Video

Il Super Bowl è alle porte: ecco gli spot che vedremo

Dal debutto di Amazon e LG in grande stile al ritorno di Budweiser: quale spot sarà il migliore?

Mancano davvero pochi giorni all’evento sportivo più importante per il mondo dell’advertising: domenica prossima, 7 febbraio 2016, presso il Levi’s Stadium di Santa Clara, California, si terrà infatti la 50esima edizione del Super Bowl, che calerà il sipario sul campionato di NFL.

Come consuetudine ormai da qualche anno, molti brand hanno già rilasciato teaser e anticipazioni sugli spot che manderanno in onda durante l’evento. Quelli del Super Bowl sono tra gli spazi pubblicitari tra i più cari in assoluto (fino a 5 milioni di dollari per uno spot da 30 sec!), ma anche nell’era del digital advertising, i brand sembrano non voler perdere l’occasione per entrare in contatto con l’enorme audience collegata alla tv per assistere alla fase finale del campionato di football americano.

Molti tra i teaser sono stati rilasciati proprio poche ora fa. Vediamo alcuni insieme.

Acura

Un approccio molto tecnico per la linea di auto di lusso di proprietà di Honda, che per il suo spot ha scelto di “far parlare il prodotto”, le sue linee, i suoi materiali, i colori e il rombo. Quel “What He Said”, dice tutto.

Amazon

Alec Baldwin vuole organizzare un party in occasione del Super Bowl con l’aiuto di Dan Marino, storico quaterback dei Miami Doplhins, ed Echo, l’assistente vocale di Amazon (che al momento sembra essere la più sveglia nella stanza ;)). Si tratta del primo spot di Amazon in occasione del Super Bowl.

Avocados From Mexico

Gli avocado un giorno arriveranno nello spazio e saranno considerati una delle meraviglie della Terra ormai scomparsa? Orde di foodblogger dicono di sì.

Axe

Il brand di proprietà di Unilever abbandona il suo tradizionale tono sexy e crea una comunicazione rivolta a tutti, ma proprio tutti gli uomini, invitandoli a trovare ciò che li rende magici. Questa inversione di rotta piacerà al pubblico?

Bud Light

In piena campagna elettorale, all’alba delle presidenziali 2016, Bud Light fonda un nuovo partito, i cui esponenti di punta sono Amy Shumer e Seth Rogen. Chi vincerà le primarie?

Colgate

Il brand di dentifrici utilizzerà lo spazio pubblicitario per una comunicazione di stampo sociale: secondo quanto riportato da The Wall Street Journal, lo spot sarà una riadattamento di un ad già andato in onda nel 2014, con scarso successo.

Doritos

Il brand di snack ha indetto un contest speciale per la sua partecipazione al Super Bowl. Moltissimi filmmaker hanno partecipato a “Crash the Super Bowl” per avere l’opportunità di vincere 1 milione di dollari e vedere il proprio video in onda durante il grande evento.

Di seguito i 3 finalisti.

Heinz

Se puoi fare uno spot che parli di hot dog, perché non travestire da panini dei cani che corrono felici su un prato sulle note di “Without You”?

Hyundai

Tra gli sponsor ufficiali della NFL, Hyundai ha scelto di fare le cose in grande per presentare la sua nuova Elentra. Tre spot molto differenti tra loro (uno dei quali vede la partecipazione di Ryan Reynolds) per illustrare differenti funzionalità dell’auto.

LG

La compagnia produttrice di elettronica di consumo fa il suo grande debutto con uno spot diretto da Ridley Scott e che vede protagonista Liam Neeson.

Mini

Con Volkswagen assente, Mini approfitta per candidarsi a brand automobilistico più originale e lontano dai canoni tradizionali della comunicazione automotive. La campagna #DefyLabels ha già raccolto un seguito interessante online.

Pokemon

Per celebrare il suo 20esimo anniversario, il franchise giapponese ha realizzato uno spot dai toni epici che hai già raccolto 10milioni di visualizzazioni su YouTube.

Snickers

Il fortunato claim del brand negli ultimi anni è stato “You’re not you when you’re hungry”. Questa volta ad essere irriconoscibile è nient’altro che Marylin Monroe.

Avete già individuato i vostri teaser preferiti?