Mobile Marketing

Come sta cambiando la strategia mobile di Victoria’s Secret

I millennial amano fare shopping da mobile

Il  catalogo cartaceo di Victoria’s Secret con i suoi reggiseni push-up e i suoi colorati bikini, diventato ormai un’ icona per tutte le fashion addicted, sarà presto un vecchio ricordo.

Il noto brand americano di lingerie,  ha recentemente rivelato diversi cambiamenti strategici che includono la decisione di salutare definitivamente lo storico catalogo di vendita per corrispondenza, che quest’anno avrebbe compiuto 40 anni. Mentre il catalogo va in pensione, Victoria’s Secret sceglie di rivolgersi al mobile marketing e di integrare la sua strategia marketing con azioni più mirate al target dei Millenial.

Victorias-Secret-catalogo

Una scelta non casuale, ma frutto del risultato di una serie di test di mercato effettuati dall’azienda: Stuart Burgdoerfer, direttore finanziario di L Brands ha dichiarato:

Per un anno abbiamo eliminato il catalogo in due mercati differenti e non abbiamo notato significativi cambiamenti nelle vendite. Oltre al voler comunicare con i clienti attraverso i canali da loro maggiormente usati, per la nostra azienda eliminare il catalogo vuol dire avere un notevole ritorno economico in termini di risparmio, considero che annualmente la pubblicazione e la spedizione ci sono costate  tra i $ 125,000,000 e i 150,000,000 $. Resterà il catalogo digitale disponibile sul nostro sito e sulla nostra App. Del resto se il brand fosse nato nel 2016 il catalogo cartaceo inviato per posta non sarebbe di certo stata una delle attività di marketing principali.

Di certo la scomparsa del catalogo per qualcuno rappresenterà la fine di un’era ma allo stesso tempo incontrerà le esigenze delle nuove generazioni dei nativi digitali sempre connessi che amano fare shopping da mobile. Nel corso degli ultimi anni, il mobile ha infatti svolto un ruolo significativo nella strategia di marketing di Victoria ‘s Secret.

PINK Nation, un’app che premia i fan

Un esempio è  PINK Nation, l’app del brand che include anche funzioni di messagistica e che ha giocato un ruolo significativo per incrementare le vendite di Victoria’s Secret, assumendo una parte fondamentale anche per le strategie in-store.

victorias-secret-app-pink-nation

PINK Nation è in realtà una gaming app dove gli utenti sono impegnati a sbloccare badge attraverso diversi giochi: sono così costretti a interagire con l’applicazione, generando così alti livelli di coinvolgimento e una maggiore consapevolezza del marchio. La parola chiave dell’app è “Exclusive Reveal”: del resto Victoria’s Secret con la sua lingerie in particolare conosce bene il senso del termine “reveal”, “svelare”.

Spazio al mobile commerce

Nell’era in cui il catalogo cartaceo sta diventando un vecchio ricordo, il mobile può giocare un ruolo determinante per la promozione e la vendita online. Il rapporto speciale venutosi a creare tra utenti e smartphone ha portato ad un notevole cambiamento nel mondo degli acquisti.

I Millennial sono sempre più orientati verso lo shopping da mobile: i brand di conseguenza così come ha fatto Victoria’s Secret, devono capire il processo decisionale degli amanti dello shopping online per essere in grado di  rispondere al cambiamento e al nuovo modo di comprare.

Victoria’s Secret ha ancora molti progetti per la sua strategia sempre più orientata verso il mobile commerce: ha infatti integrato all’interno della sua app  un quiz che è in grado di coinvolgere gli utenti aiutandoli a scoprire qual’è il reggiseno ideale da indossare.  Il risultato ottenuto rimanda alla pagina dello store online del brand promuovendo così lo shopping da mobile.

Conoscete altri brand che stanno sfruttando al meglio le opportunità offerte dal mobile?