Preparati agli acquisti di Natale con il nuovo Google Shopping

Strategie e piattaforme per vendere online. Scopri il Corso in eCommerce Management di Ninja Academy, formula online + aula pratica (opzionale) a Milano.

Google Shopping si aggiorna e i regali di Natale non sono più un problema

Nelle previsioni sul futuro dell’e-commerce l’attenzione è concentrata su gli acquisti tramite dispositivi mobile, a tal punto che molti hanno affiancato al termine e-commerce quello di m-commerce (mobile commerce).

LEGGI ANCHE: App Myfunwait, fare la fila non sarà più così noioso

Google che da anni combatte contro Amazon, il suo competitor principale, ha preso coscienza di questa evoluzione e ha reagito ad essa realizzando una ristrutturazione della sua piattaforma di Shopping online, per offrire al consumatore un servizio sempre performante e soddisfacente.

Il restyling di Google Shopping

shopping-google

Approfittando dello shopping natalizio, ormai alle porte, Google annuncia un restyling del servizio di Google Shopping tramite mobile. Si tratta dell’aggiornamento più importante che l’azienda californiana abbia mai realizzato dalla sua nascita. La decisione di investire nel mobile è stata presa analizzando i flussi di ricerche effettuate dagli utenti: il numero di queries legate agli acquisti tramite dispositivi mobile, quali smartphone o tablet, risultano essere superiori rispetto a quelle tramite dispositivi fissi, primo fra tutti il tradizionale personal computer.

Google Shopping: trova il prodotto che fa per te

shopping-google-2

L’obiettivo è sempre lo stesso: facilitare la navigazione dei consumatori permettendogli, in tempi brevi, di trovare e acquistare i prodotti ai quali sono interessati. Come? Vediamolo insieme.

Prima di tutto se nel motore di ricerca inserisci una parola generica, come “regali di Natale”, rischiando così di perderti in una quantità infinita di informazioni, Google Shopping corre in tuo aiuto. Riprendendo il modello di Google Immagini, che offre sottocategorie legate a uno specifico termine di ricerca, anche Google Shopping una volta ricevuta una richiesta di prodotto o servizio ti mostrerà solo i risultati legati ad essi e quelli maggiormente ricercati dagli altri utenti. Ad esempio se digiti “robot”, Google Shopping ti proporrà sotto categorie, quali: “collezionabili” e “giocattoli”.

Se, invece, stai cercando un prodotto più specifico, come “albero di Natale”, Google Shopping ti permetterà di filtrare i numerosi risultati di ricerca ottenendo solo i prodotti di tuo interesse, presenti nel mercato virtuale e non solo. Le categorie per filtrare sono: “Ordina per” (punteggio, prezzo), “Venditore” (Amazon, eBay etc.), “Condizione” (nuovi o usati) e “Prezzo ” (qualsiasi, fino a 40€, 40€-70€ etc.). In poco tempo troverai il prodotto finale, quello in grado di soddisfare le tue esigenze.

sreenshot-google-shopping

Google Shopping: sta a te decidere se acquistare online oppure offline

shopping-google-3

E non finisce qui! Google Shopping ti permette di navigare online e di vedere ulteriori informazioni su i prodotti di tuo interesse, senza dover caricare nuove pagine. Direttamente dalla piattaforma di Google è possibile leggere la descrizione del prodotto e le recensioni degli utenti, sfogliare le immagini, vedere il video promozionale e molto altro ancora senza dover abbandonare la piattaforma per andare nel sito ufficiale.

Una volta deciso il prodotto non ti rimane che acquistarlo e anche qui puoi scegliere se farlo tramite modalità online oppure offline. Se sei un tipo tradizionale che ama recarsi nel punto vendita per avere un’ultima conferma sulla decisione d’acquisto, Google Shopping ti offre una lista di tutti i negozi più vicini a te nei quali puoi acquistare o provare il prodotto desiderato.

Riuscirà Google a superare il colosso dell’e-commerce Amazon? Questo ancora non lo sappiamo ma una cosa è certa: Natale si avvicina, è arrivato il momento di fare shopping!