Web Design

Web Design: i terribili siti anni ’90 dei grandi brand

Vent'anni fa ci si muoveva ancora sul terreno della sperimentazione e i risultati erano questi

Marco Fongaro

Web Marketing Assistant

La checklist per progettare siti che convertono. Scopri il Corso “User Experience Design” di Ninja Academy, 1 ORA On Demand con Jacopo Pasquini.

Il trillo dei modem a 56k è un marchio delle connessioni a Internet degli anni ’90, ma segnala anche l’alba del Web Design. È proprio in quel periodo, infatti, che molti brand sentono la necessità di costruire un proprio spazio nel mondo digitale. Nascono i primi siti aziendali, con risultati decisamente variegati.

Progettare graficamente un sito web significa elaborare un’interfaccia chiara che favorisca e guidi la navigazione, creando un’esperienza piacevole per gli utenti e al contempo funzionale per gli interessi del proprietario del sito.

Forse questi concetti erano ancora poco chiari in quei primi anni di boom della Rete.

Web Design nel tempo

I moderni CMS come WordPress e l’abbondanza di template ci hanno abituato ad una standardizzazione dei layout dei siti. Pur essendoci ampio spazio per le innovazioni, la presenza fissa di alcuni elementi è necessaria per rassicurare i navigatori.

Ad esempio, se fino a pochi anni fa la sidebar era una elemento caratteristico, oggi si tende ad ometterla, arrivando a “nascondere” anche il menù principale, che viene “esploso” tramite un click o un semplice hover. Si tratta di un segno lasciato dalla rivoluzione mobile, nel tentativo di ottimizzare gli elementi visualizzati negli schermi più piccoli.

Leggi anche: Responsive design: adattare il sito allo schermo e all’utente

Un’idea degli standard che si sono affermati nel corso degli ultimi venticinque anni ce la offre l’ipotetico sito della NASA  costruito da Fabian Burghardt: attraverso la barra di scorrimento in basso è possibile seguire l’evoluzione del sito attraverso gli anni.

Alzi la mano chi non ricorda GeoCities o chi non riconosce il solito tema bootstrap in voga ancora oggi.

L’elemento più determinante nelle trasformazioni del Web rimane comunque la velocità della connessione, la cui crescita esponenziale ha fornito grandi possibilità, soprattutto per quanto riguarda i contenuti multimediali; ottimizzarli e utilizzarli per aggiungere valore alla navigazione può portare ad una comunicazione efficace di marchi, aziende e prodotti, oppure all’esasperazione dell’internauta di turno che abbandonerà il sito senza convertire.

Insomma, si stava meglio quando si stava peggio? Giudicate voi.

Il Web Design di 23 grandi brand: anni ’90 VS oggi

web design anni '90

Amazon agosto 1995

web design oggi

Amazon oggi

web design anni '90

Apple dicembre 1998

web design oggi

Apple oggi

web design anni '90

Budweiser dicembre 1996

web design oggi

Budweiser oggi

web design anni '90

Burger king dicembre 1996

web design oggi

Burger King oggi

web design oggi

Chevrolet now

web design anni '90

Chevrolet ottobre 1997

web design anni '90

Coca Cola gennaio 1998

web design anni '90

Coca Cola oggi

web design anni '90

Dominos Pizza dicembre 1996

web design oggi

Dominos Pizzas oggi

web design anni '90

eBay gennaio 1999

web design 1999

eBay oggi

web design anni '90

Ferrari aprile 1997

web design anni '90

Ferrari oggi

web design anni '90

Gap dicembre 1996

web design anni '90

Gap oggi

web design anni '90

Google novembre 1998

web design anni '90

Google oggi

web design anni '90

Hersheys novembre 1996

web design anni '90

Hersheys oggi

web design anni '90

Home Depot novembre 1996

web design anni '90

Home Depot oggi

web design anni '90

JC Penny dicembre 1996

web design anni '90

JC Penny oggi

web design anni '90

JP Morgan giugno 1997

web design anni '90

JP Morgan oggi

web design anni '90

MC Donald’s novembre 1996

web design anni '90

MC Donald’s oggi

web design anni '90

Mercedes Benz gennaio 1997

web design anni '90

Mercedes Benz oggi

web design anni '90

Pepsi dicembre 1996

web design anni '90

Pepsi oggi

web design anni '90

Staples dicembre 1996

web design anni '90

Staples oggi

web design anni '90

The Dallas Cowboys gennaio 1997

web design anni '90

The Dallas Cowboys oggi

web design anni '90

The New York Times novembre 1996

web design anni '90

The New York Times oggi

web design anni '90

Walmart dicembre 1996

web design anni '90

Walmart oggi

web design anni '90

Yahoo gennaio 1997

web design anni '90

Yahoo oggi

 

L’articolo è ispirato alla ricerca presentata su Business Insider: “10 Brand Websites on the First Day