Tech

5 step per gestire gli aggiornamenti nei gruppi Facebook con Trello

Ecco come creare una bacheca virtuale per organizzare i contenuti da postare attraverso etichette, liste e schede... con Trello!

Le novità della disciplina: strategie, strumenti e case study. Scopri il Digital Strategy Update con Marco Massarotto, il nuovo percorso di Ninja Academy per aggiornare le tue skill digital in un lampo. Prezzo Lancio 49€!

Hai un blog e sei attivo nei gruppi Facebook? Sei in cerca di un modo migliore per gestire gli argomenti che condividi?

Ecco Trello, un tool utilissimo per diversi task – dal project management al social media management – in modo efficace ed efficiente.

In particolare, questo articolo è focalizzato sui 5 step indispensabili per utilizzare Trello al fine di organizzare i contenuti da postare nei gruppi Facebook attraverso etichette, liste e schede.

Cinque step per gestire i post nei gruppi Facebook con Trello

LEGGI ANCHE: 5 consigli per una pagina Facebook sempre aggiornata

Step 1: organizza i tuoi gruppi Facebook

Non importa quali siano gli strumenti utilizzati: provare a gestire 25 o più gruppi Facebook può risultare molto complicato.

Il trucco sta nel capire quali gruppi possano essere risultare più utili e adatti per il raggiungimento dei propri obiettivi.

Se stai considerando di postare in un nuovo gruppo Facebook, prenditi un periodo di prova di 14-30 giorni per farti un’idea del tipo di contenuti che vengono condivisi nel gruppo.

Fai inoltre attenzione agli altri membri, così che tu possa capire se il pubblico sia in linea con le tue prospettive di promozione.

Step 2: crea una board Trello

Una volta aver stabilito i gruppi che vuoi gestire con Trello, il passo successivo è quello di creare una lavagna di gestione dei gruppi Facebook.

Cinque step per gestire i post nei gruppi Facebook con Trello4

Organizza i gruppi attribuendo un’etichetta a ciascuno e utilizza una classificazione a colori che ti aiuti a ricordare quale tipo di argomento puoi condividere in ogni gruppo.

Per esempio, alcuni gruppi hanno regole specifiche di promozione e altri hanno semplicemente un focus di nicchia.

Magari potresti utilizzare un’etichetta rossa per denotare gruppi che proibiscono la promozione e una verde per evidenziare i gruppi che la consentono.

Usando queste etichette sarà inoltre più facile vedere dove hai condiviso un argomento in passato, in modo da evitare duplicati nello stesso gruppo ed essere certo che tu non abbia per sbaglio copiato e incollato lo stesso contenuto senza aver effettuato alcuna modifica.

Step 3: crea liste per i tuoi argomenti

Puoi aggiungere una lista per ogni tipo di argomento che desideri condividere nei gruppi. Puoi anche pensare, per esempio, di creare un elenco di promozioni per chi si iscrive al tuo sito offrendo podcast, omaggi e webinar.

Dovresti anche avere un elenco immediato di domande e risposte, tips and tricks, ispirazioni e divertenti off topic.

Sarebbe meglio anche avere una colonna di possibili introduzioni (con alcune variazioni) utili quando ci si aggiunge ad altri gruppi.

Crea tutte le liste di cui hai bisogno per essere certo che ogni argomento abbia il proprio elenco sulla tabella Trello.

Cinque step per gestire i post nei gruppi Facebook con Trello5

Scrivi il testo per 8 o 10 post per ognuna delle tue liste argomento. Porta via tempo, ma anticipare il lavoro consente poi di potersi dedicare maggiormente all’engagement.

Ognuno di questi post può essere condiviso in diversi gruppi Facebook in giorni e momenti differenti, non preoccuparti quindi se dovessero risultare simili.

Puoi trovare ispirazione guardando agli argomenti passati del tuo blog e costruire i post di Facebook intorno a quel tema.

Fai in modo che alcuni dei tuoi post rimandino ad uno specifico topic sul tuo blog o che ne includano un consiglio per apportare valore ai contenuti pubblicati su Facebook.

Step 4: aggiungi le schede dei tuoi argomenti

Inizia la tua prima lista e clicca su add per creare una nuova scheda.

Al posto del titolo copia il contenuto del post così che tu possa vedere a colpo d’occhio quali post sono disponibili in ogni lista.

Se preferisci un layout visivamente chiaro che ti consenta di vedere più schede alla volta, attribuisci un titolo breve e aggiungi il testo del post nella descrizione.

Cinque step per gestire i post nei gruppi Facebook con Trello3

In questo step puoi anche aggiungere le immagini che desideri utilizzare, cliccando sulla scheda creata e utilizzando l’icona graffetta nel box Comments per caricare le foto.

Per postare il contenuto, basterà semplicemente scaricare le immagini da Trello.

Quando decidi di postare nei gruppi Facebook, fai attenzione ad applicare alla scheda l’etichetta adatta a quel gruppo, così saprai subito cosa hai postato dove.

Step 5: mantieni Trello aggiornato

Una volta al mese fai manutenzione nella tua tabella Trello: aggiungi nuove schede e liste a seconda delle tue esigenze e – se ti sei aggiunto a qualche nuovo gruppo – aggiungi una nuova etichetta.

Questo aggiornamento mensile ti consentirà di far ruotare gli argomenti regolarmente così che non sembrino mai “vecchi”.

Non mi resta che augurarti buon lavoro!