Startup

Stratajet, prenotare un jet privato a prezzi commerciali

L'app rivoluzionaria che apre il mercato dei voli privati a tutti i viaggiatori

Marco Fongaro

Web Marketing Assistant

La tecnologia è un elemento di democratizzazione poiché fornisce a tutti nuove possibilità. Tra queste, anche volare su un jet privato non è più un’opzione per pochi benestanti, grazie all’app creata dalla Stratajet, la compagnia di Jonny Nicol, lanciata ufficialmente il 22 aprile 2016.

Cerchi il volo privato che fa per te, lo prenoti via app, paghi con carta di credito o Apple Pay, ti dirigi all’aeroporto e sali a bordo. Ma come funziona “la prima piattaforma di prenotazione di viaggi in jet privati in tempo reale, fornendoti controllo totale e libertà”?

Tecnologia e velocità

Stratajet, prenotare un jet privato a prezzi commerciali

Il vantaggio competitivo di Stratajet deriva innanzitutto dalla tecnologia, grazie alla quale vuole introdurre flessibilità e accessibilità nel mondo dei viaggi su jet privati.

Ai clienti vengono presentati risultati rapidi e precisi, eliminando i tempi di attesa che caratterizzano altre piattaforme di prenotazione online. A supportare la garanzia di un servizio in tempo reale c’è una tecnologia di ricerca all’avanguardia, che consente di cercare, confrontare e prenotare il volo più conveniente al miglior prezzo in meno di due minuti.

Offrire un real time pricing in questo settore non è cosa da poco: per ogni volo charter privato, ci sono più di una dozzina di diverse tasse da pagare a varie società, ciascuna con una quota dipendente da centinaia di variabili. Per questo l’applicazione di Stratajet ha impiegato quattro anni per raggiungere l’attuale efficienza e deve essere costantemente aggiornata.

Il motore di ricerca identifica, in tempo reale, gli aerei privati che stanno volando vuoti (attualmente più del 40%), rendendoli disponibili a chi sta consultando l’app e adattando i loro percorsi per soddisfare la domanda. È anche possibile trovare l’aeroporto più vicino all’utente e reindirizzare lì un aereo.

Efficienza e competitività

Stratajet, prenotare un jet privato a prezzi commerciali

La rivoluzione portata da Stratajet rispetto ai competitor consiste nel presentare ai clienti il prezzo finale per prenotare un posto per viaggiare su un jet privato, anziché delle semplici stime. La prospettiva è inoltre quella di rendere il costo del viaggio concorrenziale con quello di un volo commerciale in prima classe o business. In questo senso contribuisce il fatto che l’iscrizione al servizio sia completamente gratuita.

LEGGI ANCHE: Con il nuovo AirSpace di Airbus, il futuro degli aerei è social?

Stratajet mira dunque a ridurre le inefficienze nell’attuale mercato della prenotazione di voli privati, eliminando le dispendiose commissioni richieste dagli intermediari di settore: la nuova app è infatti incentrata sul connettere direttamente le persone agli aeromobili disponibili.

Stratajet oltre le aspettative

Stratajet, prenotare un jet privato a prezzi commerciali

Jonny Nicol ha dato il via alle prenotazioni nel novembre 2015, ricevendo riscontri oltre le aspettative. Sono state espresse molte le perplessità al CEO/founder di Stratajet, tra cui la scarsa probabilità di riuscire ad affittare un jet online, oppure il fatto che il servizio fosse adatto solamente ad un pubblico giovane.

Succede invece che i Corporate Jets delle linea Airbus inseriti nel database, delle dimensioni di un piccolo aereo commerciale, sono stati prenotati mediamente una volta a settimana, rigorosamente via Internet. Accade anche che un’attempata signora di 86 anni usi abitudinariamente l’app per viaggiare verso la Scozia.

Ad ogni modo, il successo dell’app nella fascia alta del mercato non è l’obiettivo principale di Stratajet. Addebitando una tariffa fissa per tutti i voli, la società punta ad incrementare il numero delle transazioni. Attualmente l’azienda è attiva in Europa, coinvolgendo 78 operatori aerei privati per una flotta complessiva di 378 aeromobili. Il piano è di arrivare negli Stati Uniti nel giro di pochi mesi.

Intervistato da BusinessInsider, Nicol ha affermato che il suo scopo è di “portare l’aviazione privata a diventare una scelta comune per tutti i viaggiatori”.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?