David Talley e il potere della fotografia concettuale [INTERVISTA]

David Talley sta per arrivare in Italia. Ecco perché non dovreste perdere l'occasione di partecipare al suo workshop, se amate la fotografia

david talley

Fonte: davidtalley.io

David Talley è un giovane fotografo e regista di fama internazionale che ha fatto dello stile concettuale la sua firma distintiva. Fondatore e direttore creativo di Concept Collaboration, movimento mondiale dedicato alla fotografia concettuale, e insegnante del suo workshop itinerante, Create From Your Heart, David sta per arrivare anche in Italia con il suo tour: i prossimi 11-12-13 settembre David sarà infatti a Napoli per condividere con giovani aspiranti fotografi la sua esperienza e il suo grande talento.

Iscriviti e approfitta dello sconto Ninja

Se ami la fotografia e vuoi cogliere l’occasione unica di imparare da uno dei professionisti più stimati ed apprezzati del panorama mondiale, non puoi mancare al workshop di Napoli. Iscriviti sul sito ufficiale di David Talley utilizzando il promo code “NINJAMARKETING10” per usufruire di uno sconto del 10% sulla quota di partecipazione.

Ninja ha pensato di darvi l’opportunità di conoscere più da vicino questo talentuosissimo fotografo, e per questo ha realizzato una bellissima intervista che vi consigliamo di leggere tutta d’un fiato!

David, com’è nata la tua passione per la fotografia? E quando hai deciso di farne la tu professione?

La mia passione per la fotografia è nata all’improvviso, come un’eruzione! È stato un periodo davvero emozionante della mia vita. Dove sono cresciuto, in California, c’è una passione davvero sfrenata per il longboard. Io e i miei amici ci divertivamo con quello tutti i giorni dei nostri quattro anni di liceo. Nel frattempo, ho pensato di iniziare a fare video e foto dei miei amici che usavano i loro skate scendendo da colline enormi a 65 chilometri orari! È stato davvero eccitante, ma creare queste foto non era abbastanza per me. Volevo creare qualcosa con emozioni profonde, qualcosa che facesse sentire alle altre persone sensazioni forti, intense, passionali.

Una sera, mentre visitavo un blog, mi sono imbattuto nelle foto di Alex Stoddard. Le sue foto comunicavano proprio queste profonde, intense emozioni e passioni; una connessione tra natura e animo umano. In quel momento sono stato ispirato a creare ritratti di persone che raccontano storie – storie surreali – che potessero essere davvero significative per le altre persone. Volevo creare storie che facessero capire alle persone che non sono sole nella loro sofferenza. Che il buio può diventare luce.

Ho sviluppato le mie abilità tecniche grazie ad un progetto di un anno, lungo il quale ho creato una nuova fotografia concettuale ogni giorno. Un giorno, più o meno ad un terzo del percorso, ero seduto sulla cima di una montagna all’alba, scattando e ascoltando la mia musica preferita. Scattavo foto ogni giorno ormai da quattro mesi, e quando sono arrivato sulla cima di quella collina, ho guardato verso la città e iniziato a piangere lacrime di gioia, sapendo che quello era ciò che volevo fare per il resto della mia vita.

david talley photography

Fonte: davidtalley.io

Sei davvero molto giovane, ma il tuo stile è già definito e riconoscibile. Qual è il tuo consiglio per i giovani che si avvicinano alla fotografia?

Grazie! Penso dipenda dal fatto che mi rifaccio sempre ad un linea guida, un motto, un tema preciso per ogni mio lavoro. Ed è “Anche il più buio dei momenti è seguito da un’esplosione di luce”. Se potessi dare un consiglio sopra a tutti ai giovani che ai avvicinano alla fotografia sarebbe questo: abbiate una missione per la quale fate questo. Richiudetela in una singola frase. Aggrappatevi a questa frase, e create ogni cosa, le vostre foto, la vostra vita, a partire da essa. È la cosa più importante che possiate fare. Sapere perché volete creare. E se non lo sapete proprio ora? È ok. Ma scegliete qualcosa in cui credete. Qualcosa che vi ispiri. Scrivetelo, e permettete a quella frase di crescere. La mia ha richiesto 5 anni di fotografie per diventare “la mia frase”, e so che lungo il percorso continuerà a crescere. Sapere perché create è la cosa migliore che potete fare per la vostra arte.

Anche la natura ha un ruolo predominante nelle tue foto, oltre che le persone.

La natura è comunque secondaria nelle mia composizioni, mi piace semplicemente la sua bellezza e il suo essere reale, grezza. Le persone vengono prima. Ho sempre delle persone nelle mie foto, perché sono la cosa più importante su questo pianeta, e possono scegliere di rimanere nel buio o spingersi nella luce. La mia speranza è che le persone, nel mondo, vedano il mio lavoro e, un giorno, scelgano la luce.

david talley works

Fonte: davidtalley.io

Quali devono essere, secondo te, le qualità e abilità essenziali di un fotografo?

Lavoro duro, comunicazione, visione, direzione, capacità tecniche, e relazione. La cosa più difficile è la relazione, alle tue emozioni, alla tua macchina fotografica, ai colori, alle persone, alla luce. I fotografi devono relazionarsi a tute queste cose, capirle attraverso i loro obiettivi fotografici. Devono sapere come usare queste cose, come creare con esse e per le loro idee. Anche le abilità tecniche sono importanti. Ma se hai relazione, visione, e un cuore che ama, il successo arriverà. Sono queste le qualità essenziali di un fotografo.

Ringraziamo David per questa intervista!