Social network: 3 tool per non perdere il controllo

Il secolo dei social network farà impazzire i maniaci del controllo. L'evoluzione continua del web 2.0 richiederà sempre maggior applicazione e professionalità per distinguersi dalla massa

Social network: 3 tool per non perdere il controllo

21st century is a lousy time for control freaks”, disse Alec Ross, Senior Advisor per l’innovazione di Hillary Clinton quando era segretario di stato americano: ossia il ventunesimo è un secolo disastroso per i maniaci del controllo.

Significa che nessuno ha le chiavi del sistema, nessuno può spegnerlo o davvero eliminarne dei soggetti o dei contenuti. Data questa premessa, l’unico modo di muoversi all’interno di un ecosistema digitale che è vivente e in continua evoluzione è la progettualità. Coloro che riusciranno ad aggregare intelligenze ed energie attorno a progetti in beta perpetua (cioè in costante via di definizione e miglioramento) saranno i nuovi leader digitali. Siano essi politici, imprenditori o comunicatori, le caratteristiche di base sono le stesse: apertura, velocità di decisione ed esecuzione, capacità aggregative e di networking.

Social network: 3 tool per non perdere il controllo

Il professionista di comunicazione, il vero ninja, deve imparare in fretta ad agire all’interno del nuovo ecosistema e riuscire a introdurre il nuovo mantra, le dinamiche che ne scaturiscono, le implicazioni a livello di pratica professionale all’interno delle organizzazioni moderne.

Tenere sotto controllo, misurare, calcolare, raggiungere gli obiettivi: saranno operazioni sempre più difficili, e richiederanno maggior attenzione e professionalità da parte di chi vorrà fare dei social network il proprio lavoro.

LEGGI ANCHE: Social media marketing: le ultime statistiche relative al 2015.

Se siete freelance, la prima cosa che dovreste fare è diventare parte di un team, al cui interno siano presenti diverse figure, tra cui quella fondamentale del project manager. Non è necessario creare una società, basta una semplice associazione di partite IVA, grazie alla quale potrete offrire un servizio puntuale e di alto livello ai clienti. Se volete invece proseguire sulla strada del “chi fa da sé fa per tre”, vi consiglio 3 tool con i quali tenere sotto controllo le dinamiche dei social network.

Buzzsumo

Individua i trending topics del momento, visualizzandone le condivisioni sulle principali piattaforme social, i backlinks, e chi condivide un determinato contenuto, ma soprattutto rende possibile l’individuazione degli influencer.

Agora Pulse Barometer

Uno strumento prezioso per valutare l’andamento delle propria pagina con un focus particolare sulla reach e sulle metriche più performanti.

Zendesk

Tool davvero utile per la brand awereness e la social caring, poiché permette di controllare messaggi e richieste in arrivo sui nostri account social con grande facilità. Ogni richiesta sarà trasformata in un ticket, da gestire quando e come preferiamo.