Video intervista

Instagram Advertising: a che punto siamo?

Rispondono Alberto Mazzieri, Sales Manager, e Stefano Cirillo, Regional Measurement Lead, di Facebook Italia. Guarda la video-intervista!

Impara le strategie e gli strumenti per il Social Media Management. Scopri il Master in Social Media Marketing, Formula Online + Aula pratica (opzionale) a Milano e Roma di Ninja Academy.

“Capture and share the world’s moment”: questa è la mission di Instagram, il social network focalizzato sulle immagini, che in pochissimi anni ha acquisito 400 milioni di utenti (ne erano “solo” un milione nel 2010) che pubblicano 80 milioni di foto al giorno. Una crescita esponenziale, avvenuta per il 75% al di fuori degli USA, in particolare in Europa, Asia e Brasile.

Con l’acquisizione da parte di Facebook, nel 2012, un’app fortunata, a cui lavoravano solo 13 dipendenti, è diventato uno dei player più importanti del panorama mobile.

Il suo segreto? Secondo una ricerca di Audiweb, i messaggi su Instagram appaiono agli utenti più “coinvolgenti, inspiring e cool”, rispetto a quelli delle altre piattaforme. È un social passion driven.

LEGGI ANCHE: 10 funzioni di Instagram che tutti dovremmo conoscere

L’advertising su Instagram

Rendere la pubblicità disponibile su Instagram era una svolta prevedibile, dopo l’acquisizione da parte di Zuckerberg. Nel 2015, Instagram ha reso disponibili le API Advertising e negli scorsi mesi la possibilità di fare pubblicità sul social network è stata aperta a tutti.

Abbiamo avuto la possibilità di fare una chiacchierata con Alberto Mazzieri, Sales Manager, e Stefano Cirillo, Regional Measurement Lead, di Facebook Italia, i quali ci hanno raccontato le novità recentemente implementate e quali sono i dati sull’efficacia della pubblicità su Instagram.