Intervista & Free Webinar

Employer & Talent Branding su LinkedIn: segui il Ninja Talk

"Ogni azienda ha un employer brand, che ne sia consapevole o no" - Marina Fantini, LinkedIn Talent Solutions Senior Marketing Manager, Italy and Iberia

Fabio Casciabanca
Fabio Casciabanca

Editor Business Ninja Marketing

Hai mai riflettuto sul meccanismo che ti spinge a presentare la tua candidatura per una posizione in una determinata azienda? Nel momento in cui fai l’application a un job post, accetti l’invito a un colloquio o valuti un’offerta di lavoro, anche tu ti sarai certamente fatto influenzare dalla reputazione digitale dell’azienda in questione.

L’Employer Branding ha un impatto davvero importante sulle ricerca di talenti per un’azienda e in quest’ambito una piattaforma come LinkedIn assume un ruolo cruciale.

Durante il prossimo Ninja Talk del 19 maggio dedicato a “Employer & Talent Branding” scopriremo come talent acquisition e marketing possono collaborare per costruire una strategia di comunicazione in grado di raggiungere i candidati di interesse per l’azienda, di attirarli, ingaggiarli e favorirne l’assunzione in tempi rapidi.

Per approfondire i contenuti del corso e conoscere tecniche e best practice per gestire una company page su LinkedIn, abbiamo rivolto qualche domanda a Marina Fantini – LinkedIn Talent Solutions Senior Marketing Manager Italy and Iberia – docente della sessione dedicata a Employer & Talent Branding.

Linkedin_Unicredit Pavillon_2016-40

 

Come cambiano le strategia di Employer Branding col digitale?

Ogni azienda ha un employer brand, che ne sia consapevole o no. Oggi, i potenziali candidati interagiscono con la tua azienda online, attraverso i social media o tramite feedback di dipendenti attuali o precedenti.

Il punto non è se una azienda abbia o meno un employer brand, ma se sia in grado di controllarlo.

Esattamente come consultiamo internet o chiediamo consigli agli amici quando stiamo valutando un importante acquisto, oggi i professionisti cercano online le informazioni su una azienda quando stanno valutando una potenziale opportunità lavorativa.

Per questo è essenziale che i brand si assicurino che i potenziali candidati abbiano accesso ad informazioni autentiche sulla cultura e i valori della vostra organizzazione, su quali siano le sue caratteristiche come datore di lavoro. Gli attuali dipendenti sono i vostri migliori ambasciatori: per questo, per molte aziende il cambiamento più significativo è rendersi conto che devono ingaggiare gli attuali dipendenti per attirarne di nuovi.

Qual è il valore aggiunto, per un’azienda, nel presentarsi ai dipendenti attuali e potenziali su LinkedIn?

Employer e Talent Branding sul LinkedIn segui i Ninja Talk

LinkedIn è il network professionale più grande del mondo con oltre 433 milioni di utenti, di cui 9 milioni in Italia. È la piattaforma più potente che le aziende di tutte le dimensioni e i mercati possono utilizzare per attirare e coinvolgere il più ampio pool di candidati esistente. È per questo che oltre 42.000 aziende di tutto il mondo utilizzano LinkedIn per le proprie attività di recruiting.

La company page di LinkedIn è un ottimo punto di partenza per costruire il proprio employer brand. La capacità di costruire un pubblico di “follower” su LinkedIn significa che stai creando un gruppo di persone che sono interessate alla tua azienda, che possono essere clienti, potenziali clienti e potenziali dipendenti. Aziende come Luxottica hanno avuto grande successo in questo, costruendo un seguito di oltre 230.000 follower, ciascuno dei quali potrebbe essere il prossimo candidato ideale da assumere.

Quali sono oggi le aziende più desiderate dai talenti italiani?

Employer e Talent Branding sul LinkedIn segui i Ninja Talk

Stiamo assistendo a una costante crescita degli iscritti a LinkedIn attraverso un’ampia gamma di settori di mercato. Questo rende sempre più interessante l’utilizzo di LinkedIn per le aziende in cerca di candidati da assumere. Ad esempio, l’anno scorso abbiamo annunciato le aziende più InDemand in Italia, sulla base delle interazioni online degli iscritti a LinkedIn nel nostro Paese. Questa lista comprende brand globali come Apple e Google, ma anche nomi italiani famosi come Gucci e Ferrari.

Tre consigli per gestire al meglio una company page su LinkedIn.

Employer e Talent Branding sul LinkedIn segui i Ninja Talk

Prima di tutto, bisogna riflettere attentamente sul proprio target di riferimento e sulla value proposition che si desidera comunicare.

Poi, consiglierei di seguire le best practice – ad esempio, di pubblicare contenuti in modo regolare negli orari e nei giorni più adatti per il loro network, proponendo un mix equilibrato di notizie di mercato, informazioni sull’azienda e sulle posizioni aperte.

Infine, poiché LinkedIn è il canale ideale per comunicare il proprio employer brand, consiglierei di aggiungere alla company page anche una Career Page, che offre possibilità di comunicazione molto più ricche e avanzate, oltre a consentire di presentare un messaggio personalizzato ai diversi target di candidati che la visiteranno.

Un’ultima raccomandazione è di coinvolgere e ingaggiare i loro dipendenti, in modo da valorizzare i loro network e amplificare l’impatto delle iniziative di comunicazione.

 

Ricapitolando:

Ninja Talk – Free Webinar

“Employer & Talent Branding”

giovedì 19 maggio dalle ore 13 alle ore 14

ISCRIVITI ORA AL NINJA TALK

e diventa un #LinkedInNinja!

I posti per la diretta sono limitati ma se non riesci a collegarti potrai recuperare la sessione in modalità On Demand nell’arco di un paio di giorni dalla diretta direttamente nella tua Area Utente.