Periscope

Twitter introduce l’autoplay per i video Periscope: una mossa contro Facebook?

L'unione fa la forza. Twitter e Periscope si difendono da Facebook Live Video

Impara le strategie e gli strumenti per il Social Media Management. Scopri il Master in Social Media Marketing, Formula Online + Aula pratica (opzionale) a Milano e Roma di Ninja Academy.

Periscope ha annunciato martedì 12 gennaio una grande novità: i video della piattaforma di live streaming potranno essere visualizzati direttamente nella timeline di Twitter e in autoplay senza dover cambiare piattaforma.

La parentela tra le due applicazioni diventa sempre più stretta e ufficiale. Per usufruire di questa nuova funzionalità basterà aspettare solo qualche giorno per gli utenti che accedono a Twitter da desktop e device iOS, un po’ di più, invece, per i possessori di dispositivi Android.


Aaron Wasserman
, 1st Engineer di Periscope, ha spiegato che l’integrazione con Twitter «porterà il formato di Periscope anche alle persone che non l’hanno mai provato, oppure a chi non lo conosce». 
Ma come funziona questa nuova feature?

    1. Nel momento in cui si avvierà un video su Periscope, un tweet avvertirà i propri followers che potranno vedere il video nella timeline Twitter;
    2. Scorrendo la propria timeline, i video Periscope partiranno in autoplay;
    3. Basterà cliccare sul video per il full screen;
    4. Il video Periscope, su Twitter, non sarà solo visibile, ma anche condivisibile. Questo aumenterà esponenzialmente il bacino di utenza di Periscope;
    5. Gli utenti di Twitter che non sono ancora utenti di Periscope, verranno invitati a scaricare l’applicazione.

Tutto questo, senza modificare le normali interazioni di Twitter: ritwittare, mettere like, commentare.

twitter_introduce_autoplay_per_i_video_streaming_di_periscope_una_mossa_contro_Facebook1

Molti utenti troveranno irresistibili questi nuovi “tweet finestra” di Periscope, non dovendo più saltare da una piattaforma all’altra per seguire lo streaming; altri, invece, potranno trovare fastidioso questo continuo movimento nelle loro timeline. Ma non dovranno temere: infatti sarà possibile disattivare l’autoplay, direttamente dalle impostazioni.

Non è la prima volta che Periscope, per aumentare il numero di utenti e visualizzazioni, ha dovuto appoggiarsi ad altre piattaforme, ad esempio Apple TV.

twitter_introduce_autoplay_per_i_video_streaming_di_periscope_una_mossa_contro_Facebook7

LEGGI ANCHE: Periscope è il mezzo perfetto per diffondere le informazioni oggi?

Oggi, però, qualcosa è decisamente cambiato: Periscope e Twitter non possono rimanere indifferenti agli ultimi aggiornamenti di Facebook, che li sta mettendo davvero a rischio con il nuovo tool di video live streaming (prima disponibile solo per le star in Facebook Mentions, ora in prova per una cerchia limitata di utenti negli USA). Facebook riesce a dar vita ad aggiornamenti sempre più veloci e all’avanguardia. Difficile, anche per un colosso come Twitter, riuscire a stargli dietro.

LEGGI ANCHE: Che cosa è successo a Twitter? 

Facebook Live Video ha un funzionamento molto simile a quello di Periscope: commenti in diretta, possibilità di mettere like e vedere chi sta seguendo lo streaming. I video di Facebook, però, rimangono nel sistema anche dopo la proiezione, ma soprattutto si possono avviare e riprodurre direttamente nell’ecosistema Facebook. La differenza è notevole se si pensa che, anche con l’introduzione dell’autoplay per i video Periscope, i video comunque verrano generati dalla piattaforma esterna a Twitter e non potranno essere visualizzati a partire dalle 24 ore successive.

twitter_introduce_autoplay_per_i_video_streaming_di_periscope_una_mossa_contro_Facebook6
Perché una piattaforma come Periscope non permette di costruire uno “storico”?
L’applicazione nasce dall’idea di poter catturare le notizie in diretta: dare la possibilità agli utenti di vivere in quel preciso momento una storia e, proprio come nella vita, perdere quel momento, una volta passato. Facebook, invece, ha necessità diverse: la bacheca di ogni utente è la storia di quella persona. O almeno, la somma delle storie che l’utente vuole mostrare.

LEGGI ANCHE: Facebook Live Video: un pericolo reale per Periscope e Meerkat?

Riuscirà Periscope, insieme a Twitter, a sopravvivere, e magari rinascere, sotto gli attacchi continui di Facebook?

twitter_introduce_autoplay_per_i_video_streaming_di_periscope_una_mossa_contro_Facebook11