Marketing

I 10 brand più amati dai Millennial

Svettano tra tutti, i marchi del settore tech che sembrano non avere rivali

Rosanna Crocco

Vice Editor Business Marketing @ NinjaMarketing

I Millennial costituiscono un gruppo molto importante di consumatori ed è proprio per questo motivo che i brand non possono ignorarli.

Ma chi sono davvero?

Partecipano ai flashmob, aspettano l’happy hour, acquistano low cost. Sono youtuber, fashion blogger ed instagrammer. Credono a leggende metropolitane tipo: il cibo condiviso sui social è più buono, farsi 100 selfie al giorno fa diminuire le rughe del 50%. Insomma, sono giovani nati tra gli anni 80 ed il 2000 e rappresentano l’ultima generazione del XX secolo.

I Millenials: cosa sognano i leader del futuro?

I Millennial o Generazione Y sono, quindi, un target estremamente interessante per tutti coloro che si occupano di marketing, non sono altro che i consumatori 2.0. E, non a caso, da diversi studi americani risulta che nei prossimi anni, questa generazione di nativi digitali, comporranno circa il 30% di tutti gli acquisti degli USA. Tuttavia, i Millennial sono complessi e notoriamente difficili da comprendere, anche per i professionisti.

LEGGI ANCHE: Conosci Google? Evoluzione e rivoluzione del gigante digitale

Quali brand preferiscono?

Nessuno sarà sorpreso nel sapere che i brand del settore tech sono i più amati. Tecnologia e Internet hanno decisamente creato nuovi comportamenti e ispirato nuovi valori che non sono mai esistiti, in particolare per la generazione del nuovo millennio, che è cresciuta in un mondo caratterizzato dal tech e dalla iperconnessione.

Nella classifica stilata da Visualcapitalist.com, Apple si è guadagnato il podio, mentre Samsung, Microsoft, Sony, Amazon, Google hanno contribuito a completare il gruppo.Detto questo, ciò che ha sorpreso è stata la mancanza nei primi 10 posti di: Facebook, LG, Dell, HP, HTC, ASUS e eBay.

Scopriamo i 10 brand più amati dai Millennial

 

Secondo i ricercatori del sondaggio i Millennial preferiscono contenuti divertenti e condivisibili, l’intrattenimento è quindi la vera chiave del successo. I brand devono per cui imparare a creare contenuti interessanti e ad interagire con questi consumatori, se vogliono davvero conquistarli.

Se davvero vuoi entrare nella lista dorata di questa generazione devi smettere di utilizzare lo stesso linguaggio usato in passato, per cui non ti resta che metterti in gioco e uscirne vincitore. 

Scritto da

Rosanna Crocco

Vice Editor Business Marketing @ NinjaMarketing

Classe 1987; cresce ad Acri, un paesino in provincia di Cosenza. Una Laurea in Economia Aziendale ed un Master in Marketing Management le permettono di studiare ed approfondire ... continua

Condividi questo articolo


Segui Umeka su Twitter .

Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it