Coca-Cola strappa sorrisi con il Coke-moji, il primo panel empatico

Un sorriso che migliora le giornate più cupe

Danilo di Capua

Digital Media Strategist

Coca-Cola strappa sorrisi con il Coke-moji, il panel empatico

“Nel mio silenzio, anche un sorriso può fare rumore” cantava Lucio Battisti nel 1969. E forse i responsabili marketing di Coca-Cola hanno pensato proprio a questi versi quando hanno deciso di regalare un sorriso ai pendolari scandinavi, popolazione tradizionalmente un po’ musona e poco propensa alle frivolezze.

Grazie al supporto del’agenzia scandinava Isobar, è stato installato nella metro di Stoccolma il Coke-moji, billboard interattivo che ritrasmette le espressioni facciali dei passanti attraverso un’emoticon dalle chiare fattezze di un tappo di Coca. Un vero e proprio invito ad iniziare la giornata con un sorriso.

L’operazione è un’estensione naturale della campagna multicanale #MakeItHappy che dallo scorso Super Bowl anima la comunicazione della multinazionale di Atlanta.

Coca-Cola strappa sorrisi con il Coke-moji, il panel empatico

LEGGI ANCHE: Twitter e Coca Cola: il primo emoji sponsorizzato per un brand

Gli stupiti passanti hanno potuto testare la forte empatia che caratterizza il billboard, ripresentando nell’emoticon animato le stesse identiche espressioni del loro volto, con qualche richiamo in più alle icone del brand (tappi, cannucce e bottiglie).

Choose Happiness recita la tagline finale, quasi a sostenere che sì, tecnologia per il riconoscimento facciale ed emoticon sono sicuramente tra i trend più in voga nell’advertising, ma senza un sorriso da parte dell’utente non si può dire di avere davvero centrato il bersaglio.

E voi cosa ne pensate? Sorridereste ad un simpatico emoticon gigante nella metro della vostra città? Fateci sapere la vostra opinione!

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?