Social

Il Festival di Sanremo visto dai social network

Non serve un grande schermo per godersi il Festival: numeri e personaggi che hanno vinto sul web

Impara le strategie e gli strumenti per il social media management. Scopri il Master Online in Social Media Marketing + Social Media Factory (Milano e Roma) di Ninja Academy.

Il Festival di Sanremo non muore mai. Lo puoi criticare, attaccare, denigrare, ma lui, alla fine, vince. Arrivato alla 66esima edizione, il Festival della canzone Italiana, fa man bassa di pubblico tradizionale ma, soprattutto, diventa il centro delle interazioni social. Ecco qualche numero per tagliare le chiacchiere e venire al dunque (almeno su questo non lasciamo che sia il festival a dettare il trend).

Sanremo Elio e le storie Tese

I numeri

In cinque giorni si contano 2.114.417 tweet inviati da 357.737 utenti unici, ovvero un incremento del 10% di tweet e del 5% di utenti attivi rispetto alla scorsa edizione. Soltanto dalla serata finale sono arrivati 533.915 tweed.

Già dalla prima puntata, del resto, l’hashtag #sanremo2016 era comparso in 436.000 Tweet, con un più 16% rispetto al day one della scorsa edizione.

I più twittati sono i vincitori, gli Stadio, con 31.343 tweed, seguiti da Francesca Michielin con 29.701 tweet, e da Annalisa con 25.774 tweet.

I co-conduttori conquistano il web tra critiche e amore incondizionato: Gabriel Garko si aggiudica 20.879 tweet, principalmente ironici, mentre 20.595 tweet affezionati vanno a Virginia Raffaele.

Twitter, insomma, la fa da padrone nel raccontarci il Festival. Questo anche grazie a scelte strategiche come la #BlueRoom attiva durante tutti i giorni del festival con l’obiettivo di creare conversazioni anche fuori dalla diretta televisiva e persino la creazione di una TwitterEmoji dedicata. La scelta di andare in loco e seguire il live via social partendo, però, da una forte presenza fisica non si limita alla #BlueRoom. Ceres, ad esempio, sceglie il balcone come luogo da cui seguire il festival, con tanto di birra, hashtag ad hoc #Sanremoceres che diventa subito trending topic e Ceres kit per i maggiori influencers.

sanremo03

Ma non è tutto Twitter ciò che è social: si canta il successo della pagina Facebook ufficiale del Festival (+50% commenti e +90% like soltanto nella prima serata), mentre la regina indiscussa di Periscope è Lidia Schillaci, live dalla città dei fiori con #LIDIASREMO16: un mix di racconti, che durante le giornate del Festival si dividevano fra pomeriggio con la streetshow dove l’artista si è esibita per le piazze di Sanremo, e la sera, dove gli anedotti venivano condivisi in live streaming con l’hashtag #TIRACCONTOSANREMO. 

Rimanendo sempre suFacebook, ma spostandosi in uno spazio di brand, da non perdere la campagna di Vueling, che si fa ispirare dai testi delle canzoni, eterni assenti del dibattito sanremese.

Una ventata di creatività che lascia perdere i toni ironici che rendono viziata l’aria su Twitter e si aggiudica più di 3000 like.

SanRemo01

I protagonisti

The Jackal

Forse i veri protagonisti del 66esimo Festival si Sanremo, però, non sono né i cantanti, né presentatori e valletti e neppure gli ospiti. Dall’esterno, attraverso i social, si fanno strada loro i The Jackal che ogni sera riescono a invadere un pezzetto di palco, facendo dire una frase a testimonial a sorpresa. Se ti sei perso qualcosa, ci hanno pensato loro a condensare queste grandi emozioni in un video.

Gli effetti di thejackal su sanremo! La verità è che stasera ci mancate molto :(

Pubblicato da the JackaL su Domenica 14 febbraio 2016

Gabriel Garko e Virginia Raffaele

Al di là dei numeri, Virginia Raffaele si conferma come conduttrice più amata, particolarmente dopo la sua performance come Donatella Versace, che arriva a 15.584 tweet.

Gabriel Garko, invece, si trova al centro dello streming social, suo malgrado. Ecco qualche esempio delle numerose interazioni che ha ispirato.

Sanremo06 saremo07

Ezio Bosso

Ezio Bosso, pianista e compositore, malato di  SLA, ha commosso la platea dell’Ariston con la sua performance e si è affermato sul web dove l’hashtag #EzioBosso è diventato il secondo più twittato della serata e resta al primo posto come trending topic di Twitter Italia per otto ore in seguito all’esibizione.
Un aiuto lo ha dato, certamente, il botta e risposta con i ragazzacci di Spinoza, che lo hanno consacrato decisamente a idolo dei social network.

bosso_spinoza

 

Beppe Vessicchio

Il picco di tweet (3.212) della prima serata è stato raggiunto alle 21.44, momento in cui l’attesissimo Beppe Vessicchio è finalmente uscito sul palco dell’Ariston. Per lui un hashtag dedicato #uscitevessicchio e applausi che manco Belen.

Sanremo09

Sanremo Family

La grande attesa per una presa di posizione netta sul tema delle famiglie è rimasta perlopiù delusa, nonostante qualche timido accenno. Le grandi icone del mondo omosessuale sono le prime a evitare il confronto: sorvola sull’argomento, mentre Renato Zero si inerpica in un discorso delirante, che coinvolge persino gli alieni e si becca 30.674 tweet tra supporto e polemica.

Noemi  compare con il microfono arcobaleno, portando su Twitter #sanremoarcobaleno, ma è poi Eros Ramazzotti a diventare inaspettatamente l’eroe del diritto alla famiglia, cavandola con la semplice frase “la famiglia è fondamentale qualsiasi essa sia”.

SanRemo04

Insomma, il Festival di Sanremo è stato un successo anche sui social network, aprendosi a nuovi pubblici grazie dalle meccaniche crossmediali garantite dalle conversazioni generate in Rete:  e in una TV che diventa sempre di più legata al mondo digital, questo è sicuramente un ottimo risultato!