente del +55%, raggiungendo il 67% di tutto il traffico dati. Il tempo che i ragazzi dedicano alla visione di video in tv, infatti, è calato drasticamente a favore dei dispositivi mobile che registrano un’impennata di +85% tra il 2011 e il 2015. Il consumo in streaming ha reso i giovani target privilegiato per gli operatori di telecomunicazioni.

In this Ericsson Mobility Report, we continue to describe the evolution towards the Networked Society

Per chi volesse approfondire o visualizzare grafici, dati e previsioni, l’Ericsson Mobility Report è disponibile sull’official site. 

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?