Evento

Red Bull mette agli studenti le ali dell’avventura

La nuova avventura firmata Red Bull porta gli studenti in Europa con un’insolita moneta

Chiara Sgarbi

PR&Social Media

    Red Bull è avventura e quest’anno mette le ali agli studenti universitari con la campagna Red Bull Can You Make It?

    Da sempre la strategia marketing di Red Bull è molto chiara e si traduce in momenti concreti la cui base è l’avventura, l’energia, la condivisione e un pizzico di pazzia.

    Siamo stati abituati a concerti gremiti, a tuffi spettacolari durante i Red Bull Clift Diving, a sfide sportive estreme ed ora Red Bull chiama a raccolta studenti di tutta Europa per un interail rivisitato.

    LEGGI ANCHE: Rivoluzione nel marketing Coca Cola: da quattro brand strategy a una sola

    Red Bull fa le cose in grande è quindi la nuova campagna Red Bull Can You Make It? coinvolge 165 studenti in più di 50 Paesi europei in una settimana unica.

    red bull

    Le squadre (composte da tre studenti universitari maggiorenni)  saranno scelte tra quelle che avranno riscosso maggior successo con il video di presentazione e ottenuto il favore della giuria.

    Ogni squadra inizierà da uno dei Punti di Partenza in giro per l’Europa munita unicamente di 24 lattine Red Bull e uno smartphone.

    Con queste lattine i ragazzi dovranno trovare i mezzi per procedere nel viaggio passando per i Check point e mettendosi alla prova nelle sfide della Lista delle Avventure per guadagnare altre lattine.

    Spirito di adattamento, collaborazione, energia e inventiva  porteranno questi ragazzi a sfidare se stessi e a rispondere alla domanda Can You Make It?

    red bull can you make it

    Passo dopo passo, le squadre condivideranno la loro avventura con i fan tramite lo smartphone fino a raggiungere la Final Destination dove incontreranno gli altri partecipanti.

    Una sfida che non è una gara perché è l’intensità del percorso la vera vittoria. Usando le lattine al posto dei soldi, Red Bull ci dice che non è il denaro a muovere l’Europa ma la capacità di trovare altre strade, di usare come moneta di scambio l’energia e la collaborazione.

    Anche questa volta Red Bull interpreta i tempi restando coerente alla sua natura e alla sua mission, centrando l’obiettivo di essere presente in momenti di grande rilievo mediatico.

    Scritto da

    Chiara Sgarbi

    PR&Social Media

    Classe 1990, emiliana purosangue: nebbia fighter e tortellini maker. Tra Verona, Des Moines, Parma e Milano mi sono appassionata al marketing e ai suoi affascinanti volti e sono ... continua

      Condividi questo articolo


      Segui Chiara Sgarbi .

      Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it