Intervista

Pinterest: un ottimo alleato per gli eCommerce (ma non solo)

"Nella gestione dei social, la pianificazione è tutto"

Impara le strategie e gli strumenti per il social media management. Scopri il Corso in Social Media Marketing, Formula Online + Aula pratica (opzionale) a Milano di Ninja Academy.

PostNM_Armatore

In attesa del Master Online in Social Media Marketing, abbiamo scambiato quattro chiacchiere con Domenico Armatore, co-founder di Pinterestitaly e docente del modulo dedicato a Pinterest, sviscerando alcuni dei temi caldi che verranno affrontati.

Questo Social Media non è tra i più diffusi, soprattutto in Italia, ma ha potenzialità molto alte e non solo per ciò che riguarda il settore eCommerce.

1. Ho appena aperto il mio profilo Pinterest per promuovere i miei prodotti/servizi, quali sono le prime cose che devo fare?

La prima mossa da fare è capire quale ruolo assegnare al canale all’interno della social media strategy messa in atto. Per farlo, bisogna definire quindi quali sono gli obiettivi che Pinterest deve aiutarci a raggiungere: brand awareness, lead, ecc. In base a ciò calibriamo anche l’attività da svolgere a livello editoriale.

2. Come si organizza il visual storytelling di un profilo Pinterest?

Tendenzialmente è preferibile come prima cosa impostare una visual identity in linea con quanto sviluppato su altri canali e con le guidelines del brand. Su Pinterest bisogna però essere quantomeno flessibili, dato che l’attività editoriale deve prevedere una buona dose di user generated content, sui quali a volte è difficile intervenire. Ovviamente tutta la produzione dei contenuti deve dar vita a immagini o grafiche di ottima qualità, se possibile realizzate ad hoc per il canale.

Schermata 2016-01-07 alle 15.18.14

3. Pinterest è un’ottima vetrina gratuita per i nostri prodotti: come può convivere con il nostro eCommerce?

Per la sua stessa natura, Pinterest può essere un ottimo alleato per uno shop online. In Italia forse è più complicato, ma se si punta a un mercato estero si possono raggiungere dei buoni risultati. Ovviamente ci sono tante variabili in gioco: prodotto, target, qualità dei contenuti, livello dello shop online.

Ad ogni modo, se si imposta un buon profilo Pinterest, questo canale può diventare un’interessante fonte di traffico. Infatti, come forse saprete, alle immagini che condividiamo sul nostro profilo, è possibile associare (automaticamente o manualmente) un link che punti verso il nostro eCommerce. Ovviamente le pagine di atterraggio devono essere sempre pertinenti alla foto, quindi se condividiamo un’immagine di una paio di scarpe, cliccando l’utente deve atterrare sulla rispettiva pagina di prodotto, e non ad esempio nella homepage o in altre pagine del sito.

4. Pinterest è come un grosso album dove raccogliere fonti d’ispirazione. Anche per questo social ho bisogno di un piano editoriale?

Certamente. Ed è uno degli argomenti più interessanti che tratteremo nel nostro corso. Nella gestione dei social, la pianificazione è tutto, soprattutto per canali come Pinterest, dove la frequenza di pubblicazione è abbastanza elevata. Ovviamente il piano editoriale deve dipendere da una strategia editoriale. Altro argomento che affronteremo durante le ore di lezione.

All over town

5. La geolocalizzazione delle immagini ha davvero un valore in termini di reperibilità da parte di altri del nostro contenuto su Pinterest o ad ora è più un ornamento?

Tutto dipende sempre dai nostri obiettivi. Le geolocalizzazione è importante se per noi è fondamentale attivarla, ad esempio per veicolare contenuti legati a luoghi, attività, ecc. Non c’è dubbio che, in linea di massima, su Pinterest la geolocalizzazione sia molto importante, come testimonia la presenza dei Place Pin.

6. Quali sono le aziende che, secondo te, si muovono meglio su Pinterest?

Date un’occhiata a Kraft, Modcloth, Starbucks e Sephora, solo per citarne alcune.

Una piccola anticipazione di quello che verrà affrontato nel corso dedicato a LinkedIn del Master Online in Social Media Marketing, non lasciarti sfuggire questa opportunità!

LEGGI LE ALTRE INTERVISTE AI SUPEREROI DEL MASTER NINJA ACADEMY:

I trend 2016 nella comunicazione digitale? Social Caring e Social Shopping
Social Media Strategy: il vero segreto è saper ascoltare. I consigli di Simone Tornabene
LinkedIn: dal piano editoriale all’advertising, i consigli di Leonardo Bellini
Un Social Media Planning efficace? Mai perdere di vista l’obiettivo di comunicazione
Come avere un’identità su Instagram e conquistare follower?
Pinterest: un ottimo alleato per gli eCommerce (ma non solo)
Snapchat e WhatsApp non hanno nulla da invidiare ai social media