Intervista

ProntoPro.it, la startup da 3 milioni di euro, si mette a nudo

"In poche ore si possono ricevere preventivi di diversi fotografi e leggere le loro recensioni per essere certi delle loro capacità" - Silvia Wang, co-founder ProntoPro.it

ProntoPro.it, la startup nata dall’idea di Silvia Wang e Marco Ogliengo con l’obiettivo di mettere in relazione clienti e professionisti, non smette di far parlare di sé anche grazie al round di 3 milioni di euro che l’ha vista protagonista lo scorso giugno, con Immobiliare.it tra i maggiori investitori.

La startup oggi conta 50 mila utenti iscritti tra professionisti e clienti e più di 30 milioni di euro di lavori creati, che rendono la piattaforma il primo portale di settore in Italia per numero di utenti.

Abbiamo voluto approfondire alcuni aspetti di ProntoPro coinvolgendo Silvia e Marco, i due founder dell’azienda per conoscere origini e stato della loro impresa, con uno sguardo ai progetti futuri.

ProntoPro.it è la piattaforma per trovare il professionista che cerchi. Ci spiegate come funziona?

prontopro1

Marco: È molto semplice: basta recarsi su ProntoPro.it, selezionare la figura di cui si ha bisogno (es. un idraulico, una wedding planner, un personal trainer) e compilare una scheda dettagliando il lavoro che si intende commissionare. Nel giro di poche ore l’utente riceverà vari preventivi personalizzati, via mail o telefono. Potrà scegliere autonomamente e senza impegno quello più adatto alle proprie esigenze, sfruttando un servizio che resta sempre gratuito.

Silvia: Se ripenso alla difficoltà vissuta per trovare il fotografo giusto per il nostro matrimonio, ricordo che il processo di ricerca del professionista è stato molto faticoso: molte chiamate a vuoto e sempre l’incertezza riguardo alla bravura e alla professionalità della persona con cui stavo parlando. Con ProntoPro.it abbiamo risolto questo problema: ora in poche ore si possono ricevere preventivi di diversi fotografi e leggere le loro recensioni per essere certi delle loro capacità.

Qual è il vostro punto di forza rispetto ai competitor? Quali i vantaggi per chi cerca lavoro e recruiter?

prontopro3

Silvia: Ci distinguiamo per il valore che portiamo ai consumatori e ai professionisti e alle aziende.

Per i consumatori abbiamo lavorato per assicurarci di fornire tutti gli elementi necessari affinché possano scegliere bene il professionista. Quando ricevono i preventivi, possono verificare le loro competenze attraverso i profili, le recensioni ricevute, gli attestati ottenuti, le foto e molto altro.

Ai professionisti, invece, diamo un profilo gratuito visibile sui motori di ricerca – servizio che molti offrono a pagamento. Inoltre, permettiamo loro di vedere tutte le richieste di lavoro nella propria zona e scegliere liberamente a quali rispondere, senza costi fissi o abbonamenti. Infine, ProntoPro.it limita la concorrenza permettendo solo a massimo cinque professionisti/aziende di rispondere a ciascuna richiesta di servizio.

Marco: Chi sono i competitor? Le vere alternative che oggi vengono usate da un numero rilevante di persone sono tre: l’elenco telefonico, dove chi  paga di più sta più in alto; la ricerca su internet ed infine il passaparola. I primi due non hanno alcuna indicazione sull’affidabilità del professionista e sono molto più sconvenienti perché richiedono uno sforzo attivo nel fare tante telefonate, un po’ a caso. L’ultimo, il passaparola, è invece un ottimo canale, ma lento e inefficiente.

Il sistema di rating rende la piattaforma decisamente social. Quanto contano le recensioni in termini di visibilità?

prontopro2

Marco: Le recensioni sono l’elemento di scelta principale per i clienti. Anche a fronte di un preventivo con un prezzo più alto, viene scelto sempre quello più costoso se ha ricevuto un numero maggiore di recensioni positive. Infatti il principale ostacolo nel fare incontrare persone online è la fiducia. Gli utenti nutrono molti dubbi sulle reali competenze del professionista, sulla sua onestà e sulla qualità dei servizi offerti. Le recensioni servono per superare questa barriera.

Silvia: Per i professionisti e le aziende, le recensioni sono sicuramente il modo più immediato ed efficace per mostrare la propria professionalità e le proprie competenze. Per ProntoPro.it, sono fondamentali per rendere il mondo dei servizi sempre più meritocratico e trasparente.

Cosa cambierà con l’aumento di capitale e la partnership con un colosso come Immobiliare.it?

Marco: Grazie all’investimento di Immobiliare.it abbiamo intenzione di incrementare il numero di persone che fanno parte del nostro team. Al momento siamo una trentina, e abbiamo in piano di arrivare a circa 50 entro fine anno. Stiamo investendo fortemente in tecnologia cercando ingegneri e sviluppatori.

Silvia: Se fino ad oggi abbiamo concentrato le nostre energie soprattutto sul miglioramento del portale, con questo nuovo round di investimenti vorremmo finanziare le attività volte a far conoscere ProntoPro al maggior numero di utenti. È nostra intenzione aumentare le iniziative nei settori della comunicazione e del marketing.

LEGGI ANCHE: Nasce growITup, 10 milioni di euro per mettere in contatto eccellenze italiane e startup

Al momento ProntoPro.it seleziona solo professionisti  italiani, prevedete di affacciarvi su altri mercati nel prossimo futuro?

Marco: Assolutamente sì! È uno dei prossimi step. Sia io che Silvia prima di fondare ProntoPro, abbiamo gestito e fatto crescere start-up nel sud-est asiatico. Abbiamo una forte esperienza di internazionalizzazione e non vogliamo che vada sprecata.

Silvia: Certo! ProntoPro risponde ad un reale bisogno del mercato. Si tratta di una lacuna che non è presente solo in Italia e questo rende il nostro modello esportabile all’estero. Abbiamo le capacità interne e l’ambizione giusta per farlo – e ora anche i capitali.