Week in Social

Week in social: Ninja Gong!, Facebook compra MSQRD, accordi per Snapchat

Le news più scoppiettanti della settimana dal mondo social media: a farla da padrone, Facebook e Snapchat

Impara le strategie e gli strumenti per il Social Media Management. Scopri il Master in Social Media Marketing, Formula Online + Aula pratica (opzionale) a Milano e Roma di Ninja Academy.

L’agenda segna che oggi è finalmente venerdì, ed oltre a leggere le news quotidiane tramite Ninja Gong(se ancora non ce l’avete scaricatela subito per non perdervi nemmeno una novità, dal mondo dei social e non solo), c’è il tradizionale riepilogo della settimana per non farci trovare impreparati durante le conversazioni sulle social news con gli amici nel weekend.

ninja gong

Compiangiamo la scomparsa dell’inventore dell’email, Ray Tomlinson, all’età di 74 anni, classificato come quarto tra i 150 innovatori del MIT, che con il format, da lui inventato, user @ host ha permesso di rivoluzionare la comunicazione moderna e tutte le nostre vite.

Facebook

Mister Zuckerberg ci sorprende con una nuova acquisizione. Dopo aver notato l’entusiasmo degli users per i filtri di Snapchat, ha infatti deciso di acquistare MSQRD, un app con funzioni similari, che permette di applicare simpatiche maschere sui volti grazie al riconoscimento facciale in 3d e che avevamo già trovato tra le prime posizioni nell’App Store di Apple qualche settimana fa. L’app rimarrà attiva separatamente mentre verrà integrata la funzione face-swapping in Facebook, ma possiamo anche aspettarci altre sorprese su Messenger, Whatsapp ed Instagram.

Mark ha diffuso la notizia con un breve video dove dà l’annuncio in versione Tony Stark di Ironman.

Taking a break from coding to welcome the MSQRD team to Facebook!

Posted by Mark Zuckerberg on Wednesday, 9 March 2016

Altra notizia che riguarda Menlo Park: Facebook ha sborsato 15.000 dollari per premiare Anand Prakash, un ricercatore che ha riportato la presenza di un bug nell’ambiente di test beta.facebook,com, usato dagli sviluppatori per testare le proprie API.  Il bug metteva a repentaglio la sicurezza dei dati: Anand ha riportato la cosa attraverso il servizio apposito e in circa dodici ore il problema è stato risolto. Otto giorni dopo, però, la bella sorpresa: il team di Facebook ha fatto la felice donazione a mr. Prakash, per ringraziarlo. Insomma, riferito, risolto e ricompensato!

Sempre questa settimana, ci sono state novità anche in ambito Facebook Locations: ma per questo, vi invitiamo a leggere il post apposito.

LEGGI ANCHE: Facebook Locations: novità in arrivo

Twitter

Settimana di gaffe quella che si è conclusa per gli utenti di Twitter.

È girata molto, ad esempio, quella dello scambio di persona tra la morte dello storico produttore dei Beatles, George Henry Martin ed il creatore della saga fantasy Game of Thrones; senza contare la distrazione di Federica Pellegrini, che per errore ha pubblicato il proprio numero di cellulare visibile a tutti.

A parte questo (che forse andrebbe meglio nella nostra rubrica Epic Win/Fail della settimana) Twitter sta svolgendo degli interventi volti a migliorare la funzione Moments, che permette di veicolare informazioni in tempo reale da parte degli editori reindirizzandoli ai loro siti web ed aumentandone così il pubblico e la visibilità.

La battaglia sul real time, anche con la definitiva consacrazione di Facebook Mentions, è ormai cominciata: e Twitter Moments vuole esserci!

week_social twitter

Snapchat

Portare gli Snapchatters dietro le quinte dei grandi eventi sportivi è il prossimo obbiettivo dell’app preferita dagli under 24, che da poco ha cominciato a prender piede anche in Italia: grazie all’accordo commerciale con Turner Sports, canale che segue NBA, baseball e golf.
Inoltre, viene potenziata la struttura in ambito ADV: Snapchat ha infatti firmato con Viacom un contratto pluriennale per la vendita degli spazi pubblicitari, ed un accordo editoriale con l’aggiunta di due canali alla sezione “Discover”.

Infine, una curiosità: è stato modificato il font. I più attenti noteranno che assomiglia a quello istituzionale utilizzato sulle piattaforme Android.

week_social

LEGGI ANCHE: Snapchat: come creare geofiltri per gli eventi

Instagram

Instagram fa il contrario rispetto a WhatsApp (annuncio della scorsa settimana: entro la fine del 2016 l’app non sarà più disponibile per alcuni tipi di smartphone e sistemi operativi) e si apre ad altri mondi. È infatti disponibile anche per Windows 10, anche se presenta ancora qualche problema per gli utenti.

week social ig

GooglePlus

Ha annunciato “Google Create” un nuovo servizio che permetterà ad influencer e talenti in ogni campo di avere maggiore audience nel web, simile a YouTube’s Creator Academy e Local Guides in Google Maps. Basato sul concetto di community, Google Create offrirà agli utenti supporto nell’esprimere interessi e passioni attraverso contenuti tematici di qualità verificandone i loro profili.

week social

Per questa settimana Week in Social si conclude qui.
Appuntamento fissato a venerdì prossimo!