eCommerce

Internet of Things: tutte le strade dell’eCommerce

"Mobile is everything", ma IoT è meglio. Dal Mobile World Congress di Barcellona, ecco il futuro del commercio elettronico

Stai per lanciare un eCommerce? Scopri il Corso Online in eCommerce Management di Ninja Academy, 12 ORE On Demand e approfitta del Prezzo Lancio 149€.

“Mobile is Everything”. La scritta che campeggiava sul palco del 29° Congresso Mondiale del Mobile a Barcellona, fornisce un’indicazione chiara e semplice sulla direzione verso cui muoversi in ambito digital, marketing ed eCommerce. Ad evento ormai concluso, in mezzo alla serie di annunci di nuovi dispositivi, le conversazioni più frequenti a Barcellona sono state quelle sull’evoluzione dell’Internet of Things.

Le discussioni sull’IoT hanno ora un nuovo obiettivo: l’eCommerce

Internet_of_Things_tutte_le_strade_dell_eCommerce (4)

La maturazione dei servizi di pagamento mobile in combinazione con la proliferazione di dispositivi di Internet of Things, ha creato una nuova spinta all’innovazione che investe le abitudini e le modalità di acquisto dei consumatori, muovendosi dal campo della semplice connettività ovunque, a quello delle funzionalità più specifiche legate ai diversi dispositivi.

Quando sono stati introdotti i primi oggetti IoT, era già sufficiente fantasticare sulla possibilità di controllare in remoto gli apparecchi della nostra casa come il termostato, le luci o gli allarmi. Oggi la domotica sembra essere già il più esplorato degli ambienti per l’Internet delle cose, che si apre a nuovi orizzonti.

Si lavora, invece, su un frigorifero – quello della Famiglia Hub di Samsung, presentato al CES 2016 ne è un esempio – che offra una piattaforma di commercio integrata, collegata direttamente a un sistema di pagamento personale, che permetta una gestione in mobilità delle esigenze alimentari di tutta la famiglia.

Da un punto di vista puramente tecnico, l’aggiunta di un hardware per il pagamento mobile su un dispositivo è semplice, e così sono già alcuni anni che le principali case produttrici si stanno muovendo in questa direzione, per sostituire gradualmente la propria offerta di prodotti con soluzioni IoT integrate.

LEGGI ANCHE: Click ‘n’ Pizza, il food delivery in un bottone [INTERVISTA]

La sfida finora è stata la creazione di servizi di pagamento sicuri, che possano davvero fare la differenza in ambito digitale. Legare eCommerce e Internet of Things significa pensare inizialmente a dispositivi singoli, come fa l’italiana La Comanda con i suoi dispositivi IoT, per poi passare ad una integrazione reale in ogni oggetto di uso quotidiano. I dispositivi comunicheranno tra loro rendendo la nostra vita più semplice e la vera funzione della connettività sarà quella di rendere l’ambiente in cui viviamo perfettamente a nostra misura, calibrato su abitudini e indicazioni personali.

Dal frigorifero all’armadio, i pagamenti in mobilità saranno IoT

Internet of Things tutte le strade dell'eCommerce

Il futuro dei pagamenti e dell’eCommerce, dunque, non è solo tramite smartphone, ma in mobilità totale, rispondendo alle nostre esigenze a seconda dei luoghi in cui ci troviamo nei diversi momenti della giornata.

Ogni dispositivo ci consentirà di effettuare i nostri acquisti, magari con specificità legate all’uso dell’oggetto. Un armadio in grado di comunicare gli abbinamenti disponibili nel guardaroba e le possibili soluzioni di acquisto online per variare e integrare il nostro abbigliamento, secondo le preferenze e le indicazioni digitate sfogliando una rivista, potrebbe essere il sogno non solo delle fashion blogger, ma anche di chi non può permettersi il lusso più grande: il tempo per fare shopping andando in giro per negozi.

E naturalmente sarà la bilancia a fornire all’armadio tutte le informazioni indispensabili alla scelta della taglia esatta.

Gli smartwatch non saranno più legati solo alle applicazioni fitness, ma saranno il nostro più comodo e sicuro sistema di pagamento personale, magari anche attraverso la lettura dell’impronta digitale. Misureranno i nostri parametri biometrici, invieranno automaticamente le informazioni al medico o al personal trainer e ci offriranno una serie di opzioni di acquisto legate alla nostra specifica situazione fisica.

Se le self-driving car sembrano ancora lontane per tutte le questioni legate alla sicurezza stradale, ben presto potremo pagare le bollette direttamente dal computer di bordo della nostra auto, una vera seconda casa, in grado non solo di darci indicazioni stradali e rispondere al telefono, ma vero assistente personale in mobilità.

Siamo pronti per l’eCommerce. E per l’Internet of Things?

Internet_of_Things_tutte_le_strade_dell_eCommerce

L’Internet of Things ha raggiunto un punto di svolta e potrà sviluppare a pieno tutte le sue potenzialità nel mondo reale quando renderà più semplice la nostra vita, ricordandoci scadenze e pagamenti da effettuare o da ricevere, permettendoci di trovare la spesa direttamente a casa dopo una intensa giornata di lavoro, o rendendo più semplici le attività ricreative e di intrattenimento, come prenotare un cinema o un museo in mobilità, in modo da non dover fare la fila una volta giunti a destinazione.

LEGGI ANCHE: Perché il marketing dei micro-momenti è il futuro secondo Google

La vera storia dell’eCommerce nasce oggi, con le nuove soluzioni in mobilità, integrate in oggetti IoT, in grado di cogliere ogni singolo micro-momento del consumatore, assicurandogli la possibilità di acquisti comodi e sicuri.