Advertising

I 10 spot più virali del Super Bowl

Impossibile dimenticarli (e non condividerli)

Quali sono stati gli spot più virali trasmessi al Super Bowl negli ultimi 10 anni? Lo sport, si sa, unisce e mobilita l’attenzione di un gran numero di persone.

Il Super Bowl è l’evento più atteso dell’anno in America, ma anche il momento in cui tutti i Brand cercano di aggiudicarsi uno spazio pubblicitario. Basti pensare che l’anno scorso gli spot trasmessi in prima visione sono costati circa 4,5 milioni di dollari per 30 secondi.

La classifica, che usa come valore di riferimento il “numero di condivisioni“, è stata resa nota da Business Insider, da un’indagine condotta dall’azienda Unruly tramite un proprio sistema di analisi statistico. Le tematiche trattate sono tra le più originali, quale avrà conquistato il cuore degli utenti di Facebook, Twitter e dei blog?

LEGGI ANCHE: il valore dei brand: la classifica di Forbes 2015

10. Volkswagen: “The Bark Side” — 0.9 milioni di condivisioni (2012)

L’intramontabile colonna sonora di Star Wars colpisce Volkswagen, che arruola un gruppo di animati cagnolini per cantarla. Il titolo dello spot, “The Bark Side” richiama ad un gioco gioco di parole fra Dark (oscuro) e Bark (abbaio).

9. Paramount: “Fast and Furious 7” trailer — 1.31 milioni di condivisioni (2015)

Come si può resistere a Vin Diesel, Paul Walker e Dwayne Johnson? Un film incredibile che al suo settimo appuntamento non fa che rinnovare un grande consenso di pubblico.

8. Chevrolet: “Needing/Getting” — 1.34 milioni di condivisioni (2012)

Per presentare la Chevrolet Sonic, la nostra Aveo, la casa automobilistica scomoda un gruppo musicale indie, gli OK Go. Sulle note della canzone “Needing/Getting“, i quattro ragazzi dell’Illinois suonano 55 pianoforti, 288 chitarre e 1157 strumenti musicali fatti in casa, tutto mentre sono al volante di un auto. Bella prova!

7. Fast & Furious 6: “Big Game Spot” — 1.5 milioni di condivisioni(2013)

Continua il successo di Fast & Furious. In fondo, auto super accessoriate, velocità, donne avvenenti e chi più ne ha più ne metta, fanno sempre un certo effetto.

6. Ram Trucks: “Farmer” — 1.9 milioni di condivisioni (2013)

So God mad a farmer“: un video commovente quello proposto da Ram Trucks nel 2013.

Si scardinano le regole del gioco e da video provocatori si passa ad un tributo unico alla vita degli agricoltori: lavoro, preghiera, fatica, sudore, questi i veri valori della terra.

5. Budweiser: “Puppy Love” — 2 milioni di condivisioni (2014)

Aumenta il numero di condivisioni con il video targato Budweiser. “Puppy Love” scomoda un piccolo cucciolo di Labrador e un cavallo. Stessa cosa avverrà nel 2015 con “Lost Dog” e nel 2013 con “Brotherhood“: Budweiser ha senza dubbio fatto centro più di una volta durante il Super Bowl.
I video, ma soprattutto i loro protagonisti, sono tenerissimi: associare i cavalli al cucciolo di Labrador é stata una mossa sopraffina. I Budweiser Clydesdales, cavalli da lavoro allevati in Scozia, sono legati alla Anheuser-Busch Brewing Company dal 1933.

4. Budweiser: Lost Dog — 2.5 milioni di condivisioni (2015)

3. Budweiser: “Brotherhood” — 2.9 milioni di condivisioni (2013)

2. Budweiser: “9/11 Commercial” — 3.5 milioni di condivisioni (2002)

Uno spot per non dimenticare: patriottico e significativo. I Clydesdales arrivano fino a New York per rendere onore a tutti gli eroi dell’11 Settembre.

1. Volkswagen: “The Force” — 5.3 milioni di condivisioni (2012)

Se vostro figlio crede di essere il cattivo Darth Vader di Star Wars cosa fareste? Divertentissimo!