Digital PR

Digital PR e Influencer Marketing: costruisci una strategia di comunicazione efficace

Cosa fa un digital PR? Quali sono le competenze e i segreti di questa professione?

Il mondo della comunicazione si evolve a una velocità vorticosa. Questo è valido più che mai anche nel settore delle pubbliche relazioni, che stanno subendo un cambio di paradigma che porta i professionisti a doversi rinnovare per offrire un profilo al passo coi tempi, sempre più immersi nel mondo digitale. Oggi vogliamo parlarti di Digital PR.

Fino a poco fa, il mondo delle relazioni pubbliche era un mondo offline. Chi se ne occupava si prendeva cura dei propri contatti – per la maggior parte giornalisti – al fine di fargli conoscere attività, servizi e prodotti della propria azienda. Tutto questo era fatto faccia a faccia, o al limite via telefono e mail.

La rete e tutti gli strumenti e le piattaforme che ormai la popolano hanno portato a un’evoluzione per la quale il PR diventa Digital PR e i suoi potenziali contatti sono tutta la rete, in particolare influencer, blogger e opinion leader in generale. Ed è proprio questa trasformazione che ha declinato il significato di PR: quelle che erano Public Relations oggi sono People Relations.

Cosa fa il Digital PR

Svolgendo il ruolo di ponte tra azienda e personaggi di spicco della rete, il Digital PR ha il compito di dare visibilità a prodotti/servizi e conseguentemente di occuparsi della reputazione dell’azienda stessa. A questo scopo sfrutta uno dei principi più efficaci del marketing: il passaparola – o WOM (word of mouth) nel linguaggio specifico. Tutto parte dall’opinione degli influencer, in quanto le persone danno maggiore fiducia a chi sanno essere competente in materia. Ecco perché oggi il Digital PR cerca contatti tra gli opinion leader.

corso online digital pr ninja academy

La sue principali competenze sono costituite da un mix di attenzione, presenza e ascolto mescolati con un costante aggiornamento nei confronti delle novità della rete e degli argomenti di tendenza.

Una volta definita la sua strategia di comunicazione infatti, il Digital PR inizia a esplorare i canali più utilizzati dal target, attinge dalla sua attuale rete di relazioni, monitora il buzz (passaparola/risonanza mediatica) e cerca nuovi contatti utili per la nuova campagna.

Le competenze del Digital PR

Purtroppo spesso e volentieri c’è chi si propone al mondo del lavoro come Digital PR senza avere molta competenza nell’ambito. Un vero professionista, per eccellere nel settore, deve godere di una formazione più completa possibile: una caratteristica che, oltre che con la specializzazione, si acquista prima di tutto con l’esperienza. È questa infatti che ha permesso al Digital PR di riempire la sua rubrica. I contatti sono la sua vera ricchezza.

Le caratteristiche che non possono mancare in un Digital PR sono:

  • la voglia di rimanere costantemente aggiornati per quanto riguarda i tool e le piattaforme social;
  • un portfolio di esperienze che garantisca una rubrica ricca di contatti. Il networking è davvero fondamentale;
  • la presenza, online e offline. Un Digital PR di successo deve partecipare agli eventi più importanti e dev’essere il primo utente attivo sulle piattaforme che vuole utilizzare per le sue campagne;
  • l’organizzazione. La capacità di gestire il tempo in questo campo è garanzia di efficienza e ottimi risultati. Anche un po’ di multitasking non fa male;
  • la capacità di creare contenuti. Un Digital PR dev’essere in grado di stendere contenuti perfetti per la rete. È a questo fine che deve conoscere al meglio le piattaforme e essere anche competente in ambito SEO. Inoltre, il Digital PR spesso gestisce un blog personale. Il personal branding è importante;
  • l’analisi. È fondamentale tenere sott’occhio e saper valutare i dati di una campagna/evento in qualsiasi momento.

Il segreto è l’ascolto

Il compito del Digital PR è svolto prima di tutto monitorando la rete. È attraverso quest’attività di ascolto che scopre in quali conversazioni inserirsi per ottenere contatti competenti e che siano in grado di creare il giusto buzz. Uno strumento di monitoraggio degli argomenti di tendenza è Google Alert.

 

Corso Online Digital Pr Ninja Academy

Un altro passaggio è costituito dall’analisi della web reputation degli influencer. Questa si intraprende con appositi strumenti come ad esempio Klout, che offre dati precisi sulla loro autorevolezza e sull’influenza che esercitano sulla loro community.

Chiaramente il Digital PR sa anche inserirsi nelle community in prima persona, sapendo riconoscere i luoghi di aggregazione degli utenti più interessati al settore e di conseguenza più disposti ad ascoltare il messaggio proposto.

In tutto questo, però, non bisogna dimenticare il lato offline, comunque fondamentale ai fini dell’attività di chiunque si occupi di PR. È per questo che il professionista deve sempre essere presente agli eventi e non deve avere paura di scambiare il proprio bigliettino da visita o per lo meno ottenere un contatto diretto ai profili social dei potenziali contatti.

L’importanza del guest blogging per il Digital PR

Un’altra pratica fondamentale per il Digital PR è il guest blogging. Se non sai cos’è te lo spiegheremo in poche parole: il guest blogging è un’attività considerata SEO-offsite, cioè di ottimizzazione effettuata senza l’ausilio di operazioni dirette sul proprio sito. In pratica si tratta di cercare blogger e content creator che vogliano pubblicare post scritti da noi in cambio di backlink (link verso il nostro sito). La procedura nella teoria assomiglia allo scambio link, ma nella pratica è completamente diversa: infatti in questo caso in cambio dei link si offrono contenuti di qualità, che vanno anche a costituire un valore aggiunto per il blogger. Il tutto giova al pagerank di entrambi, che otterranno in questa maniera un miglior posizionamento tra i risultati di Google.

Un’attività di questo tipo può giocare molto al networking del Digital PR, che dopo la fase di ascolto di cui vi abbiamo parlato, può creare contatti attraverso la creazione di contenuti che arricchiscano i blog degli influencer con cui vuole collaborare. Tutto questo darà inoltre visibilità al prodotto/servizio pubblicizzato grazie alla popolarità del blog che lo ospita.

Con questo abbiamo analizzato il profilo del Digital PR e scoperto le sue caratteristiche principali. Se vuoi imparare di più e sei interessato a diventarlo iscriviti al Corso Online in Digital PR & Influencer Marketing,